uomini sull’orlo di una crisi di nervi

all’inizio doveva essere un momento tutto per noi, un momento moglie-marito, perchè “fare la spesa insieme mi sembra di essere in vacanza e mi piace tanto”
all’inizio
io che facevo la spesa dove capitava, a volte 10 volte in altrettanti posti diversi, quando avevo tempo, mi sono ritrovata a fare la spesa o il sabato mezz’ora prima che chiudano o la domenica
io che facevo la spesa con calma, controllando prezzi, qualità e possibili ricette, mi sono ritrovata a correre per tutte le corsie con le braccia piene di articoli, perchè lui non si ferma ad aspettarmi, salvo poi inchiodarsi venti minuti sullo scaffale delle merendine ( per poi prendere sempre le stesse)
aggiungiamo poi che mio marito è capace di litigare con chiunque per un parcheggio (quando ci sono un’infinità di posti liberi), che deve farmi notare che butto la roba sul carrello a casaccio (schiacciando le sue preziose merendine), che alla cassa rompe le palle per come imbusto la roba….insomma, ne avevo le palle piene da un bel po’ ma sapevo che avrei scatenato una guerra a dirgli che andavo da sola
ma sabato lui aveva tanto lavoro da sbrigare in ufficio, a me serviva della roba prima per cucinarla….senti amore per questa volta ( e per sempre ma tu non lo sai ancora) vado da sola.
dio santissimo…entrare al supermercato da sola è stato esaltante.
ho superato trionfante il lunghissimo reparto di liquori dove lui si ferma mezz’ora (senza comprare nulla tra l’altro) e ho fatto una spesa decisamente più intelligente.
ho chiamato Rose per farmi assolvere dal sentimento strisciante di essere una stronza eheheheh
ma dopo poco mi sono resa conto che c’era qualcosa di diverso; carrelli pieni per metà abbandonati in giro e uomini con liste della spesa che correvano da una corsia all’altra con l’aria stralunata.
hanno cambiato tutte le corsi ma non hanno aggiornato i cartelli sopra, quindi quei poveretti a cui la moglie aveva fatto LA PIANTINA DEL SUPERMERCATO con segnato il posto delle cose si aggiravano per gli scaffali lamentandosi come bambini
e come spesso succede mi domando come facciano ad essere sempre e solo uomini quelli che siedono nelle stanze di potere se poi si perdono in un bicchier d’acqua….alla casa la cassiera mi conferma il delirio, mi dice che tanti hanno abbandonato il carrello semipieno e se ne sono andati senza spesa
io ero felice come un’americana il 4 luglio, il mio giorno dell’indipendenza
e…non gli ho preso le merendine MUAHAHAHAHAHAHAH
P.S. scrivo per far passare un po’ dell’ansia che ho addosso: mia sorella è sotto operazione e a mia madre tocca il 30. che ansia assurda

Annunci

15 risposte a “uomini sull’orlo di una crisi di nervi

  1. Forza, forza, forza…

  2. Ti penso . . . penso a tua sorella e mi segno il “30” per poter pensare a tua mamma! 🙂

    Per tutto il resto, potrei scrivere un post quasi uguale, in più metterei gli uomini davanti allo scaffale e con il telefonino che chiedono lumi su (per esempio) il tipo di fette biscottate da prendere! 😉

    Ciao, Fior

  3. Così hai abbassato la mia soglia di stima verso la razza maschile di un’altra tacca…
    Dai sfogati qua che se tra una fitta di panico e l’altra ci scappa un sogghigno mica fa male!

  4. Uomini con la piantina del supermercato????? Aiuto!!! Comunque un pochino pochino li capisco. Quando vivevo con i miei l’incaricata alla spesa era mia madre, le rarissime volte che ci andavo io, perchè era malata, era una tragedia, non le andava bene mai niente di quello che prendevo, contestava sempre tutto, guai se non prendevo la marca che diceva lei…quindi mi metto nei panni di quei poveretti!!
    In bocca al lupo per tutte le operazioni in famiglia,vedrai che si sistemerà tutto!!!

  5. Io da quando mi sono rotta il braccio quattro mesi fa mi sono votata alla spesaweb on line ogni 15 giorni e prima non sapevo cosa fosse una lista della spesa. Comoda e veloce e un altro si sgammella i pacchi per tre piani al posto mio 😀

  6. Emily sappi che non avrei mai e poi mai immaginato che Re MIda, prode quanto iper-stressato capitano d’industria nel settore delle lamiere e similari…. avesse un punto debole per le “merendine” !!!

    Sto cercando di immaginare che tipo di merendine gli piacciono …. punterei alternativamente su :

    (1) TEGOLINI ( Mulino Bianco )
    (2) FIESTA ( Ferrero )

    Saluti 🙂

  7. oh cara, ma tu sei fortunata e non lo sai!! Mio marito piuttosto che accompagnarmi a fare la spesa si farebbe amputare un braccio. E io tante volte proprio non ho voglia di andare da sola. Quando viene con me sta svagato guardando per aria, gira a desta col carello se io giro a sinistra, smanetta col cellulare e se gli parlo quasi non mi risponde. E infila nel carrello le peggio cose, datteri e fichi secchi che poi non mangia, e cose del genere. 😀

    • no davvero, credimi, andresti fuori di testa anche tu a fare la spesa così. io sto in tensione tutto il tempo e preferisco fare un po’ di fatica in più ma stare tranquilla
      mia sorella nn sta bene, hanno dovuto farle lo svuotamento ascellare ed è stato impossibile ricostruirle il seno subito. l’ho trovata bene dal punto di vista del dolore, ma sconvolta di cosa è successo al suo corpo. ma è una donna fortissima

  8. come sta tua sorella?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...