mamma, obbedisci! (mavaffan….)

ieri figlio piccolo ne ha fatta una delle sue. è talmente assurda che sua sorella, quando gliela ho raccontata, non voleva crederci.  Cercherò di essere sintetica e chiara, ma siete avvisati che è una cosa senza senso

in sintesi ha preso una nota. motivo?” ehm sai mamma, io nello zaino tengo il tabacco dei rumeni (…..!) perchè a me che sono italiano nessuno lo ruba (……!) ma oggi quando sono tornato in classe me lo avevano rubato e allora io ho scritto nel registro al posto della firma “tabacco”

………

ma allora sei idiota, io sono senza parole.

lo mollo a suo padre, io non lo reggo ‘sto immaturo, ne ho veramente le scatole piene

è sera, io sono ancora innervosita da questa storia e lui si è fatto i cavoli suoi in camera e verso le 10 arriva in sala. io sono, ed è una cosa eccezionale, seduta comodamente sul divano con le gambe in alto e una copertina addosso. E’ una cosa eccezionale perchè come mi dicono sempre, ho le mani che non stanno mai ferme, quindi seduta sul divano a guardare la tele mi annoio mortalmente, di solito mi alzo cento volte oppure ho un lavoro in mano (o un libro…..)

il divano è lungo, Re Mida è seduto da una parte io dall’altra: in mezzo ci sono 3 posti comodi. Figlio piccolo mi si piazza davanti e mi dice: spostati!

“perchè, dove dovrei andare?”

“li in mezzo, qui ci sto io”

“ora ci sono io, siediti tu li”

“no, mi voglio sedere al tuo posto, alzati!”

“guarda, io non mi alzo, se vuoi sederti qui in mezzo altrimenti…..”

figlio piccolo se ne va sbattendo le porte. mio marito mi guarda e dice:

“certo che sei proprio una bambina che fa i capricci, cosa ti costava alzarti?”

………….?????? sono senza parole

“no, perchè a te non te ne frega nulla che lui si sieda qui con noi, e invece a me si quindi non sei disposta a fare nessun sacrificio per vederlo qui”

“….ma sei fuori di testa? devo obbedire a mio figlio che mi ordina di spostarmi da dove sono seduta? ma sei normale?”

inutile dire che è cominciata un’azzuffatina che è terminata solamente quando me ne sono andata a letto, lasciandolo li da solo.

inutile dire che ha perso un’altra buona occasione per tacere visto che non è proprio capace di fare squadra con me.

inuitle dire che queste cose mi lasciano un amaro in bocca allucinante

Annunci

42 risposte a “mamma, obbedisci! (mavaffan….)

  1. Cioè non ha battuto ciglio circa il modo in cui tuo figlio ti ha trattata? Roba da pazzi.

    Ad ogni modo, mi è preso un magone alla frase ”a te non te ne frega nulla che lui si sieda qui con noi, e invece a me si quindi non sei disposta a fare nessun sacrificio per vederlo qui”. Mi è venuta in mente mia madre che pur di far uscire mio fratello dalla stanza e averlo in cucina a far ”famiglia che dialoga e sta unita” ha trovato l’escamotage di giocare a carte (poker, scala40…) prima di cena, a cifre irrisorie ovvimanete. Risultato? E’ imbattibile e da dicembre scorso (fai te quanti mesi sono passati) ci ha vinto (100 e passa euro in monetine :P) in tre. Assurdo hahaha Ma mia madre dice ”è il prezzo che devo pagare per averlo con noi.

  2. Non so se sia da mandare a quel paese più il figlio o più il marito…

  3. Eppure è una cosa strana. Sono straconvinta che tuo marito sia una persona intelligente e ragionevole, però quando si parla di vostro figlio (almeno da come la racconti e la vivi tu) sembra che gli vada in corto il cervello e che proprio non capisca che ci sono delle cose inammissibili.
    Posso dire che mi piacerebbe un sacco sentire anche la sua versione?

    p.s.: ci sono un paio di cose che vorrei tanto chiederti riguardo alla tua esperienza con la radioterapia, esiste un modo per contattarti direttamente, se per te non è un problema?

  4. detta col cuore, la scusa del tabacco dei rumeni non regge. Sicura non sia il suo?

    • boh sono molto perplessa su questo. io nn gli ho mai sentito odore di fumo e ti assicuro che ho un naso sensibilissimo. quando portiamo a casa i suoi amici quando scendono io gli dico sempre chi ha fumato e ci azzecco sempre.
      detto questo mi sembra una balla, ma chissà

  5. le pirlole dei nostri ragazzi meriterebbero un blog a parte

  6. Cara, tuo figlio aveva ragione quando diceva di voler fare l’accademia militare. Sarebbe la sua vera chance.

  7. se avessi detto “spostati” a mia mamma, a mio papà, fratello o chiunque in generale mi sarebbe arrivata ‘na sberla da girarmi la faccia… sono cambiati i tempi… non so se sempre e solo in meglio. 😦

  8. Una volta ho assistito a una baruffa tra madre e figlio adulto (più o meno maggiorenne) su una questione che adesso non ricordo, la donna ha chiesto sostegno al marito . . . e questo, con calma gli ha risposto “ricordati che se dovessi scegliere fra te e mio figlio, scelgo mio figlio!” . . . sono rimasta basita. :/
    Per quanto l’Udmv sia bravo, buono e servizievole . . . se c’è una discussione fra me e il Figlio (trentenne), lui sta dalla parte del figlio! Solidarietà maschile??? :/

    Prima di avere i figli la “parolaccia” più pesante che dicevo era “porca puttana” . . . adesso vado tranquillamente di “vaffà. . . ” senza rimorsi, in certi momenti tirano fuori il peggio di me (poi, come dicevi nell’altro post, ci sono i momenti di nostalgia canaglia)! 😉

    Ciao, Fior (una ex “signora a modo”!)

  9. abbiamo già detto tutto… mi spiace mi spiace mi spiace

  10. Io giuro non riesco a capire. Come non riesco a capire i ‘poverina’ dell’uomo riferiti alla quattrenne che, nella sostanza, cazzio praticamente solo io. Se il loro modo di farsi ‘perdonare’ le assenze è questa finta presenza, mi cascan le braccia.

  11. Per quel che può servire hai tutta la mia comprensione! tieni duro, è faticoso, lo so, ma il tempo ti darà ragione, lo so perchè l’ho vissuto in presa diretta con il figlio di mia sorella (certe volte i tuoi post potrebbe averli scritti lei!). I papà ansiosi di piacere ai figli rimangono nella memoria dei giovani adulti come dei rammolliti. Certo, le mamme si prendono delle mazzate paurose da questi elementi, ma solo così possono aiutarli a CRESCERE! E quando, finalmente, matureranno un po’, lo riconosceranno, magari senza ammetterlo pubblicamente, ma un grazie alla mamma, anche solo con il pensiero, lo esprimeranno.
    In bocca al lupo!
    Marina

    • ehm marina…io ho una sorella che si chiama come te nn sei tu vero eheheheheh?
      cmq è una cosa che ho pensato anche io, alla fine è lui che ci fa la figura del rammolito. e anche io ho pensato che un giorno lo capirà e forse apprezzerà. nn so

  12. Che squallore….

    Nota a margine… ma non ho minga capito sta cosa.. nel bronx il FP (figlio piccolo) ha l’obbligo di firma !?

    Re mida ha perso una grande occasione per usare le cellule grige… oltre al fatto che il concetto di “fare squadra” ‘sto qui mi sa che non sa nemmeno cosa significhi.

    A questo punto un dubbio atroce mi assale… ma come è possibile che Re Mida ancorche’ principe ereditario della latta e dei profilati .. sia riuscito sin qui a mandare avanti una baracca aziendale di tot dipendenti senza considerare i rapporti coi fornitori i clienti e tutto l’ambaradan !? Non mi sembra proprio il tipo adatto…

    magari mi sbaglio..

    Lo spirito di squadra….. ehhhhh vabbe’…

    • vedetta come ho già detto mio marito è un uomo risoluto, intelligente e estremamente equilibrato. con il figlio sbarella, questo è poco ma sicuro

      • vedetta lombarda

        Ma piu’ che sbarellare col FP… mi pare che nello specifico abbia “sbarellato” con te.. anzi .. contro di te.

        Il che non è il massimo dell’ equilibrio.. men che meno dell’ intelligenza… per non menzionare lo spirito di squadra che a questo punto si puo’ tranquillamente mettere da parte in un cantuccio… per quel che viene utilizzato.

        Questa è la mia modestissima ed umile opinione da vedetta lombarda
        … ca va sans dire.

      • vedetta anche la mia opinione ma dopo aver litigato x 15 anni sullo stesso argomento senza nessun risultato, comincio ad essere un po’ stufa

  13. qui fra figlio e padre è una bella gara…
    dando per scontato che il secondo l’adolescenza dovrebbe averla già superata….mi sembra veramente che in presenza del figlio gli si disconnettano i neuroni….
    tu hai fatto benissimo a non alzarti, ci mancherebbe….
    (per inciso, quando avevo l’età di tuo figlio in casa mia funzionava come da tiglio& gelsomino;-))))

    Ti abbraccio, Simo

    • esatto simona, quando ha detto quelle frasi l’altra sera ho pensato che gli si fossero scollegate le sinapsi. xkè nn ha proprio senso, è talmente assurda questa cosa. ha persino detto: se te lo avesse chiesto figlia grande ti saresti alzata.
      ma sei proprio deficiente allora!

  14. “azzuffatina” è un eufemismo, spero! nessuna punizione corporea? ti dirò che hai un bell’autocontrollo!
    (una veneta che usa il termine “azzuffatina”, come minimo è sfegatata di Montalbano come me, sennò come si spiega?)
    buon fine settimana, che sia rigenerante, ne hai bisogno anche tu!

  15. “corporale” volevo scrivere CORPORALE! anche perchè “corporea” sempra poco dolorosa!

  16. sarebbe bastonare il marito prima che il figlio….che modi!

  17. “spostati”?…ma dove sta scritto? e il “per piacere”?…non esiste…spostati tu, porta le tue chiappe da un’altra parte, e il resto di male parole lo prende Re Mida…ma ‘sta a vedere questi….”spostati”…..

  18. Tu nella vita precedente dovevi essere un’assassina di infanti ed in questa – giustamente punita – sei dotata di una pazienza che non ti permette nemmeno qualche lesione piccina piccina come una fratturina multipla ogni tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...