vai via e non tornare più

sono due settimane che la micetta non torna a casa. anche questo contribuisce allo stress di questi giorni, e se devo essere sincera, mi mette una tristezza infinita ( e ci mancava solo questa)

la micetta è arrivata un giorno di freddo e pioggia di 3 anni fa; mancava una settimana al secondo intervento per il cancro al seno, dovevo togliere i linfonodi, e quando figlio piccolo è tornato da scuola con la micetta in braccio (“mi ha seguito fin qui, posso tenerla? non tenerla in braccio, figlio mio, vedrai che magari non ti segue….”), ho pensato che era un bel diversivo dal pensiero dell’operazione.

ho messo un po’ di cartelli per sapere se era di qualcuno, ho chiesto al veterinario, poi mi sono operata e nessuno ha più parlata di rimetterla in strada.

ma in casa c’era qualcuno che l’avrebbe rimessa in strada volentieri, sclero, il gatto di casa, non ha mai apprezzato il fatto di avere una compagna e l’ha sempre aggredita. ultimamente la micetta aveva cominciato a reagire facendo pipi dappertutto, sollevando le ire funeste di Re Mida, (soprattutto quando l’ha fatta sulle spine del televisore e sulle sue scarpe) che a breve è diventato il suo secondo peggior nemico. lunedi scorso le ha aperto la finestra del bagno e le ha detto: “vai via e non tornare più!”

e infatti lei non è più tornata

ho capito subito che c’era qualcosa che non andava, perchè lei va e viene anche 20 volte al giorno. dopo qualche giorno ho dovuto avvisare figlia grande, che è andata in disperazione come immaginavo.

sabato è tornata a casa e ha fatto dei cartelli da mettere in giro per il paese: li ha stampati, li ha messi dentro una cartellina di plastica e armate di scotch siamo andate a tappezzare le vie. mi sono venuti i brividi quando ho visto che in alcuni pali della luce c’era lo stesso avviso per una micetta come la nostra, e infatti poco dopo mi chiama la proprietaria dell’altra mcietta scomparsa che mi dice che non è normale che spariscano i gatti, le hanno detto che ci sono delle famiglie che li prendono per mangiarli.

mi si è rovesciato lo stomaco, non posso pensarci, vado fuori di testa

ma, tanto per cambiare, la vincitrice della peggior cosa detta è sempre mia suocera.

ha tenuto la micetta per più di un mese durante le feste di natale di 3 anni fa, e si era così affezionata che non voleva più ridarcela e per settimane mi ha telefonato per chiedermi come stava.

bene, quando le ho detto che sono due settimane che non torna a casa, ha esclamato: “oh, sarà andata sicuramente sotto a un camion!”

ma non si smentisce mai?????

Annunci

36 risposte a “vai via e non tornare più

  1. No ma scusa, non commento mai, ti leggo da anni e ho un figlio che ha giusta giusta l’età del tuo e abito nel profondo nord nord est (mi sono presentata velocemente) 🙂 Ma un bel VAFFA… a tua suocera no eh??? 😦

  2. Ussignur, che tatto la suocerina! Spero tanto torni a casa presto!

  3. Sui figli adolescenti non ti posso dare consigli, ma sulla gatta sì. E il consiglio è di non disperare: la Quarta l’estate scorsa si è fatta 3+2 mesi di vacanza, la davo per morta.
    I gatti sono strani, soprattutto quando ci sono lotte di potere in famiglia. In questo trasloco ne abbiamo viste di cotte e di crude, e siamo ancora nell’ondata di pisciate/marcature.
    Capisco Re Mida, sabato è capitato anche a me di urlare come una pazza per l’ennesima pisciata sul piano della cucina. Per fortuna le mie gatte sanno che è tutta scena, poi mi passa.

    PS: invece “vattene e non tornare più lo direi alla suocera”, che stronza!

  4. Chissa se non si era affezionata… Che faceva, la investiva lei di persona con la sua auto? Ma voi, con questa stronza, state purgando non solo i peccati vostri, ma anche quelli di tutto il vicinato, vero?

  5. Speriamo che la gattina torni al più presto, sana e salva, a far parte della vostra famiglia.
    E non far caso alle parole di tua suocera, Non penserai mica che rinsavisca con il passare degli anni? E’ più facile che peggiori, ahimè…

  6. Per tua suocera avrei un bel “ma va bain a caghér” (è scritto come si pronuncia e penso sia perfettamente comprensibile anche fuori da Bologna;-))

    Sono stravolta dalla storia delle carcasse di gatto nell’umido….speriamo siano solo dei dementi che gli muore l’animale e lo gettano nella monnezza…..

    Incrocio le dita per la micetta

  7. La suocera è fenomenale, ma quella del vino non la batte nemmeno questa battutaccia . . . 🙂

    Per la gatta, purtroppo i gatti sono poco domestici, non sono come i cani. 😦
    E in giro ci sono persone veramente cattive, è solo di due o tre mesi fa la morte per avvelenamento del gatto dei miei nipoti . . . pensano sia stato il vicino. Ma ci sono persone che lasciano esche insieme ai croccantini anche nelle “colonie” di gatti! Come ci sono gattare di buon cuore! :/

    Non fate sentire in colpa il povero ReMida! 😉

    Ciao e un abbraccio, Fior ♥

  8. Carcasse di gatto macellate … nell’umido !?

    Cioe’ vuoi dire davvero che c’e’ gente in giro che mangia i gatti .. ? Va bon che laggiu’ nei lidi italici la depressione economica vi sta mangiando vivi… ma attaccarsi anche ai gatti di strada mi pare una roba da terzo mondo.

    PS. Saranno mica i cinesi che se li mangiano .. alcuni dicono che il gatto per i cinesi sia un po’ come il coniglio.

  9. Nell’umido si trovano carcasse di gatto?!? Stai dicendo davvero? E poi? O.O
    Va bene che ne nord Italia in tempo di guerra i gatti si mangiavano, mia nonna diceva che a volte dei poveracci le chiedevano di dar loro un gatto, ma sto parlano di moltisssssimi anni fa!
    Direi che se una persona in difficoltà ecomomica vuole un po’ di carne un petto di pollo se lo può permettere no?

    Oddio, non avrei voluto sapere sta cosa.

  10. Anche la mia micia, ora ventenne, si era fatta una settimana di vacanza molti anni fa e ci ha mandati tutti fuori di testa… chissà dove diamine è stata!
    Spero che non le sia successo niente di male e torni presto!
    La gente è troppo cattiva, c’è da aver paura a lasciare liberi i propri animali, a lasciare che i bambini e ragazzini giochino in strada… mondo infame.
    Tenete duro!

  11. Occhio alle multe. Da me se metti avvisi per gli animali scopmparsi ti mettono la multa per affissione abusiva. Tristezza !!!!!!

  12. Spero tanto che non sia vero: tu credi che si sarebbe lasciata prendere da estranei? La mia gli avrebbe cavato gli occhi.

    • paola… a parte che la micetta è dolcissima, nn tira fuori le unghie nemmeno quando mio figlio la fa volare o se la mette come una sciarpa, sembra che abbiano delle reti, le buttano sopra il gatto e lo catturano. nn posso nemmeno pensarci

  13. mi raccomando…sabato non portarla con noi eh?!!
    cogny

  14. Tua suocera ha avuto un comportamento pessimo, non si è smentita neppure stavolta!
    Ha avuto il classico atteggiamento da: “se non lo posso avere io, non lo avrà nessuno”. Però mi ha stupita che si sia affezionata al gatto, essendo ella senza un briciolo di cuore.
    ma chi sono questo gruppo di persone che si mangiano i gatti? I Cinesi o gli singari?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...