i problemi veri

scene di panico ieri in azienda: la contabile in lacrime, Re Mida con gli occhi fuori dalle orbite. Stavolta non è un cliente grosso che non paga, ma un funzionario di banca che dovrebbe andare a spazzare le strade, che ha deciso di farci vedere quanto ce l’ha lungo (espressione di mio marito, of course!)

insomma panico

alle 19 mi decido a lasciare l’ufficio: non posso farci niente e la cappa di ansia che c’è mi distrugge lo stomaco. Non riesco nemmeno a guardare in faccia mio marito, la sua preoccupazione mi distrugge. Penso che gli imprenditori che sopravviveranno a tutto questo svilupperanno due palle grosse così.

è sera e mio marito arriva più tardi del solito, ma non protesto nemmeno più. mangia in silenzio e si siede nel divano

“giornata di merda, è?”

“si davvero, un’altra così e mi parte l’ictus. però stavo pensando a una cosa: uscendo dall’azienda, sai che c’è quell’incrocio dove gli altri hanno lo stop e tu hai la strada libera? ecco stavo arrivando vicino all’incrocio e ho visto arrivare un fuoristrada enorme guidato da una donna: ha girato la testa per vedere se arrivava qualcuno da destra, probabilmente non ha visto lo stop ed è passata dritta a una velocità folle. Un attimo prima io ho pensato, e non so perchè l’ho pensato, che non si sarebbe fermata e ho inchiodato. Mi è passata davanti sfiorandomi. mi è venuta la pelle d’oca, mi sarebbe entrata in macchina a una velocità assurda, non credo che me la sarei cavata. E allora penso che questo si, sarebbe stato un problema, tutto il resto di supera”

già.

Annunci

19 risposte a “i problemi veri

  1. Re Mida a volte riesce a intenerirmi. A volte 😉

  2. e mi stupisce sempre tuo marito… davvero… grande…L’hai abbracciato?

    • era veramente sotto choc, dopo la giornata assurda questa è stata la ciliegina sulla torta. il professore del figlio alla mattina, il direttore di banca il pomeriggio…l’ho accarezzato si, anche xkè è fermamente convinto che io abbia poteri pranoterapeutici ahahahahah

  3. Sfondi una porta apertissima…a morte le banche! Si sono bruciate tutti i miei risparmi!! Al rogo al rogo AL ROGOOO!!!!

  4. Qualche volta accade che si abbiano mistiche premonizioni!
    Ha proprio ragione il saggio ReMida, quelli si che son problemi, spero vada meglio ora ^_^

  5. si. meglio che si fermi ancora un paio di volte, con o senza stop. Metaforicamente, diglielo da parte mia, perché non vale la pena. E le banche lo fanno apposta a funzionare cos`^, sappilo, se lo trovi leggiti Banca Bassotti.

    • hai ragione, glielo ho detto ieri, che era disteso sul divano e gli girava la testa e aveva paura di cadere…ma dove cadi se sei disteso? è proprio sfinito, e gli ho detto, barbarella ti consiglia di fermarti più spesso eheheeh lui ha detto digli che andiamo a trovarla!

  6. Altro che se non sarebbe stato un problema stra-grande un incontro ravvicinato con un Suv, che salta uno stop a quella velocità…
    E un augurio, comunque, che, uno alla volta, tutti i problemi trovino la loro soluzione.

  7. Le lezioni della vita. Nulla da aggiungere.

  8. A volte si hanno sensazioni prepotenti. Sempre bene assecondarle… Quanto al funzionario di banca, quando tutto questo sará finito, le persone torneranno alla normalitá, tranne lui è quelli come lui, che resteranno per sempre quel che sono, delle patetiche facce di merd@ (e si son volgare ma in questo caso non saprei che perifrasi usare). E non mi si dica che, poveretti, non hanno alternative. C’è un momento in cui la nausea prende il sopravvento e devi decidere se avere o essere (e lo dico per esperienza non per sentito dire). Il problema é che questa gente ha l’anima di fango e la nausea non la sente proprio.

  9. Ha ragione,ma dopo certe giornate è difficile vedere il lato positivo…a me ieri è arrivato l’acconto delle tasse da pagare per la ditta…lasciamo perdere…

  10. Mamma mia Emily, giornate veramente di merda, per fortuna Re Mida ha avuto il suo angelo custode che l’ha guidato se no si che era un problema, certo anche quello della Banca, spero che oggi si possa risolvere..stagli vicino ne ha bisogno…e anche tu.;vi abbraccio!!

  11. Sai, io credo che ogni tanto certe grandi paure ci possano fare solo bene.
    Ci si perde dietro a minuzie, piccolezze, gente che non ha nulla da dare, poi succede qualcosa che ci scuote, così all’impovviso. Uno schiaffo.
    E le prospettive cambiano.

  12. Hello. excellent job. I did not imagine this. This is a splendid story. Thanks!

  13. […] tutto il resto si supera.

    Non serve aggiungere altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...