se non è pazzo non mi faccio visitare

non avrei voluto raccontare le ulteriori rogne di salute di questi ultimi tempi; sono dell’idea che non ci sia niente di più noioso che sentire qualcuno che elenca i propri mali, ma sono veramente sorpresa e commossa dall’interesse che hanno dimostrato tante persone che non mi conoscono ma, tramite la mail, vogliono sapere come sto.

allora: no, nessun ritorno del cancro. non svegliamolo, per ora (fino al prossimo controllo del mese prossimo) non si muove niente. ma tutte le pastiglie di questi anni ovviamente hanno avuto delle conseguenze e sono soprattutto un rialzo considerevole della pressione

è circa un anno che ho alcuni problemi legati alla pressione ma la mia notoria cialtroneria in materia di salute (mia) ha fatto si che la settimana scorsa sono finita in un buco nero di emicrania fortissima, che non passava mai. mi decido a misurarmi la pressione ed era fuori di testa. La dottoressa mi raddoppia le dosi ma questa stronza non scende; sabato chiamo la guardia medica, gli spiego il problema e lui mi dice di andare li

evvabbè, Re Mida sta per andare in ufficio e mi accompagna

che ci stanno a fare le guardie mediche? mistero della fede: entriamo e un uomo, piuttosto corpulento e dall’aspetto molto trasandato ( e senza camice), mi misura la pressione premurandosi di dirmi che ” questi aggeggi non sono mai sicuri, soprattutto quando cadono spesso…..” poi cerca di misurarmi il polso ma non lo sente. e allora, colpo di scena, mi dice che dovrebbe auscultarmi…..lì. e mi indica il petto.

“certo” dico io, e mi accingo a spogliarmi. Lui fa una faccia imbarazzatissima, poi guarda mio marito e dice: “mio dio per fortuna che c’è anche lei qui…..stia qua, così vede che sua moglie non la guardo…..” e allunga lo stetoscopio a casaccio finchè non sente il cuore

io guardo mio marito e senza parlare ci siamo detti tutto

“….sa, io mi sono laureato nel 1987……e quando succedono le disgrazie, chessò un terremoto, un’alluvione, tutti perdono la calma ma i medici devono rimanere tranquilli…..perchè se andiamo nel panico noi è la fine…..io non dico che sua moglie è in pericolo di vita….però io la manderei immediatamente al pronto soccorso……senta le scrivo che ha anche capogiri e senso di vomito…..”

“ma non ce l’ho!”

“si ma così la prendono più sul serio……”

insomma, mi ha fatto una carta allucinante. con quella mi sono presentata al pronto soccorso e li è stato delirio puro, non val neanche la pena di raccontarlo

ecco tutto qui. adesso ho prenotato tutte le visite, farò gli odiati esami del sangue, mi misuro la pressione con costanza, e andremo avanti, un po’ acciaccati ma si va avanti

quanto a figlio piccolo (fonte inesauribile di buoni motivi per alzare la pressione), ha trascorso i suoi 3 giorni di sospensione raccogliendo tutte le foglie del nostro giardino e di quelle del vicino, potando il melograno indemoniato, pulendo gabbie di conigli di una cooperativa e oggi aiutando una famiglia a traslocare. Re Mida ha finalmente deciso di impostare una linea dura e gli ha tolto le uscite del sabato e il computer. il cellulare glielo ha lasciato su mio suggerimento per avere un’altra arma da giocarci in caso di altre cazzate.

perchè ne farà altre.

ma io farò un bel respiro e dirò: OOOOOOOOOOMMMMMMMMMMM

Annunci

12 risposte a “se non è pazzo non mi faccio visitare

  1. coraggio cara e speriamo che la tua pressione si rimetta a posto

  2. Mamma mia, che “periodo” Emily… auguri per la tua salute.

    Prendila con calma, se ci riesci …
    ( so che a parole è facile dirlo ) ..

    in ogni caso sappi che incrocio le dita per te.

  3. Oooooommmmmm 🙂 In coro viene meglio.
    Ma che tipo quella guardia medica …

  4. Non passo di qua da qualche giorno e succede di tutto.
    Mi spiace veramente, per tuo figlio che ha anche il demerito di contribuire ad alzarti la pressione e per la tua salute.
    Cara segui la terapia alla lettera e vedrai che inizierai a stare meglio.
    Mi spiace veramente tanto, sei una quercia ce la farai a superare tutto.
    Un bacione

    • azz con ‘sta quercia….sarei anche stanca di sentirmelo dire eheheheh chissà xkè do sempre questa immagine di indistruttibile e invece io mi sento sempre così vulnerabile.
      un abbraccio lorma, nemmeno tu stai passando un bel periodo

  5. Innanzitutto augurissimi per la tua salute, che è la cosa più importante in questo momento. Poi stendiamo un velo pietoso sul medico, non proprio di primo pelo, della guardia medica.
    E infine l’auspicio che i ‘lavori socialmente utili’ abbiano fatto capire al giovane di casa che le sue ‘intemperanze’ avranno le loro brave conseguenze…

  6. In bocca al lupo per tutte le visite e tieni duro. Gli stress familiari secondo me contribuiscono alla pressione alta, succede anche a me. Comunque i medici del Pronto Soccorso sono sempre più stressati e il loro livello di preparazione non tanto medica ma quanto ad affrontare la gestione di un lavoro in continuo stress e emergenza lascia a desiderare
    Tieni duro
    Elisa

  7. Tieni duro Emily.Dopo la tempesta, per quanto lunga e forte possa essere, non può che esserci il sereno…Un Abbraccio

  8. emily, mi permetto di darti un consiglio: parla con l’oncologo che ti segue, praticamente tutte noi operate con terapia ormonale ma ancora “giovani” (cioè nons aremmo in menopausa normalmente!) abbiamo o abbiamo avuto problemi di pressione, proprio a causa dello scompenso ormonale. Non è il caso di prendere altre medicine che potrebebro interferire, vai dallo specialista che è lì per quello ! Il Ps va bene per le fratture 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...