Archivi tag: vacanze

belli questi 80 anni!!

non sono mai andata d’accordo con mia madre; per alcuni ho torto io, sono sempre stata problematica, per altri sono stata brava a non ammazzarla. Chissà dove sta la verità

ma da quando papà non c’è più, ormai sono vent’anni, ho deciso di seppellire l’ascia di guerra e smetterla di provocarla e infastidirla, l’ho vista indifesa e impaurita e ho capito che era ora di proteggerla, anche da se’ stessa, e così sono diventata amica di mia madre, dopo 40 anni di guerra totale

mercoledì compiva gli anni, i mitici 80, e so che la cosa la immalinconiva tantissimo, così mi sono messa d’accordo con le mie sorelle e ci siamo fatte trovare per cena tutte insieme: io ho da fare un’ora di strada, mia sorella due e mezzo, l’altra è sempre super impegnata tra pilates e acqua gym, ma le abbiamo fatto una sorpresa e lei era felicissima di mangiare, una volta tanto, senza mariti ne’ nipoti che fanno confusione

le diamo regalini semplici, piante fiori profumi e l’assicurazione dell’auto (gliela paghiamo noi da anni, non mi ricordo nemmeno perchè) e ad un certo punto le dico: hai programmi per questo fine settimana?

no, perchè? andrò a fare un giro in bici se è bello ( a trovare il papà, come dice lei, cioè andare a passo coe nel punto dove si è accasciato e morto durante una gara di sci da fondo, ci è già andata durante la settimana, ovviamente senza dire nulla a nessuno….)

perchè allora prepara la valigia che sabato mattina ti passiamo a prendere, stiamo fuori a cena e poi a dormire in un bel posto, tutti insieme. tutte noi, mariti e nipoti, morosi compresi

ovviamente ci ha messo un po’ a capire cosa avevamo organizzato, ma quando ha realizzato era felicissima, non smetteva di chiedere: ma proprio tutti? ci siete tutti??

ha capito subito che era farina del mio sacco, mi ha ringraziato felice come non mai

sarà un fine settimana complicato, so che sentirò la responsabilità di tutto, anche del tempo che farà, ma sono così felice di esserci riuscita che alla fine, il regalo me lo sono fatta a me stessa

è più facile organizzare il G8 (ma ce la farò!)

mia madre quest’anno fa i mitici 80; noi figlie ce lo dimentichiamo spesso perchè è molto lontana da essere la tenera vecchietta che dovrebbe essere, è invece la solita sciagurata che prende la sua scassatissima macchina e va in montagna a cercare funghi. Senza dirlo a nessuno. Dimenticando il telefono a casa. Insomma…è sempre lei

le mie sorelle lanciano l’idea: perchè non ci organizziamo di andare tutti insieme in un agriturismo e poi stiamo lì il fine settimana? Bella idea no? Ecco Emily, pensaci tu

sembrrrrrrrra semplice!

ci serve un posto abbastanza vicino a tutti (noi dal Padova, una sorella da Bergamo, figlia grande da Trento) che abbia stanze e appartamenti, che abbia la possibilità di tenere il camper e i nostri due cani, che abbia il ristorante e che ci sia un’escursione non troppo faticosa, da fare nelle vicinanze per domenica

ah, e che non costi un rene

telefonate su telefonate (no, non potete portare cani, no, per quella data è tutto occupato, no per quella data siamo chiusi per ferie, no, i camper non li teniamo, no, non ci sono escursioni da fare…….aaaaaahhhhhgggggg!!!!!) e per fortuna che ho tanti amici che, interpellati, stanno facendo la loro parte con suggerimenti interessanti

anni fa sono riuscita ad organizzare una gita tra donne alle terme di Catez; mia sorella era appena stata operata di cancro e io volevo passare del tempo con lei e così siamo partite con la mia auto stracarica di borse, mia madre, le mie sorelle e mia figlia:ci siamo divertite un mondo, abbiamo riso tanto e speravo di replicarla dopo poco ma non l’abbiamo più fatto

stavolta l’asticella si alza, ma tanto poi sarà un successo ( per fortuna che l’autostima non mi manca!)

anche la farnesina lo sconsiglia

tempo di organizzare le vacanze estive, almeno quelle dei figli

figlio piccolo ha cominciato a lavorare e come l’anno scorso si è trasformato in qualcosa che mi fa ben sperare nella sua uscita da questo tunnel adolescenziale; per lui quest’anno una destinazione vicino a berlino, sempre con l’associazione lunaria, vivranno 3 settimane in una comune per costruire un asilo

figlia grande invece è tutto in evoluzione: sta facendo esami come un panzer, in venti giorni ha fatto gli esami che io non riuscivo a dare in un anno…..e siccome ormai le è chiaro che nella vita vuole lavorare in una o.n.g., meglio iniziare subito, e così si è iscritta a un sito di volontariato universitario, ha sostenuto u colloquio iniziale, pagato una quota d’iscrizione e ha compilato il suo cv in italiano e in inglese e poi si è messa a guardare le offerte.

per qualche giorno l’abbiamo sentita nominare mete alla cazdican (direbbe mio papà), tipo ucraina e serbia. poi ci siamo fissati con un progetto “strabellissimo” in egitto, mamma è una cosa meravigliosa, proprio quello che piace a me. ma mi sembra un posto rischioso…..ma mamma secondo te mandano i volontari se è pericoloso? certo che si non ci hanno messo sudore e lacrime per tirarti su, ma che sudore e lacrime che ho fatto tutto da sola…... per fortuna ha controllato e la farnesina sconsiglia di andarci, ah bene allora qualcuno con un po’ di sale in zucca c’è ancora.

adesso però cominciano loro, le organizzazioni non governative, che a quanto pare hanno ricevuto il suo cv e le mandano il loro stage da visionare, perchè lei signorina è molto qualificata. mamma in india non ci sono malattie gravi, no? 

ussignur e io che disprezzavo la gioventù che prenotava una settimana ad ibiza e formentera.

ben mi sta