ma apri il frigo!

e così finalmente ieri sono arrivate le fatidiche ore di quella che ho già battezzato come “la finestra temporale per la mia bimba”, cioè un incrocio di ore che per me sono dopo le 6 di sera e per lei è mattina presto dove possimo sentirci

prima seduta skype, suo fratello le chiede di vedere la sua stanza con la cam, lei insiste su un gattino nero dolcissimo a cui si è già affezionata; la palla di pelo nero si avvicina alla cam e sembra proprio che voglia farsi conoscere. Io conosco mia figlia e capisco che ha un po’ di malinconia, e così le faccio raccontare di lei piuttosto che dirle di noi. mi racconta del viaggio, delle 12 ore di sonno filato che ha fatto. che sono stati tutti tanto carini con lei ma che adesso sono spariti tutti e lei è a casa con la signora delle pulizie.

ma esci, vai a vedere fuori, comincia ad ambientarti…

si ma non so, vediamo….intanto guardo la tele vediamo se capisco cosa dicono….

non mi sembra nemmeno lei, sembra davvero come paralizzata. capisco lo sbarellamento e so che fra pochissimi giorni passerà, ma vorrei esserle d’aiuto. ma poi scatta la mamma italiana che è in me e si rischia l’azzuffatina

li sono le 3…ma cosa hai mangiato?

beh..niente…qui non è ancora tornato nessuno..

ma sei fuori???? MA SEI FUORI????? apri il frigo e mangia qualcosa! chiedi alla signora! ma cosa aspetti????

sento che sarei capace di prendere un aereo solo per portarle un panino

mamma non insistere, non posso aprirmi il frigo e mangiare, adesso tornano e poi mangiamo.

dopo poco mi arriva l’sms

domani vado a fare un giro in bici, non ti azzardare a lamentarti su fb ho 20 anni e non muoio di fame, qui erano tutti sconvolti, mi hanno detto di aprire il frigo la prossima volta

……..

vabbè dai. ne rimangono solo 77

Annunci

18 risposte a “ma apri il frigo!

  1. guarda che ti ho messo il contatore apposta…non è che adesso ogni post si conclude con la conta dei giorni? 🙂

    chissà che mega frigo!!!!

  2. azz agri…dici che sono un tantinello morbosa? ok nn lo scrivo più ma sappi che la prima cosa che faccio quando entro in ufficio è cancellare il conto alla rovescia!

  3. “Te l’avevo detto!”, ricordati, non devi dirlo! 🙂

    Ciao, Fior

  4. ommioddio io credo che avrei preso il primo aereo per poi tornare cn la coda tra le gambe cacciata dalla mia figliola….. non so come fai…

  5. Tranquilla andrà bene..e mangerà…

  6. Non avrai mica in mente di collegarti con lei ogni giorno!! … Dai su é veramente grande e in gamba … Lasciarla andare stai tranquilla … Per quel che po’ valere:: ricordo benissimo la sensazione si totale spaesamento iniziale le poche volte che sono andata USA….non me lo spiego…. Infondo culture simili (mica Asia o Africa) ma resta sta cosa di restare li a bocca aperta paralizzati fosse anche solo per la sensazione fisica iniziale di stanchezza per il fuso orario…… Ma ti ripeto stai tranquilla per lei e gestisci ti la tua nostalgia senza far gliela pesare ( e questa é una tegola che tutte le mamme devono portarsi)…….ps ti dico così ma sono curiosa come una scimmia di sapere come sta e cosa fa lei nel Napa.. Vorrei tanto essere al suo posto

    • hai ragione, siamo culture simili ma l’america ti colpisce come un pugno allo stomaco. cerrrrto che nn gliela faccio pesare la mia malinconia (mio marito mi ha detto che sono un’egoista la prima volta che mi ha visto piangere….)

  7. Non so, da figlia potrei dirti di non stare in ansia che i primi giorni bisogna ambientarsi, figuriamoci dall’altra parte del mondo dove parlano americano. Io da ragazzina ho fatto viaggi di studio da sola per lunghi periodi, dopo due giorni cominciavo ad ambientarmi e con la lingua me la cavavo, anche se mi guardavano storcendo il naso e dovevo ripetere le cose due volte, mai scoraggiarsi, diglielo!
    Da mamma ti capisco, eccome se ti capisco.

    • glielo ho detto, nn avvilirti è un po’ come al mare, quando vuoi fare il bagno ma l’acqua è fredda, ci sono i cavalloni, e hai visto le alghe…entri cercando di nn bagnarti ma alla fine ti butti e ti diverti da pazzi…..

  8. Tu sul primo aereo per l’America con un panino … io verso l’india con un bidone di candeggina quando mi ha mostrato la sua stanza … ti lascio immaginare com’era
    e dopo pochi giorni, per Lei ,era tutto normale… quando, di solito, è superschizzinosa
    Dalle un po’ di tempo per ambientarsi …. e stai serena

  9. dille che in US se sei ospite ci si aspetta che apri il frigo e prendi quello che ti pare, o si preoccupano. Infatti i poveretti quando vengono ospiti in Europa ce l’ hanno su tutte le guide che li avvertono che non è bon ton e di chiedere, non di servirsi da soli. Ma proprio sull’ interculturalità del frigo doveva cascare?

  10. Giusto un filino in apprensione a quanto pare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...