anche gli adolescenti perfetti fanno cazzate

figlio piccolo ha un amico, o meglio aveva perchè non si frequentano più molto, che io tempo fa avevo chiamato Amico Perfetto. Il classico bravo ragazzo, bravo a scuola, vestito civilmente: una madre da neurodeliri, capace di attaccarmi un bottone di un’ora sulla festa di suo figlio di 8 anni oppure sulle sue ortensie che non vengono come vuole lei, convinta che suo figlio sarà il prossimo papa

‘sto ragazzino in realtà è come tutti gli altri. fa un mucchio di cazzate ma in qualche modo riesce sempre a dare la colpa agli altri, spesso a figlio piccolo che avendo la fama di scapestrato ben si presta nei racconti di questo ragazzino ad essere responsabile di tutto, anche del buco dell’ozono

sabato sera festa, programmata, attesa e organizzata per tutta l’estate. un figlio piccolo emozionato e felice al tavolo degli organizzatori. Io spero che non faccia cazzate perchè ne avrei le scatole piene.

e invece la cazzata l’ha fatta Amico Perfetto, che ad un certo punto si sente male: mio figlio se ne accorge, lo porta in bagno a vomitare, (i ragazzi dicono “sboccare” che mi fa schifo come termine), ma nonostante le varie fuoriuscite il ragazzino rimane inerme, in stato catatonico.

bisogna chiamare a casa ma nessuno dei ragazzini vuole farlo per non aver a che fare con questa mamma allucinata: si decide allora figlio piccolo, che spera di non essere riconosciuto. le dice che sta male, che deve venirlo a prendere. lei immagina risse, pestaggi e pastiglie e chiede: ma sei tu?

azz riconosciuto.

il ragazzino viene portato in spedale, coma etilico, ci rimarrà tutta la notte.

stamattina dalla terrazza sentivo i discorsi del quartiere, spero di aver capito male ma il tenore era che se vai col lupo….così figlio piccolo che non ha visto l’amico finchè non se lo è trovato per terra, diventa responsabile della ubriacatura. è andato a trovarlo, dice che la amdre lo ha ringraziato ma che gli ha fatto un interrogatorio che manco il kgb, ma lui non sapeva nulla, non l’aveva visto per tutta la festa.

ma quanto dura ‘sta adolescenza? io sono sfinita e siamo solo ai 15 anni

Annunci

24 risposte a “anche gli adolescenti perfetti fanno cazzate

  1. Mamma mia le voci sono la peggio cosa. Il problema è che se passi per il ragazzo cattivo (o buono che sia) ci rimarrai finchè non cambi ambiente.

    • mah sai, nn vorrei fare la solita madre stronza, ma spesso queste voci su mio figlio sono bene giustificate ahahahah. vabbè dai sto esagerando ma credo di saperne metà di quelle che combina e sono già abbastanza in ansia così

  2. trooooppo dura e trooooppo luuuunga…..e le voci son voci

  3. Cambaire ambiente, compagnie….Cris è rinata nella nuova scuola e città…poi ti racconto…

  4. E’ più facile (e comodo) pensare che siano gli altri a portare il proprio ‘bambino’ sulla ‘brutta strada’…
    Nei paesi (e spesso anche in centri più grandi) l’interessarsi dei fatti altrui e il ragionare per schemi prefissati sono hobbies piuttosto diffusi.

  5. però caspita che cretinate fanno sti ragazzi…. coma etilico a 15 anni ma che necessità c’è di bere in quel modo li?
    Si ha ragione Cautelosa, è comodo trovare un modo per dare la colpa a un altro, non ci si devono fare troppe domande sul proprio figlio.

  6. coma etilico a 15 anni !?!?

    io guarda… saro’ cinico ma quasi quasi direi che un personaggio incosciente che si concia cosi’ male quasi quasi lo lascerei alla sua sorte.

    Quel tipo di persone .. crescendo … tende a far cavolate sempre piu’ gravi .. fin quando finisce in coma etilico da solo.. povero lui… ma immagina la stessa persona alla guida di un’auto… e ci rimettono le penne persone innocenti..

  7. Povero figlio piccolo, come si muove sbaglia 😦
    Provvedi tu a rincuorarlo assicurandogli che si è comportato nel modo migliore e non si lasciasse abbattere dalle voci! Gli altri della serata, tutti vigliacchi.

    • concordo, figlio piccolo ha fatto bene, diglielo almeno tu che forse ha salvato l’ amico da robe ben peggiori

    • Ho pensato la stessa identica cosa.
      E’ stato l’unico a prendersi l’onere di chiamare pur sapendo che le coneguenze non sarebbero state piacevoli, e questa si chiama responsabilità. Non è una cosa da poco, proprio per niente.

    • si infatti, ho avuto un moto d’orgoglio, e glielo ho detto ( un po’ troppe volte visto che lui ha reagito dicendomi si smetterla eheheheh) mi immagino la scena, il ragazzino a terra e loro che si tirano il cellulare xkè nessuno vuole chiamare…. ma se nn lo avesse fatto probabilmente i danni sarebbero stati peggio. e sua nonna che apostrofa mio figlio e gli chiede xkè nn ha chiamato l’ambulanza….

  8. D’accordo con Alle, cambiare aria e compagnie. In un contesto diverso dove poter dare il meglio di sé senza stupidi preconcetti alle spalle.
    Altra cosa veramente orribile, è che uno finisca in coma etilico e che altri vengano considerati responsabili della sua ubriacatura. In questo modo si diseducano i ragazzi alla responsabilità.

  9. E’ successa una cosa simile anche a me quando avevo 15 anni, una decina di anni fa: manifestazione contro la Moratti, io che ero una studentessa modello bigio la scuola con un’amica per la prima e unica volta in vita mia, andiamo a casa di amici e lei beve come una spugna, io assaggio soltanto perchè l’alcol non mi piace ma vengo vista col bicchiere in mano.
    Questa amica sbronza insiste per essere riaccompagnata a scuola e io, scema come solo a 15 anni puoi essere, invece di mollarla a casa sua, la riaccompagno sorreggendola… non l’avessi mai fatto, siamo state additate come ubriacone, un’altra compagna malefica giura su sua madre che anch’io ho bevuto come una spugna e non si parla d’altro per settimane… per fortuna i professori non ne hanno saputo nulla ma dopo quella volta mi sono ben guardata dal bigiare e bere, è stato un trauma XD
    Mi dispiace solo che Amico Perfetto abbia pagato cara la sua tragressione dalla perfezione imposta dalla madre, alla fine è umano.

    Val

  10. ma te l’ho già detto che a me tuo figlio piace un sacchissimo?!?

  11. Amici con figli più grandi mi dicono che duri più o meno fino a 35 anni, se tutto va bene…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...