dio c’è

quando sono stata via figlio piccolo ha avuto un torneo di hockey: mia madre l’accompagna di corsa perchè in ritardo, per accorgersi quando è li che gli mancano delle cose nella borsa: mia madre corre fuori a portargliele

poi esce con gli amici e la sacca, con la roba bagnata e puzzona rimane al palasport: il giorno dopo mia madre insiste per andarla a riprendere, ma lui continua a rimandare. Prima di andarsene mi ripete: guarda che la roba li fa la muffa.

io insisto lunedi….io insisto martedi….poi lo carico in macchina e quando siamo al palasport mi dice che forse non c’è nessuno….mi girano i cogioli, lo riporto a casa e penso, che il giorno dopo ha allenamento, la sacca arriverà a casa.

mi rompe perchè se si è riempito di muffa l’accappatoio, o gli asciugamani, li butti via….

va ad allenamento e…ghignate…..

l’unica cosa che si è riempita di simpatiche macchie rosa di muffa è il suo adorato berretto, che per avere i soldi per comprarlo ha tagliato l’erba per un mese e si è riempito di vesciche le mani.

non sono riuscita a non ridere…..dio c’è.

Annunci

13 risposte a “dio c’è

  1. ah ah ah!!!!!
    Giustizia divina!!
    Il PG la prima lezione di ginnastica delle scuole medie, a settembre, ha dimenticato a scuola i pantaloncini corti. Ho insistito non so quanto, non sono mai riuscita a convincelo ad andarseli a riprendere.
    Così tutti fanno ginnastica coi pantaloncini neri (e la maglia bianca, divisa richiesta dalla prof), mentre lui con i pantaloni blu.
    E che secondo te glie li ricompravo?
    Sta fresco!!!

    🙂

  2. hahahhaha evvai! così ci pensa due volte la prossima volta 😛

  3. Perché la fortuna è cieca, ma la sfiga …
    Bene bene, un piccolo tuffo nella realtà.

  4. e ogni tanto guarda giù…….

  5. sbagliando ogni tanto si impara qualcosa… 😉 la sacca non la dimenticherà più!

  6. La cosa che mi inquieta è che devi pagarlo per fargli tagliare l’erba……
    Dio c’è ma avrà ricevuto una rata di … parolacce! :)))

  7. In Olanda, ho scoperto, da una certa età in poi ai figli danno i soldi per i vestiti. Cioè un budget che si gestiscono loro. Vuoi il cappello figo e poi resti senza mutande presentabili? Eh, impari a farti un budget. Anche per questo a Natale le nonne e le zie e le mamme ti regalano mutande e calzette. Giacconi, cappotti e scarpe te li comprno magari a parte i tuoi per essere sicuri che siano buoni, ma il resto, vai e fai. Io lo allargherei alla roba da ginnastica, vedi poi se se le dimenticano o ci tornano a riprendersele.

  8. Ciao Emily,

    Sono ancora viva….per ora.
    Mi sono messa in pari con tutti i post che non avevo letto…

    Sono sempre più convinta che tu stia facendo la cosa giusta con figlio piccolo.

    Poi, scusa ma questa della sacca è ai confini della realtà:-)))).

    Da ex-sportiva professionista (sport minore, quindi no money;-)) ho iniziato a frequentare piscine e palestre da bimba e mai avrei potuto permettermi di lasciare la sacca da allenamento in “deposito” per tutto quel tempo – il vantaggio che avevo rispetto a tuo figlio è che alla sua età mi allenavo quasi tutti i giorni, quindi non sarebbe stato possibile materialmente….;-)))
    In ogni caso, nessuno dei miei sarebbe mai andato a prendermi cose che avevo dimenticato io (mi faceva arrabbiare da morire ma alla fine ho imparato…..)

    Vi abbraccio

    Simona

    PS: bellissimo il berretto a macchie, rosa poi!;-))))

  9. C’è , c’è….. esiste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...