la vita è passata troppo veloce

ho il compito di scrivere il papiro di mia figlia da quando è nata fino circa ai 10 anni
prima ho cominciato un po’ a casaccio, buttando giù le idee man mano che arrivavano, ma ieri sera ho deciso di procedere scientificamente e ho preso gli album di foto, rigorosamente tenuti in ordine fino all’anno 2001, anno in cui ho sbarellato sotto molti punti di vista e i risultati si vedono anche in queste cose
vedere le foro così in ordine cronologico fa un effetto strano, è come vedere la tua vita che si srotola sotto agli occhi: la mia faccia stralunata quando ho saputo di essere incinta, le vacanze al mare col pancione, le foto di rito col neonato in braccio, attaccato al seno, che vuole stare in piedi, camminare…e mi ricordo la fatica di quegli anni, sempre da sola ma (lo capisco solo ora) anche sola davanti alle decisioni che diventavano facili e veloci. d’estate un mese di mare, uno di montagna e uno in giro per l’europa, a 4 anni figlia grande aveva già visto quasi tutta l’Italia, e girato la Germania, la Spagna, la Francia, l’Austria. l’Olanda e la Croazia.
e poi ci lamentiamo se ha sempre voglia di partire?
eravamo sempre insieme e io ero una mamma a tempo pienissimo.
nessun aiuto da nonni, marito e baby sitter; se ho voluto laurearmi ho dovuto accettare l’aiuto temporaneo dei miei, lasciando figlia grande a loro mentre frequentavo l’università: sono stati anni preziosi per la mia famiglia, hanno stretto un rapporto con lei che con gli altri nipoti non sarà mai possibile. quando stava da loro era “lottizzata” e ognuno aveva a disposizione delle ore per fare qualcosa: mia madre la portava a comperare da vestire, mia sorella a spasso in bici, mio padre sullo zaino per cantieri, come faceva con me. uno dei suoi giochi preferiti erano le piastrelline da mosaico….le avevano fatto il cappellino a forma di barchetta, era simpaticissima quando se lo metteva
era incredibile la sua capacità di stare tranquilla durante dei viaggi anche molto lunghi: seduta in mezzo ai sedili nel suo seggiolino, da una parte Bubu, l’inseparabile compagno orsacchiotto, e poi biscotti, un biberon, un paio di libri da guardare, il registratore per ascoltare musica con le cuffie; ogni tanto si appisolava, ogni tanto le cambiavo pannolino: così abbiamo fatto il perimetro della spagna una vacanza di natale
guardo le foto e mi domando come hanno fatto a passare così in fretta questi anni, dove sono finiti, cosa è rimasto, cosa tornerà indietro.
ma poi faccio un sospiro e guardo avanti, come sempre

Annunci

10 risposte a “la vita è passata troppo veloce

  1. carissima! Vorrei abbracciarti. Tu sai quanto ti capisca ! Dove sono finiti questi anni?

  2. Stavo rispondendo ma mi sono accorta che stava venendo fuori una cosa melensissima e ho cancellato tutto.
    Quel che volevo dire è che quello che resta di quegli anni è una giovane donna sicura di sé, equilibrata, gioiosa e piena di positiva voglia di vivere, che ragiona con la sua testa e con la quale puoi andare a fare assieme giorni di vacanza. Ti pare poco? – ok sono una groopie di Figlia Grande non ci posso fare niente ;P –

    • tesoro nn ti credo capace di scrivere una cosa melensa x cui mi hai molto incuriosito!
      speriamo che quel che scrivi sia vero, a volte penso che per crescere sia obbligatorio ad un certo punto deludere le aspettative di tutti e fare qualcosa di diverso…staremo a vedere

  3. Il passato, che bello rimestare nelle vecchie foto e nei vecchi ricordi (ricordi che spesso noi ricordiamo in un modo e “loro”, se va bene ricordano in un altro (se li ricordano)! 🙂

    Il presente . . . augurissimi per quel giorno e molta curiosità per questo “papiro”! 😉
    Sai, mi hai fatto venire un’idea per un compleanno, da sviluppare! 🙂

    Il futuro, tra una ventina d’anni ti troverai a fare le stesse considerazioni, in un post lungo il doppio e pieno zeppo di nuovi, bellissimi, ricordi! Ad meliora et maiora semper! 🙂

    Ciao, Fior ❤

  4. ❤ non saprei cos'altro dire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...