storie di chiesa e di preti

in questi giorni, a causa di un funerale e una comunione, mi è capitato di aver a che fare con preti e messe: lo dico subito, la chiesa avrà il mio rispetto e la mia attenzione quando smetterà di permettere ai preti di fare i pedofili e pagherà le tasse come tutti. punto

quindi ho un punto di vista un po’ disincantato, un po’ cinico e un po’ goliardico quando per qualche motivo sono costretta a una messa.

ma dovrei andarci più spesso perchè devo dire che ho sentito delle chicche mica male….

alla fine della comunione, il prete dice ai bimbi vestiti di bianco con le manine giunte: “e adesso chiudete gli occhi e indirizzate una preghiera speciale, per la mamma…per il papà….per il datore del lavoro di papà…per il vostro migliore amico” IL DATORE DI LAVORO DEL PAPA’??????  ma siamo fuori di testa a dire una cosa del genere? e poi quello della mamma può morire invece? e nonni zii cugini e amici presenti in chiesa, quelli passano dopo il datore di lavoro? roba da pazzi

ieri al funerale invece ho assistito ad una predica in lingua veneta, ogni tanto scivolava nell’italiano ma si correggeva subito…..roba da pazzi

però una risata me la sono fatta, con una vecchietta vestita tutta di lustrini:

oramai vado a 2, 3 funerali ogni settimana, sembra incredibile ma tutti quelli con cui parlo dopo qualche settimana muoiono e mi tocca andare al funerale….” ……ahahahah avrei voluto saper leggere nei pensieri di quei due con cui stava parlando

ma il massimo l’ho visto nella mia chiesa parrocchiale: bottigliette di acqua per terra in un cartone, un cartello PLASTIFICATO che dice “se prendete la bottiglietta, lasciate l’offerta per l’AQUA santa”

ohmioddiooooooo

Annunci

7 risposte a “storie di chiesa e di preti

  1. “Per il datore di lavoro di papà”.
    Bé, mi sembra logico. Se è un datore di lavoro con molte probabilità sta combattendo contro i soprusi fiscali ed amministrativi ed ha bisogno di ogni aiuto possibile, anche delle preghiere. Meglio premunirsi e pregare anticipatamente durante una comunione piuttosto che pregare alla sua memoria durante un funerale a bara chiusa perché si è dato fuoco in qualche piazza. O peggio, perché ha avuto la malaugurata idea di farsi due chiacchiere con Mrs. Death.

  2. 😆 la vecchietta è una parente della Signora in giallo

  3. ahah da tempo non vado in chiesa e la penso pressapoco come te. a volte però la chiesa passa vicino a me, tramite le classiche vecchiette che si fermano a parlare sotto la mia finestra, e devo dire che è un bel sentire, certe risate che non mi faccio… 🙂

  4. IO , come sai, vado in chiesa ogni domenica e da tempo ho imparato a vivere la fede come una cosa mia personale e non ascolto ciò che si dice in chiesa… a volte cose pazzesche… come quelle che racconti

  5. uhm….sai come la penso e cosa facevo, però é vero alle volte ne senti proprio di tutti i colori.

  6. la chiesa avrà il mio rispetto e la mia attenzione quando smetterà di permettere ai preti di fare i pedofili e pagherà le tasse come tutti. punto CONDIVIDO PIENAMENTE!!

    Io mi sono indignata per la Domenica dell Palme…ulivo con un fiocchetto rosso €2.00…Poi vabbhè che considerino i preti pedolfili meno peccatori dei gay…Credo poco molto poco nella chiesa proprio perchè fatta da uomini…

  7. Per il datore di lavoro….il segno dei tempi, no?
    Con la crisi, meglio che si mantenga in salute e non decida di licenziare nessuno
    (di papà perchè le brave mogli stanno a casa a fare figli e torte).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...