chi sbaglia paga (ma siamo pazzi?)

venerdi sera dopo il lavoro mi sono fermata al supermercato Prix del paesello per comperare poche cose.
non è il super dove faccio la spesa grossa, ma mi fermo spesso per le cose dei gatti, sabbia soprattutto
e infatti sono alla cassa con tre sacchetti di sabbia; quella davanti a me ha chiaramente preso la cena: due bibite energetiche (?) tortellini, cotolette impanate e due budini.
la cassiera le fa il conto ma lei imbusta la roba e rimane li a fissare lo scontrino
“mi scusi, ma qui c’è un errore”
ha pagato circa 11 €: a quel punto interviene l’altra cassiera che controlla e dice che è vero, ha battuto due volte un prodotto e non ha preso lo sconto nell’altro.
“lo sai vero che quando sbagli ci rimetti la differenza?”
la cassiera annuisce mogia mogia, e aspetta il verdetto che arriva implacabile
“prima di chiudere devi mettere in cassa 5.30”
la cassiera fa una faccia disperata e non dice una parola

io sono allibita.
potrei capire (ma nemmeno) se avesse battuto meno e la signora si fosse volatilizzata, ma è li davanti, può tranquillamente restituire i soldi alla cliente e basta
e comunque….ma che contratto rende lecito di rimetterci soldi proprio quando si sbaglia??
e comunque…..se ci fosse una regola del genere in azienda da me più di qualcuno a fine mese dovrebbe darmi soldi invece di riceverli
non riesco a smettere di pensarci

Annunci

9 risposte a “chi sbaglia paga (ma siamo pazzi?)

  1. Quello che hai detto è sacrosanto Emily. Soprattutto con riferimento all’ esempio che riportato sopra.

    E’ la solita storia : solo in un paese “moralmente” fallito come una soperchieria del genere potrebbe passare.

    La cosa divertente poi che nello specifico trattasi di supermercato padovano con cassiere padovane originali e (presumo) anche la gestione sia locale : non oso immaginare cosa accada in terronia.

    L’ ho giá detto che si tratta di un paese moralmente fallito ?

    SI .. fammi ricontrollare .. ok .. tutto bene.

    Saluti cordiali

    PS. Non so se sia accaduto, ma mi piace immaginarti in quella scena con la tua signorilitá indiscussa che fai scivolare discretamente un biglietto da cinque alla povera cassiera che col suo magro stipendio avrebbe dovuto rinunciare come minimo a tre litri di latte sulla propria spesa per compensare la “perdita”

  2. Non capisco perché non hanno annullato lo scontrino e non ne hanno fatto un’altro corretto! Che stranezze! 😦

    Ciao, Fior

    • Ma Fior di Chiacchiere !

      Che domande “ingenue” che fai….
      se ribattessero gli scontrini la scena non si sarebbe svolta in quel di padova… ma ad Amburgo…

      Si tratta di “latitudine”…. e di “attitudine” … cara…

  3. da noi è così. con la differenza che gli errori sono molto più grossi. se commetti un errore che “costa” una perdita all’azienda lo devi rifondere, ti trattengono dagli incentivi fino alla copertura del danno. A me è capitato una volta sola, avevo commesso una disattenzione da nulla, una sciocchezza davvero, ma purtroppo su una prenotazione che comprendeva due voli da 1200 euro ciascuno. Ho ripagato circa 2400 euro, praticamente sono stata un anno senza incentivo. Nelle agenzie di viaggi è normale.

    • Si chiama indennità di cassa ed è contrattuale. Nello stipendio viene inserita una miseria in più e in compenso quando sbagli ci rimetti. È una porcheria, soprattutto nei supermercati in cui fatalità a chiusura c è sempre Un fantomatico errore. E sempre delle interinali, ovviamente.

  4. La regola del “chi sbaglia paga” la trovo anche corretta ma bisogna vedere il contesto. in questo caso, il supermercato non ci avrebbe rimesso niente perchè la cliente era ancora lì e si poteva sistemare l’errore senza perdite effettive per nessuno. in ogni caso,i contratti che prevedono di rifondere eventuali danni, comprendono anche una indennità di cassa. mi auguro che la cassiera, di norma, riceva lo stipendio che risulta in busta paga! soprattutto in questo genere di lavori “capita” molto spesso che le due cifre non combacino e allora ci si può trovare a dover rimborsare senza nemmeno adeguata indennità!
    è stata proprio sfortunata la commessa, oltre ad aver sbagliato lo scontrino, le è anche capitata una collega vipera!

  5. Anche in banca chi lavora in cassa e sbaglia, paga. L’indennità di cassa c’è, ma fa ridere…

  6. Sono senza parole, dove stiamo finendo? In che situazione lavorativa di troveranno i nostri figli? Rimango abbattuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...