ahhh come passa il tempo….

si avete ragione sono sparita senza una parola.
ieri sono entrata nella mail di Emily e ho letto tutti i vostri messaggi e mi sono vergognata: sto benissimo, non è successo nulla, è solo la vita che spesso cambia velocemente.
sono cambiate tante cose in questo tempo: mia figlia ha lavorato con me alcuni mesi e sono stati mesi preziosi e bellissimi. Si è lasciata col moroso e tutti noi, amici e parenti, abbiamo fatto la ola di felicità
figlio piccolo cerca casa, e quando mi ha detto di averla trovata avevo già chiamato gli imbianchini e preso le misure per i mobili…poi gliela hanno venduta e siamo tornati al punto di partenza
Mio marito è quello che ha subito più cambiamenti: dall’inizio dell’anno i nostri fine settimana sono cambiati radicalmente perchè da solitari siamo diventati caciaroni in compagnia. Abbiamo conosciuto delle persone che fanno parte di un gruppo di camperisti e tutte le domeniche si fa festa dove l’alcool scorre a fiumi.
praticamente ci vuole una settimana di lavoro per riposarsi della domenica….
la cosa che mi lascia più perplessa è che dopo 53 anni passati ad avere in mente solo il lavoro, mio marito ha improvvisamente scoperto di aver passato tutta la sua vita in azienda e gli ha preso una botta di malinconia mista a rimpianto che a volte mi lascia molto sconcertata….ad esempio ascolta ossessivamente una canzone (dei nomadi? bohhh) che si intitola “come passa il tempo” e la canta in continuazione, accompagnandola con sospiri e discorsi deliranti sul fatto di mollare tutto e metterci a girare il mondo.
mah…
io…io sono sempre più incastrata col lavoro: ho evitato per anni di lasciarmi ingabbiare in orari/responsabilità/problemi/casini/isterie/lofaccioioaltrimentinonlofanessuno che a volte viene sera e mi domando se ho avuto un pensiero per tutta la giornata che non sia rivolto al lavoro. poi mi ricordo che ho la casa piena di gatti randagi, cuccioli e micromici e mi rispondo che è meglio non farsi domande.
questa settimana oltre a un corso idiota di 8 ore ho anche provato l’ebbrezza di svegliarmi ogni 3 ore per allattare….2 micromici di 10 giorni gettati in discarica. sono arrivati fradici, gelati e affamati allo stremo delle forze. ora saltano per tutto il bagno e reclamano cibo e attenzioni…eh sono soddisfazioni.
insomma, stanca ma felice, quindi tutto come al solito
ahhhh come passa il tempo…ehhhh non ritorna piùùùùùù

Annunci

35 risposte a “ahhh come passa il tempo….

  1. Che bello risentirti!

  2. Bentornata, più tardi leggo di nuovo e con più attenzione le notizie che, così di corsa, mi paiono tutte positive! 🙂
    Ciao, Fior

  3. Segui tuo marito…molla tutto e andate in giro per il mondo!!!
    Ma…ma…ma…figlio piccolo che cerca casa??? Io sono rimasta a quando faceva il cazzaro a scuola!!

  4. Ma come la ola perché figlia si è lasciata con moroso, ma noooo 😂
    Sono veramente contenta che tuo marito si sia accorto che esiste un mondo oltre il lavoro, meglio tardi che mai.
    Bentornata.

    • ehhhh diciamo che questo tizio nn ha riscosso molto successo…diciamo che eravamo anche un pelino preoccupati….diciamo che fondamentalmente sono fatti suoi ma che essere genitori implica farsi i fatti dei figli ….

  5. Sono contenta di saperti stanca e felice.Tanti saluti al prossimo post.

  6. Cara Emily . . . anche qui abbiamo fatto la “ola” di felicità alla notizia!!! 😉
    E anche per le altre notizie . . . auguri per te e tutti i tuoi gattini! ❤
    Aspettiamo notizie sulla casa nuova del Figlio Piccolo e tifiamo con te perché la trovi in fretta! 😉
    Aspettiamo di sentire notizie della carovana di camperisti che passa da queste parti, mi sa che per noi diventa sempre più difficile un altro giro nel Nord Est (ma anche nel NordNord e nel Nord Ovest)! 😉

    Baci a te e ai tuoi da tutta la Fior's family ❤

  7. ciao Emily, bentornata! i tuoi post sono sempre così veri che questa lunga assenza mi è pesata parecchio. Sono contenta di sentirti finalmente felice, di apprendere di tutti questi sviluppi famigliari: cercherò di farmi contagiare dal tuo entusiasmo (che è sempre ben radicato alla terra) per risollevarmi un pò anch’io da rogne varie che mi intristiscono (e indignano).
    Devo “solo” ricordarmi il tono dei tuoi post del primo periodo e oltre, e poi confrontarli con questi ultimi che, effettivamente, sono di tutt’altra razza! complimenti cara per tutta la grinta che riesci sempre a mettere in campo e per andare avanti sul binario scelto anche quando la nebbia è talmente fitta da non vedere a un metro dai piedi. Sei un bellissimo esempio di Donna. Un abbraccio.

    • ahahaha se mia madre sentisse che sono di esempio morirebbe dal ridere….però grazie, una lucidatina al mio ego mi fa tanto piacere!!! e mio marito ti direbbe che io nela nebbia corro perchè sono un’incallita incosciente….!!!
      sono felice di risentirti, mi dispiace di sapere che nn è un gran periodo, l’unica cosa che mi sento di dirti è di alzare la testa e fare quello che ti rende felice, in fin dei conti questo è l’unica cosa da fare

  8. Bentornata! Ero preoccupata (in due mesi mi è cambiata la vita e quindi sono nella fase di paura ed ansia)… sono davvero felice che vada tutto bene.
    Un abbraccio.

  9. Purtroppo no, ho perso mio fratello per un male fulmineo e incurabile (in 5 settimane), ma questo è il momento del tuo bentornata… il mio dolore ha altri spazi. Un abbraccio forte a te e alla tua famiglia.
    Grazie!

    • terribile…mi dispiace tanto nn ci sono parole. l’altro giorno sono andata al funerale della figlia di una mia amica, una splendida ragazza di 19 anni, io ero impietrita lei era sorridente….penso che dentro di noi ci sia una forza immensa, spero che l’abbia trovata anche tu per questo lutto terribile.

  10. Ciao. Grazie di essere tornata. Hai un modo di raccontare la vita che mi piace molto.
    Io sono un pochino più indietro di te, i miei figli sono ancora tra superiori e università, ed è bello leggere di come la vita può andare avanti. In compenso è un paio di anni che mio marito ascolta “il mio secondo tempo” di Pezzali e si è accorto che c’è vita oltre il lavoro.
    E mi fai venire voglia di ricomprare il camper!

  11. grazie per il saggio consiglio, è quello che sto cercando di fare, con tantissima fatica, soprattutto per non esserci abituata! baci!

  12. Che bello ritrovarti! Mi era mancato molto il tuo blog 🙂

  13. Bentornata! Ma com’è finita la storia dell’incidente di Figlio ‘Piccolo’? 🙂 scrivi più spesso, mi raccomando.

    • la storia dell’incidente non è finita perchè stiamo ancora aspettando il perito dell’assicurazione…nel frattempo ci dividiamo la mia macchina e nn è x niente comodo!
      quello di scrivere più spesso è un buon proposito che faccio spesso, più o meno come quello di mettere la crema da viso alla sera….. ma vediamo se queste vacanze mi faranno tener fede ai buoni propositi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...