toglietemi tutto ma non il sonno

l’anno scorso. il 18 novembre, è sparita la micia di casa. chi mi conosce bene sa che ho rischiato l’esaurimento nervoso per ritrovarla. Ma quando mi sono rivolta all’OIPA per avere un altro gattino mi sono sentita dire che eravamo una famiglia inaffidabile. perchè ce ne era sparito uno

che orrendo colpo, noi amiamo gli animali, non è colpa mia se qualcuno si è preso la mia gatta….ma pazienza.

tempo fa mi sono resa comunque disponibile per dare stallo temporaneo ai micetti che vengono abbandonati (ma quanto merde bisogna essere per gettare via questi esserini?). qualche giorno fa mi chiamano per chiedermi la disponibilità ma quando cominciano a spiegarmi che devo fare, mi sono sentita male.

allattarli ogni 3 ore????? ma anche di notte?

si signora, ogni 3 ore col biberon

ma come faccio?il giorno dopo lavoro, non posso passare così le notti….

quando erano appena nati i miei figli, la cosa che mi faceva sbarellare era la mancanza di sonno. ho sempre sofferto di insonnia ed essere svegliata nel cuore della notte mi mandava alla neuro.

così ho detto di no, a malincuore, io odio rinunciare a un progetto, ma non c’era altro da fare.

e oggi mi hanno ricontattato, questi micetti che hanno trovato in un cassonetto del cimitero (bestie di uomini e non dico altro…) hanno bisogno del biberon ma cominciano a mangiare da soli.

e allora si comincia

figlia grande: ma il papà che dice?

figlio piccolo: non gli diciamo niente tanto non se ne accorge….

insomma…si comincia! sono una mamma affidataria eheheheh

Annunci

21 risposte a “toglietemi tutto ma non il sonno

  1. Il figlio piccolo è di una disarmante saggezza! Sarà una bella esperienza, anche io sono andata fuori di testa quando è sparita la mia gatta … ❤

  2. Emily, ma dai .. ma con tutti i casini che gia’ hai che descrivi quotidianamente sul blog.

    Se lo scopre remida che ti sei presa anche la grana dei gattini si inalbera ( giustamente ).

    Boh.. chi vi capisce .. per voi “gattare” vale il detto i gatti so’ piezz e’ core ( e al posto dei gatti dovrebbero esserci i figli ).

    Emily tu non sei mica una di quelle che va in giro per le strade periodicametne lasciando ciotole e piattini con roba da mangiare per i gatti vero ? Dimmi che non lo fai.

    Saluti

    😀

    • ahahahah no ci pensano già i miei figli. figlio piccolo si è fatto tutte le vacanze con lo zaino in spalla pieno di cibo x animali…..no, però ho un senso “mammario” nei confronti di tutti gli animali. comincio a far fatica a cucinare la carne, nn dico altro….

      • vedetta lombarda

        Su quello posso capirti … anche io sto provando una dieta “egetariana nel senso che ho ridotto progressivamente l’apporto di carne ( ed anche latte ) e aumentato invece insalata, soya, frutta e verdura in generale… e devo dire che si sta benissimo.

        Pero’ i gatti… dai .. ma dico io.

      • ma guarda che anche a me nn piacevano, li trovavo men amichevoli dei cani e avevo sempre paura di una loro reazione. ma come al solito i pregiudizi svaniscono quando conosci meglio le cose e così è stato

      • vedetta lombarda

        Si ma addirittura ti svegli alle tre di notte per dare il biberon al gatto ?

        Emily… ma dai.

  3. io mi svegliavo alle 3 di notte per attaccare i villaggi vicini nel mio giochino online.. almeno tu Emily lo fai per dei micetti (lo farei anche io! chapeau!)

  4. In bocca al . . . gatto! 🙂

    Bella decisione, buon affido! 😉

    Io, con i gatti non ho mai avuto fortuna . . . l’ultima gatta è sparita lasciandoci i micini orfani, la suocera me l’ha detto dopo quattro giorni e, malgrado le cure, dopo una settimana erano morti tutti e tre! 🙂

    Ciao, Fior

  5. io l’ho fatto per i miei figli e stooop.

  6. sempre voluto farlo ma… mi lego facilmente agli animali e quindi poi lasciarli è una tragedia. non a caso ho 3 gatte. 2 arrivate minuscole, allattate ogni 3 ore (sì, anche di notte). una volta cresciute mi sono rifiutata di lasciarle e ora fanno parte della famiglia…

  7. io concordo assolutissimamente con Agri. Anche perchè mi conosco e ogni cosa diventa per me una crociata e grazie ma ho deciso di smettere.

  8. La mia gatta qualche anno fa ha avuto sei mici. Ma lei era molto piccola a provata e i primi due giorni li rifiutava. Allora io e mio marito ci siamo armati di biberons e pazienza. Dopo i primi due giorni ha cominciato ad allattarli anche lei ma comunque non era sufficiente per tutti e quindi la mattina prima del lavoro, la sera appena rientrati e poi ancora a notte fonda arrivata l’armata biberon. Mi sedevo per terra e tutti i mici mi si arrampicavano letteralmente addosso per beccare il biberon per primi. Una faticaccia ma quanta soddisfazione. La cosa piu’ bella è stato vedere la mamma che da ultraapprensiva , dopo il rifiuto iniziale ormai dimenticato, non mollava mai sti micetti ma quando arrivavamo noi usciva ( avevamo preparato una megacuccia nel magazzino ) a sgranchirsi le gambe, e poi tornava a controllare: se c’eravamo ancora faceva un altro giretto. Essendo sei avevo pensato di regalarne almeno 4 ma quando sono stati svezzati mi sono rimangiata tutto e me li sono tenuti ! Poco dopo hanno buttato nel mio giardino una gatta nera, senza un occhio e decisamente incinta. Lei ha avuto 3 gattini e ovviamente ce li siamo tenuti. Si , ok, avevamo 11 gatti. Vi assicuro che gestire pappe e lettiere per undici gatti ( per non menzionare veterinari e sterilizzazioni delle femmin .. anche li’ ne avrei da raccontare ) non è un lavoro da poco, e anche avendo un grande spazio esterno al coperto quindi ideale per il loro ricovero c’era comunque da fare parecchio. Pero’ quanto divertimento.
    Negli anni di quegli undici gattini ora ne rimane uno. Cosa direbbero di me mi chiedo quelli dell’oipa ? ( mamma mia se penso a quanto sono K..oni mi sale il nervoso.. )

    • Storia interessante, anche tenera a suo modo, pero’ rimango della idea che i gatti proprio non li prenderei come animali domestici. Solo un paio di precisazioni :

      (1) Ma è una prassi normale che le gatte producano tutti quei gattini ?

      (2) Come hai fatto a passare da 11 gatti ad .. uno solo. Non mi dire che se la sono data a gambe tutti quanti.

  9. Io adoro i gatti quindi sono di parte, però volevo dirti una cosa che noto tutte le volte e non riesco a capire: quando si parla di animali figlio piccolo si trasforma, per me è incomprensibile che il ragazzo svogliato, combinaguai, irresponsabile per la maggior parte del tempo si trasformi in una persona talmente sensibile da andare in giro con lo zaino pieno di cibo per i randagi…mistero!

  10. Ah ecco mi ero persa il primo step!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...