ci mancava anche questa

non so perchè nella mia mente c’era l’idea che più si andava avanti con l’età e più le cose diventavano semplici: avevo questa idea che dopo i 50 metti il pilota automatico su tutto quello che fai quotidianamente (lavori di casa, lavoro in ufficio, rapporti umani) e ti godi finalmente un po’ di serenità

da dove mi fosse venuta questa idea non lo so proprio, anche perchè non è così per niente

invece mi sembra di ballare una danza, tipo bolero di Ravel, che accelera il ritmo ogni giorno e arrivare a sera sani e salvi è un miraggio, e ogni mattina mi sveglio pensando con che casino dovrò confrontarmi

che sia la paura che qualcuno risulti positivo con la necessaria quarantena di tutta l’azienda, che sia l’aumento incontrollato della materia prima e la sua scarsità nel mercato che mi costringe ad essere stressante con i fornitori per portare a casa qualche migliaio di kg di lamiera, che siano gli acciacchi che ormai non si possono più ignorare o che siano i malanni di uno dei due cani appena adottati, insomma, qualunque sia la ragione, ogni giorno ce ne è abbastanza

ma fra 20 giorni arriverà una bella tegola, il green pass diventa obbligatorio e noi imprenditori dobbiamo impedire l’ingresso a chi non ce l’ha

bellissima idea, davvero, mi mancava essere ricattata dai miei dipendenti

per fortuna ne abbiamo solo uno di no vax, con delle altissime motivazioni ( mia moglie non vuole che me lo faccia perchè conosce uno che conosceva uno che gli ha detto che uno ha fatto il vaccino e dopo pochi minuti è morto, e perchè ci fanno firmare la liberatoria? ) e non è un caso che non è il più intelligente della cucciolata, non sa nemmeno leggere un metro per dire, ma su facebook pare che le lauree caschino dal cielo.

ok, gli chiedo, tu non ti vaccini, quindi dopo il 15 ti licenzi?

ehhh non lo so, perchè anche mia moglie ha lo stesso problema

perchè non ve ne tornate in Romania? lì nessuno ve lo chiede

eh ma lì non è vaccinato nessuno e sono pieni di covid

ah giusto, siamo tutti fr**i col c**o degli altri (espressione un po’ grezza ma che rende bene il pensiero)

e quindi? dopo il 15 che dovrò fare? lasciarlo a casa? assumere un altro? aspettare che decida cosa fare?

mi confronto con gli altri imprenditori e sento che hanno lo stesso problema, ma nel loro caso si tratta di metà dei dipendenti, quindi la situazione è ancora peggio

ecco, ben fatto, ci mancava anche questa

14 risposte a “ci mancava anche questa

  1. ho lo stesso problema con una collaboratrice rumena, con cui era stato imbastito il prosieguo dell’attività, lei doveva diventare responsabile del settore pulizie e non vuole vaccinarsi, perchè il pope rumeno sta facendo campagan contro i vaccini. Manco i tre miliardi di vaccinati nel mondo la convincono e io sono nelle canne alla ricerca di personale da formare

    • esatto, la situazione è questa dovunque
      una mia amica ha 60 dipendenti, e 3 in amministrazione e 9 in produzione nn sono vaccinati. Mi ha detto che nn dorme la notte perchè nn sa cosa fare, nessuno le ha anticipato cosa intende fare

  2. Quello dei no-vax è un problema enorme. Io rispetto tutte le idee, ma questo non lo capisco. Ma la salute non dovrebbe essere importante per tutti? Il Covid non è abbastanza terribile da doversi vaccinare?

    • nn so cosa dirti. Se poi le motivazioni sono idiote, lo capisco ancora meno. Devo ancora trovare un no vax che mi spieghi con intelligenza i motivi della scelta; però devo dire che a parte un’amica, che però non vuole discutere la cosa, non conosco nessuno che io stimi che sia no vax, qualcosa dovrebbe significare….

  3. Immagino che il governo, nella sua santa ingenuità, fosse convinto che, all’idea di quel metallo, in tanti avrebbero rivisto le loro convinzioni granitiche.
    E a mio disonore confesso che anch’io l’avevo vista in questi termini.
    Invece no, è diventata un muro contro muro. E non capisco: tutti questi fantamorti di vaccino sono comunque poche decine, anche nei raccointi più drammatici, mentre i morti per Covid abbondano in ogni luogo e in ogni lago e quelli che hanno avuto un Covid piuttosto traumatico pure. Io avrei corso il rischio senza nemmeno pormi il problema (uso il condizionale perché per me il primo imperativo è stato, confesso, proteggere i ragazzi, argomento cui ero molto sensibile anche prima di ritrovarmi un ragazzo in terapia intensiva, peraltro sempre molto coscienzioso nell’uso della mascherina).
    E davvero non capisco, ma capisco le vostre difficoltà. E strabilio.

    • non capisco nemmeno io perchè delegare le aziende a fare tutto sto casino
      o lo metti obbligatorio o lasci la scelta ma non deleghi ristoratori imprenditori ecc a fare i poliziotti
      adesso sembra che se non fanno il vaccino tu li puoi sostituir, ma non più di 10 giorni, insomma, non mi sembra neanche rispettoso nei confronti di questi lavoratori assunti solo perchè hanno il green pass
      tra l’altro a luglio facevo assunzioni e mi avevano detto che non potevo chiedere se avevano fatto il vaccino….a saperlo che finiva così non assumevo chi nn lo aveva

      • io mi sono salvata al pelo dall’assunzione perchè la notizia dell’obbligo del green pass è arrivata ai commercialisti a inizio settembre. Il mio commercialista nell’elenco dei documenti da farmi dare ha anche inserito il green pass – così ci portiamo avanti e abbiamo già tutto – e alla mia richiesta ha detto che non si sarebbe vaccinata e piuttosto torna in romania… io senza parole.

      • senza parole anche io….

      • Sì, ho letto che non si può chiedere perché rientra nella sfera “privacy” sulla salute!
        Infatti, tempo fa, hanno spiegato che non bisognerebbe postare “Qr code” (mi pare si chiami così quel puzle di quadrettini neri) o i dati in chiaro. . . pericolosissimo per i furti di identità! 🙂
        Ho sentito dire che non potevano (o non possono ancora?) farlo obbligatorio, perché non era stato ancora dato l’ok dell’EMA . . . insomma, i soliti cavilli burocratici!

        Ciao, Fior

      • intanto il 15 si avvicina e nessuno ci capisce niente

  4. E i tamponi da “ciucciare” a scuola, per un breve periodo, e poi a casa, con qualcuno che dovrà consegnare la fialetta in posti deputati (che non saranno la scuola), ne vogliamo parlare (io che non riesco più a guidare)?
    Su “base volontaria” e, a seguire, con estrazione tra questi volontari . . .
    Come al solito, teoricamente e come progetto, va benone . . . ma poi bisogna metterlo in pratica! E qui casca l’asino! 🙂

    Ciao, Fior (che ti ha, come sempre, nel cuore!)

  5. E quando a non volersi vaccinare è il titolare che si fa?

    • ah bella domanda..mia nipote ha una palestra ed è una fiera no vax (dall’alto dei suoi 7 anni in una scuola senza riuscire a prendere un diploma, adesso discute di immunologia…) nn ho proprio idea come se la caverà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...