il maniero è in vendita

la decisione l’ho presa un po’ di tempo fa, ma con gli anni ho capito che se voglio che le cose accadano devo far credere a mio marito che sia una decisione sua (il mio grasso grosso matrimonio greco docet): da tempo penso che la casa dove viviamo non corrisponda più al progetto familiare, e quindi dobbiamo cambiare

quando ho comprato la casa 15 anni fa, mi immaginavo una vita completamente diversa, un po’ sull’idea di casa mia: donna di servizio tutti i giorni, tanti amici, tanti morosi, tante feste, quindi spazio a volontà, giardino grande  e letti come in un ostello.

in realtà i miei figli hanno fatto scelte diverse, e la casa rimane in mano ai 3 gatti dell’oipa praticamente tutto il giorno, la signora delle pulizie viene sempre meno e mio marito passa 7 giorni su 7 in ufficio, e io mi ritrovo a pulire, rinfrescare, riscaldare  e pagare tasse e riparazioni per una casa che non usa nessuno

uno dei miei motti è che le cose devono servirci, non noi servire le cose e quindi, nonostante la ferma opposizione di figlia grande, ho messo in vendita la casa (o il maniero, come la chiama la mia futura-speriamo di no- consuocera)

l’agenzia immobiliare mi ha proposto una cifra che è la metà di quello che l’abbiamo pagata.

cominciamo bene

Annunci

21 risposte a “il maniero è in vendita

    • boh, bisognerebbe chiederlo a lei, nn so cosa abbia raccontato sua figlia, ma quando le ho detto che nn mi sembrava il caso di far dormire i ragazzi insieme mi ha risposto: guarda che io nn abito in un maniero come te! allora adesso noi tutti la chiamiamo maniero!

  1. Purtroppo il mercato immobiliare è così! 😦
    Ma l’idea non è sbagliata . . . tutti dovremmo pensare (a meno che non vogliamo, in vecchiaia, diventare albergatori dilettanti) a questo fatto della casa vista dal nostro punto di vista e da quello dei “pargoli” che crescono in altri mondi, con altre idee. 🙂

    Pensa che io dicevo (all’epoca) all’Udmv di fare una casa di un piano, più una mansarda per i figli . . . ma qua usa la “palazzina” con al piano terra i “vecchi” e sopra un piano per ogni figlio . . . adesso ci troviamo con una casa non finita, figli in altre città (o in altre case) a cui basta una “cuccia” per quelle due o tre notti in cui stanno qui e il Comune che ci batosta! :/

    La casa è bella, comoda, ma certe volte preferirei vivere all’avventura in un camper! 😉

    Ciao, Fior

    • io penso che la casa dovrebbe seguire la famiglia, nn capisco chi appena sposati si dissangua x avere la casa grande, poi magari i figli nn arrivano o si separano e gli rimane sta caserma sulle spalle. il futuro nns arà fatto di figli e nipoti che bazzicano x casa, chissà dove andranno a vivere i miei ragazzi, quindi se il futuro prevede io e mio marito da soli voglio stare più comoda, e mi pare anche giusto

  2. Decisione forte e corraggiosa. Ti ammiro sempre di più.
    Ma il momento non è dei migliori per vendere, solo per comprare… 😦

    • a volte mi lascia perplessa la mia facilità a prendere decisioni importanti senza guardarmi indietro….mio marito la chiama incoscienza ehehehe io penso che nn c’è abbastanza vita x le decisioni lunghe….cmq so che mi sobbarcherò un lavoraccio, ristrutturazione della nuova e trasloco della vecchia tutta da sola

  3. Mi piace il tuo pragmatismo ..

    Una nota lieta a margine .. complimenti per la borsa di studio erasmus di figlia grande a Maastricht … meglio di cosi !

    🙂

    • eh vedetta, scoppiamo d’orgoglio x questa figlia che rilancia sempre più in alto…però starà via 6 mesi e nn voglio pensarci finchè nn è ora. lei è fortemente contraria al cambio, ci siamo anche scaldate xkè io le ho detto che tutti abbiamo diritto ai nostri progetti, anche se fanno star male chi ci sta intorno.

      • vedetta lombarda

        Emily,

        Stavo pensando alla svalutazione del maniero…
        come sai io ho lasciato l’ italia (per fortuna) subito dopo la laurea
        ma mi ha colpito davvero il fatto che il valore della casa sia sceso
        addirittura del 50% rispetto al prezzo di vendita… che è tantissimo
        con tutta la crisi e la svalutazione… ma mi pare veramente una botta
        incredibile.

        Non so quanto tempo fa voi abbiate comprato la casa… probabilmente quando vi siete sposati e prima che nascessero i figli … una ventina di anni fa … e teniamo conto che si tratta anche di una villetta con il giardino … magari le giovani coppie oggi si focalizzano sui mini-appartamenti anche per risparmiare… ma comunque dicevo … credi che la svalutazione sarebbe stata cosi’ pesante se la casa invece fosse stata a padova o a venezia o in altro centro urbano di grosse dimensioni invece che nel paesello ? O non cambia nulla..

        ciao

        PS.

        Si tratta di pura curiositá … eh … non che sia interessato ad acquistare case italiche con la svalutazione ! 😀 😀 😀

      • Ti rispondo io.
        Facendo due conti della serva loro hanno comprato la casa quando si era in piena bolla edilizia: i prezzi erano decisamente più alti del normale e si son continuati a tenere così per qualche anno. Le banche erogavano mutui ipotecari con molta liberalità, finta ovviamente, perchè poi scaricavano gli immobili invenduti su società a loro collegate più o meno direttamente. C’è stato anche un grosso problema di perizie all’epoca, nel senso che le banche chiedevano ai periti di “gonfiare” le valutazioni (clienti non conniventi, non sapevano) in modo tale da poter concedere l’intero importo dell’acquisto.
        Le regole sono cambiate, il mercato è quello che è, le banche dopo quasi un decennio stanno ricominciando ora ad allargare i cordoni come si dice. In più un immobile “recente” si valuta moooooolto più rapidamente di un condominio di 100 anni fa.
        Ciononostante, il mercato immobiliare in Italia è strano, e i prezzi non sono scesi come ci si sarebbe aspettati. Seguendo quelle che sono le logiche negli altri settori sarebbero dovuti scendere moooooooolto di più

  4. Il tuo maniero in effetti ora è diventato troppo… e comunque il tuo progetto è positivo per molti e molti motivi..

  5. se non e’ conveniente vendere al momento (la meta’ di quello che l’avete pagata, urca!) considera una modesta ristrutturazione per rendere le camere affittabili (non ho idea di dove siate, o se e’ fattibile, lancio solo l’idea) tipo AirB&B, studenti stranieri, simil-ostello. Se ci sono scuole di lingue nelle vicinanza (grandecitta’?) offirgli di prendergli qualche studente? A volete le situazioni fuori mano che un italiano dice -qui non verrebbero mai- allo studente americano o britannico sembrano pittoresche, ‘sono stato in un posto cosi’ tipico!’
    Gio (Uk)

    • si hai ragione, stiamo valutando di farci 3 appartamenti, uno c’è già x una serie di motivi che nn ha senso dire, gli altri due verrebbero fuori facilmente xkè i precedenti proprietari avevano ristrutturato pensa di farne due appartamenti.
      ragioneremo sul da farsi se tra un anno avremo ancora il maniero sul groppone

  6. via, via, aria nuova.
    Concordo e approvo.

    Tutti a dormire sul divano della consuocera!
    (si scherza, ovviamente!)

  7. Anch’io ho messo in vendita casa di mia madre, che è molto grande e si potrebbe ristrutturare a meraviglia ma sta troppo in periferia. Vale 100mila meno di quanto credessi e forse dovrò calare ancora… Mi sono detta che se dopo un anno ce l’ho ancora ci vado io, ma spero che una famiglia numerosa si faccia sotto… In bocca al lupo a noi!

  8. Come hai fatto a convincere il marito e farla passare come una sua decisione? Sei grande!!!! Capisco anche tua figlia, ma io sono sempre state per alloggi al minimo indispensabile, in ciittà e con servizi di trasporto pubblici comodi. Spero che il mercato immobiliare si riprenda presto!
    ELisa

  9. eh ormai sono un mago a fargli credere di aver deciso lui. comincio col lamentami eccessivamente della casa dove stiamo, trovo tutti i difetti, comincio a magnificare la soluzione futura e pian piano. alla fine salta fuori che è un’idea sua ahahahahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...