berrò l’amaro calice fino in fondo

giovedì scorso prendo la telefonata di mia suocera. i soliti convenevoli idioti (e come stanno i bimbi? ah non so di che bimbi parla, qui ci sono solo adulti eheheheeh) e poi mi chiede che facciamo per pasqua. io ignara dico la verità, cioè che siamo a casa. mica potevo immaginare che allora ci avrebbe invitato a pranzo!!!!!! non l’ha mai fatto in 35 anni che la conosco!

Re Mida è andato avanti fino a domenica ad immaginare scenari apocalittici per questo invito (secondo me è in punto di morte, forse vuole che assumiamo mio fratello, forse vuole che diamo l’appartamento del custode a mia sorella, ….). I ragazzi hanno fatto un po’ di storie, soprattutto figlia grande, ma alla fine abbiamo risposto compatti

non so se riesco a far capire come siamo stati.

 

tanto per cominciare figlio piccolo ci chiede stralunato dove stiamo andando, e così abbiamo scoperto che non era mai stato a casa di sua nonna dopo il trasloco (avvenuto un anno fa….)

mia suocera arriva con 3 pacchetti di sigarette e li da ai miei nipoti dicendo: ecco l’uovo della nonna! poi guarda i miei figli e capisce che a loro non può dare lo stesso, allora recupera una stecca di cioccolato (scaduta) e gliela da a figlia grande dicendo di dividerla con suo fratello.

mia cognata, felice proprietaria di un dobermann non addestrato, che ci racconta che ha litigato con una donna perchè il cane le è saltato addosso e la donne si è spaventata. le ho detto puttana chiama pure i vigili io ti denuncio perchè mi hai spaventato il cane!!!!

mio cognato che chiede a mio marito come fare ad avere la patente nonostante sia imbottito di psicofarmaci…..eh già sono diventati più severi…ma va?????

è un’occasione praticamente unica nel suo genere e mia suocera per non far la fatica di allungare la tavola mette 3 nipoti in cucina e due a tavola con noi.

figlio piccolo dalla cucina mi manda un sms: vuoi che invento un problema che ci porta tutti fuori di qui in un nanosecondo?

berrò l’amaro calice fino in fondo, gli ho risposto. mi sono sentita un’eroessa, come dice figlia grande

URCA!!!!  mi sono dimenticata la cosa più disgustosa!!! 10 persone, 6 che fumano ininterrottamente durante tutto il pranzo (indovinate chi??). A nulla è servito tossire ripetutamente, annusarsi disgustati i vestiti, passarsi un tovagliolo bagnato sugli occhi, cercare di aprire la finestra….alla fine del pranzo puzzavamo tutti come posaceneri!

Annunci

28 risposte a “berrò l’amaro calice fino in fondo

  1. Non so proprio come tu faccia, ho una suocera e dei cognati simili ai tuoi e ogni volta è una sofferenza. Ovviamente mi dispiace per mio marito:
    una volta figlia grande ti ha detto di non combattere battaglie che non sono tue, dimmi la verità, ci riesci?
    Nel caso dimmi come, per me è impossibile.
    Un abbraccio solidale.

    Anna

    • carissima, è un discorso lungo almeno 35 anni….x un periodo ho combattuto, ottenendo solo di rovinare il matrimonio. poi ho capito che se io li combattevo mio marito usava le sue energie x difenderli….
      quando capisci questo ti si aprono i “ciacra”!!!!!

      • invece il mio martirio non li difende, anzi li attacca fortemente, son io che prendo le loro difese (nei limiti del possiblile è…….) mi sembra cosìbrutto non avere l’affetto dei propri familiari,……
        piesse: mi sa che c’ho i “ciacra” ancora chiusi :p

      • si forse nn mi sono spiegata, quando li attaccavo lui li difendeva, ora è lui ad essere ostile…anche a me nn piace, credo che un sano rapporto con la famiglia d’origine sarebbe meglio, ma comincio a pensare che ci siano persone tossiche e quando li abbiamo come genitori c’è poco da fare!

      • e credo che i tuoi ciacra siano chiusi xkè sei più giovane di me ehehehehe

      • Ciacra chiusissimi, forse hai ragione l’età conta, io non ho alle spalle 35 anni, anche se una ventina quasi…

  2. Figlio piccolo è colui che nei moementi critici ha chiara la situazione intorno a lui 🙂 oddio quella del dobberman!

  3. A me sta tortura tocca solo a natale, a pasqua me la svigno…… ma quest’anno m’è toccato il battesimo della pronipote il lunedì di pasquetta…. con tanto di rinfresco in un bar, vabbhè era il loro bar ma con tanto di clientela che andava e veniva e il padre della pupetta impegnato tutto il pomeriggio a far caffè e quant’altro…… però c’era iò karaoke e la musica a tutto volume, c’erano pure le slottmachine e il calcetto, di parenti dalla parte di mio marito non ce n’erano, c’era una comitiva di pugliesi arrivati in pulman per l’occasione ma erano un po’ frastornati…… nessuno ballava, nessuno cantava se non gli avventori del bar…… io e la mia famigliuola eravano in un angolino (in piedi perchè le sedie non bastavano per tutti) e alla fine i miei figli si sono defilati inventando un invito a cena improvviso dalla zia della morosa di mio figlio……e se non andavan magari s’offendeva) io e il mio martirio abbian tenuto duro fino alla fine……. vabbhe la torta era proprio buona….. peccato che si son dimenticati di darci la bomboniera e me l’han portata il giorno dopo…..e che sul cartellino all’interno c’è scritto 21-05-14 avrò sbagliato giorno!?!?!?
    Ti capisco, come ti capisco………… 😦

  4. Tuo figlio è un genio! 🙂

  5. Praticamente un film di Almodovar visto sotto acidi.

  6. Ahahahah, grande figlio piccolo!!!
    Da quando è nata la Belva, quasi 3 anni fa, ho visti miei suoceri 5/6 volte…e ho detto tutto…non hanno nemmeno installato skype per vedere i nipoti…Con noi (leggi con me) si sentono a disagio…ma è meglio che mi fermo, sui suoceri potrei scrivere un poema!

  7. FP guadagna punti. Bravo.

    Non ho capito pero’ che tipo di escamotage aveva architettato per tirarvi fuori di li.

    Solidarietá con voi tutti, soprattutto con re mida, che se è spupazzato tutta quella “brava” e simpatica gente da piccolino fino ad oggi, una infanzia segnata dalla minchionaggine integrale ai massimi livelli… tante cose si possono anche capire. Diciamo che alla fine ne è uscito quasi bene.

    Complimenti (si fa per dire) per le sigarette che la vecchiarda smolla ai nipotini… ( che persona di merda )…e complimenti ancora piu’ grandi per la cioccolata “scaduta” da dividere in due… e mi raccomando non abituatevi troppo bene altrimenti alla prossima vi tocca del pane ammuffito.

    Analizzando i contenuti chiave di codesta “cena delle beffe” sorgono ovviamente alcuni quesiti esistenziali :


    (1) Cosa cazz… voleva la signora ?
    (2) Alla fine glielo avete concesso ?
    (3) Ma per quale assurda ragione avete accettato di andare ?

    Della terza forse la risposta la so … pero’ vorrei sentirla da te

  8. Coraggiosa ragazza!!
    E temo che anche il cibo sia stato all’altezza della situazione 😉

  9. ma non ti ho commentato? bah… mi sa che wordpress mi fa scherzi… vabbe’.. sai già cosa penso. Però è davvero un peccato che una riunione che dovrebbe essere di famiglia, lieta, divertente, finisca così… E si, è vero, non hai mai parlato di cibo…. sono curiosa

  10. Figlio Piccolo è un Mito mi piace o se mi piace!!!! 😀

  11. Sei uno spasso! Ti seguo da un po’. Mi fai morire!!!

  12. Sono sicura di aver scritto un commento . . . diceva più o meno così: “Stai tranquilla, per almeno altri 35 anni non vi invita!” 🙂

    Ciao, Fior

  13. Emily, scusa la domanda leggermente off-topic, anche se pur sempre di amaro calice (aziendale) si tratta, ma mi sono imbattuto in codesto articolo che avrebbe quasi del fantascientifico se non si riferisse ad un paese demmerda come l’ita(g)lia dove tutto è possibile.

    http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11601263/Confessioni-di-un-finanziere–.html

    Cosa ne pensi ?

  14. E’ per scongiurare simili eventi che la mia prima risposta è sempre vaga e integrabile con eventuali verità soggettive.
    Questo nella norma, per alcuni casi patologici ricorro a un più agile e inequivocabile: “Fatti miei.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...