chiuso per delirio

non sto scrivendo nulla in questi giorni: un’occhiata veloce ai blog delle amiche e poi chiudo. troppe cose in questo periodo: analisi e visite per il cancro, e poi ancora analisi e visite perchè ho la pressione altissima e pure la glicemia….ho perso 3 kg in 8 giorni, ormai tutto quello che metto in bocca mi sembra veleno (non che mi faccia male è!)

e poi c’è il fronte lavoro….vorrei avere parole rassicuranti, ma ormai le ho spese tutte per mio marito. Temo davvero che possa non reggere, è una pressione fortissima: oggi sono entrata nel suo ufficio ed era viola, aveva saputo dell’ennesimo insoluto. E’ da pazzi lavorare 15 ore al giorno compresi il sabato e la domenica e non incassare, sta andando via di testa e io non so come rassicurarlo. i ragazzi, la casa, l’azienda….tutto gli pesa addosso e lo schiaccia. Io sono sempre sorridente, gli massaggio le spalle e gli racconto qualcosa di carino, gli ripeto che ce la faremo e che l’importante è stare bene, ma dentro di me l’angoscia galoppa e poi lo paga con i malanni di salute.

e poi figlio piccolo….vorrei prenderlo a scarpate sui denti se servisse a qualcosa…..

unico raggio di sole, unico sorriso di mio marito, figlia grande, che ha già passato gli esami del secondo quadrimestre con voti altissimi; chiude il bilancio 2012 con 13 esami fatti e la media del 27…. e mi dice mamma porta pazienza adesso arrivo io ad aiutarti….cucciola vorrei darti altro che un mese di lavori domestici…ma va beh, un bel respiro e andiamo avanti.

Annunci

35 risposte a “chiuso per delirio

  1. Che dirti, Emily, se non augurarti di risolvere ‘più presto che in fretta’ i problemi di lavoro, di riportare le analisi ai giusti valori, di ricevere da Babbo Natale la ‘trasmissione diretta, anzi direttissima’ al diletto figlio minore di tanta voglia di studiare (giusto per cominciare…).
    E sì, goditi quella splendida ragazza che è tua figlia, sempre così positiva e sorridente. E’ un gioiellino!! 😀
    Un abbraccio affettuoso.

  2. ma la tappa tunisia? che ne è stato?

    stringi i denti, Emily ❤

  3. ammmmoreeeeeee abbracccioooneeeeeeee

  4. Ciao Emily,
    ti abbraccio. Anche se non ci vediamo mai ti sento come un’amica.
    Buon Natale.

  5. Brava te che,riguardo alla situazione lavorativa, riesci a non buttare addosso ad un uomo gia’ provato anche la tua di angoscia…io,con mio marito non ci riesco quasi mai,per quanto ci provi…

    • bisogna, x forza. quando ero disperata io è stato fondamentale che lui rimanesse lucido, ora che ol panico ce l’ha lui io devo fingere una sicurezza e una fiducia nel futuro che nn ho, mentire francamente, come diciamo noi.
      insomma, una fatica bestiale

  6. Ecco io sono come Saluann…..
    Non ti può certamente consolare ma sono messa peggio e scarico la frustrazione su marito e figlie.
    Mia figlia grande si è rifiutata di andare in gita con la scuola per non gravare sulla situazione economica già pesante: ho visto in faccia a mio marito l’orgoglio ferito. Inoltre a priori si rifiuta di comprare vestiti, andare a feste (a pagamento) e altro, questo ci ferisce e non riesco a capire se lo fa per risparmiare o far pesare il fatto che certe cose non possiamo permettercele e quindi rifiuta in toto.
    Ti capisco, come ti capisco…

    • l’orgoglio ferito di un padre nei confronti dei figli, soprattutto quelli che si meriterebbero tutto….oh se lo conosco! hai voglia a dire che i ragazzi capiscono e nn pretendono nulla, la vita è fatta di tante cose….grazie lorma, lo so che capisci.
      sarà che queste feste nn aiutano molto, col loro carico di spese che si portano dietro….

  7. Non ho nulla di utile (o interessante) da dire, ed il pulsante “Mi piace” non è molto adatto alla situazione. Bisognerebbe aggiungere un “Ho letto e ci sono in silenzio.”

  8. bacio….non demordiamo….è semplicemente una guerra economica…in altri tempi tuo marito sarebbe al fronte, digli questo
    kiss
    cogny

  9. Sono la moglie di un artigiano, capisco benissimo! :-/
    Ciao, Fior

    • già. è un massacro x tutti…

      • Non so mai quando mi porta a casa “qualcosa” . . . non so se riuscirò a fare la spesa di Natale come voglio io o se dovrò adattare il menù a quello che avrò! :-/
        Conosco uno che, essendo in pensione, non prende niente dalla sua ditta e al sabato non lavora, per risparmiare i soldi (20 dipendenti) . . . un’altro, con l’officina di carrozziere ha messo in ferie i dipendenti, perché non c’è lavoro per tutti, o i padroni o i dipendenti . . . e potrei andare avanti! 😦

        Spero che passi in fretta! Fior

  10. Ciao ciccia, quanto ti capisco. Non so se ti consola, tutto questo l’ ho vissuto in prima persona con i miei genitori, e in qualche modo siamo cresciuti e andati avanti tutti, e pure goduti la vita, ma il prezzo in salute è altissimo. Per questo ho fatto scelte diverse da re Mida nella vita, e poi nelle stesse situazioni, giornate da 18 ore e insoluti ci sto sempre uguale, ma almeno non sono responsabile di altre famiglie e non ho la fabbrica attaccata.
    Mi preoccupano la vostra salute, ma per il resto sono ottimista; avete due bei figli, anche se a figlio piccolo un paio di calcioni, nevvero? Glieli daremmo tutti volentieri se proprio a te ti pesa 🙂 ma l’ ho conosciuto ed è un bravo ragazzo lo fregano gli ormoni e la bastiancontrarite, è una fase, si spera. Vi volete un gran bene, siete capaci di farvi dei bei momenti e tante risate, pensa a come figlio piccolo ha cooperato ai compleanni, ha i suoi momenti buoni anche lui, e per il resto al diavolo. Sarà quello che sarà, voi ce la state mettendo tutta e il vostro meglio è già tantissimo DEVE andare bene sul lungo termine.

  11. E’ un disastro ed un delirio. Concordo. Siamo ormai tutti senza forze. E se qualcuno mi dice ancora, stai tranquilla, non stressarti lo prendo a calci (che almeno faccio calare un po’ lo stress).
    O non pagano. O cambiano idea ogni 5 minuti a seconda del budget. O… O… O…
    Ma anche basta. Davvero

  12. “col vento in poppa, verso ogni rotta”
    ricordati che questa frase l’hai scelta tu, vuol dire che ci credi, che la senti dentro.
    io non ne ho di parole confortanti perchè siamo tutti nella stessa situazione delirante e fatichiamo, annaspiamo da mattina a sera cercando di non soccombere (nemmeno alla depressione).
    ci sono giorni (e anche notti) in cui la paura, quella vera, mi assale e io mi sento già alla deriva, sconfitta.
    poi mi dico che il mondo continua lo stesso a girare, nonostante tutto quello che gli succede in superfice: ci sarà un motivo!
    così mi impongo di guardare al di là del momento presente, di immaginare un futuro diverso e, soprattutto di capire come mantenere la lucidità mentale perchè è la base di tutto.
    gli ostacoli fanno parte della vita, ce ne sono di ogni genere e dimensione e non siamo noi i primi a sbatterci i denti, è obbligatorio per tutti, senza esenzioni.
    secondo me, la difficoltà nel cercare e trovare soluzioni, sta molto in questa volontà di parlare sempre e solo della situazione economico-finanziaria.
    sono certa che se riuscissimo a ritagliarci più tempo per liberare la mente, distrarci e divertirci, tutto ci sembrerebbe meno difficile.
    a questo proposito si accettano suggerimenti di ogni tipo!
    sarà presto per augurarci un Natale un pochino sereno e un nuovo anno di nuove energie?

  13. Quindi non riuscite a venire?, se da una parte mi spiace molto dall’altra spero che il lavoro porti bene e che quindi tutto sommato vada bene..
    figlio Piccolo è figlio piccolo, ma Figlia Grande è strepitosa e devi essere super orgogliosa di Lei e noi lo siamo perché la conosciamo ed è veramente fantastica!!!Bravissima!!
    Ti abbraccio forte e curati e cerca di distrarre più che puoi tuo MArito!!! 😉

    • proprio oggi ho ricevuto qui in azienda una persona che si occupa di creare contatti con aziende marocchine….se stasera ce la faccio ti scrivo una mail, xkè mi sa che ci vediamo presto…..quanto a venire, non è detta l’ultima parola, qui le cose cambiano continaumente, rimane ancora in ballo dopo capodanno, in teoria siamo chiusi.

  14. Eh già, un respiro dopo l’altro, passetto dopo passetto. Ti abbraccio cara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...