ma perchè non me lo hai detto?

siamo amici da una vita, nonostante la distanza, nonostante la differenza d’età, nonostante le divergenze in politica, nonostante le differenti idee in tema di chiesa, nonostante per molti anni abbia avuto la nomea di sciupafemmine.

eh già perchè il ritornello con cui lo apostrofavo sempre era: “la mettiamo la testa a posto e ci prendiamo una donna in gamba con cui affrontare la vita?”, la risposta era sempre quella, che la vita che faceva era un mare troppo ricco di pesci per accontentarsi solo di uno. in effetti col suo lavoro era sempre in mezzo a belle donne, ad eventi mondani, a situazioni sociali incredibili.

non abbiamo mai litigato, a parte una volta. dovevamo fare un lungo viaggio in macchina e tra le tante cose che ci siamo detti salta fuori il matrimonio tra omosessuali. Lui, bigotto e pieno di tabù mi salta alla gola perchè dice che il Signore ha scritto che la famiglia è formata da un uomo e una donna. Io a ribattere che sono idee da medioevo, che i legami tra le persone che si vogliono bene e si rispettano non passano per forza per la via del genere maschile e femminile. Che conosco tante coppie “giuste” che non avrebbero mai dovuto mettere al mondo figli e ne conosco altrettante di omosessuali che sarebbero genitori meravigliosi.

niente da fare quella volta abbiamo sfiorato la rissa.

per quello sono rimasta scioccata quando poco tempo fa, ha fatto outing in un modo anche plateale, ma non posso dire come perchè è davvero troppo particolare. poi mi chiama e mi chiede che ne penso.

già, che e penso?

l’unica cosa che mi continua a venire in mente è perchè non me lo hai detto? ti ho mai dato modo di pensare che avrei cambiato la mia opinione su di te? il mio affetto? la mia amicizia? perchè hai aspettato così tanto per dirmelo? e perchè mi hai messo nel mucchio del mondo?

da quel  giorno la mia amicizia con lui è cambiata. non di certo perchè è omosessuale. ma come faccio a dirglielo?

Annunci

18 risposte a “ma perchè non me lo hai detto?

  1. Emy, quella vegana

    oddio da sciupa femmine a omosessuale? Allora il passo non è così lungo come si crede…

  2. senti, se reagiva in quel modo vuol dire che ha fatto una fatica enorme a venirne fuori, e meno male che in qualche modo c’ `e riuscito. Ma pensa che vita del piffero solo per i condizionamenti sociali, per forza che se era così abbottonato e viveva una vita finta, magari non riusciva a parlarne con nessuno fino a che non è riuscito in primo luogo a dirlo a se stesso. E fidati, non c’ è arrivato da solo, ha finalmente incontrato qualcuno che gli ha fatto capire delle cose.

  3. Alla fine, ciò che conta è essere felici. Se lo è, ha fatto bene a fare così. Per il resto, quoto in tutto mammamsterdam. L’essere diversi in qualcosa, anche quando quel qualcosa è accettato, è comunque un dolore. Ecco, sono solidale verso un dolore mai provato. Quella reazione, quel giorno, la dice lunga sulla sua capacità di accettarsi. Non credo abbia pensato di ferirti, credo che abbia proprio ignorato quell’aspetto.

    • mi sa che hai ragione, io edo sempre le cose dal mio punto di vista, come dice graz ombelicocentrica eheheheh probabilmente lui nn ci ha proprio pensato di ferirmi. glielo ho chiesto anche l’altro giorno: sei felice? finalmente si, mi ha detto. e io gli ho detto che è l’unica cosa che conta

  4. Concordo con i commenti precedenti. Forse era già difficile dirselo a sè stesso, figurarsi dirlo agli altri…

  5. Hai capito? Ma la tua vita è un Beautiful!
    Hai ragione a sentirti esclusa come amica e a soffrirne, però siamo onesti: con la vita di finzione e costrizioni che il tuo amico si è autoimposto deve aver sofferto come un cane. Oggi come oggi la cosa più importante è lui, come si sente, come ne sta uscendo. Tutto il resto è vita.

    • macchè biuuuutiful che nn posso raccontare metà delle cose che capitano, con la famiglia di mio marito a volte si sfiora davvero l’incredibile…. cmq è vero, il suo era un ambiente molto difficile, lavorava in politica e per una parte che nn lo avrebbe mai accettato ( ci siamo capite), immagino che tormento…. ma mi da fastidio essere stata in mezzo a quel mucchio, tutto qui.ma sai che ti dico? adesso glielo chiedo espressamente, xkè nn me lo hai detto?

  6. mah che problema c’è? che gli piacciano le persone di qualsiasi sesso non è certo un problema.. ma per lui lo è se non non sarebbe uscito così a distanza di anni e non ti avrebbe così criticato per le tue idee

  7. Così sull’onda di ciò che hai scritto credo che sia stato un cammino lungo e sofferto, sopratutto con se stesso. Guarda, io ho un amico così, gli voglio un bene dell’anima ma a me non ha mai confessato nulla, lui sa che io so, che sta soffrendo tanto per questo e che ci sono sempre stata come amica.
    Ma tu cerca di capirlo, perché non deve essere stato per niente semplice raccontarselo e farlo sapere fra i suoi amici. Hai mille modi x rifarti e fargli capire che avresti voluto te lo dicesse prima….

    • sicuramente. ripensando anche all’ambiente dove lavorava, di sicuro una cosa del genere sarebbe stata vista malissimo. forse è anche x quello che ha cambiato lavoro, non glielo ho mai chiesto. ora è sereno, convive. cercherò di capirlo

  8. aveva finito le donne? 🙂
    quoto mammamsterdam e no non chiederglielo perchè non te l’ha detto, poi magari te lo dirà lui quando vorrà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...