no, rossa noooooooooo

non ho mai avuto problemi a parlare in pubblico. qualcuno direbbe perchè sono esibizionista e piena di me, ma quel qualcuno mi vive accanto da 30 e invidia la mia facilità ad esprimere un opinione.

non so perchè ma non mi imbarazza prendere la parola, chiedere se non ho capito, esprimere il mio dissenso, che sia tra amici, in una riunione di lavoro, in un’assemblea. Forse è vero che ho un’alta opinione di me stessa e penso che quello che dico sia verità rivelata….ma io sinceramente non l’ho mai vissuta così. Un giorno ho detto a mio marito che è come grattarsi se hai prurito, io parlo se ho qualcosa da dire.

venerdi ero in confindustria, sezione locale, per un progetto bellissimo e impegnativo: siamo alla terza riunione, oramai le linee guida si stanno definendo, comincio a riconoscere qualche faccia e qualche nome; come al solito sono l’unica donna presente.

come al solito c’è qualcuno che polemizza su dettagli, che tira fuori casi assurdi e che perde il senso di quello che stiamo facendo: allora prendo la parola e comincio a parlare di un’esperienza analoga fatta con un’altra associazione e di tutto quello che ha portato…..e sento che il mio viso si scalda, mi sembra di avere una fiamma ossidrica sulla faccia.

continuo a parlare ma è evidente che sono disorientata: capisco che sto diventando rossa!!!!!!

ma siamo pazzi? non ho mai arrossito in tutta la mia vita e comincio ora???? nemmeno quando raccontavo panzanate cosmiche arrossivo!!!! e ora mentre sto parlando sento che le mie guance vanno a fuoco e mi bruciano anche gli occhi.

biascico una chiusura poco convincente, appena gli sguardi si tolgono dal mio viso mi metto le mani sulle guance e sento che sto andando a fuoco. non ho più parlato fino alla fine.

salgo in auto e dopo mezzora ho ancora la faccia un po’ rossa.

sono veramente disorientata: un’amica mi dice che probabilmente è colpa della puntura di ormoni che faccio ogni 3 mesi per il protocollo che seguo dopo il cancro, è una botta di ormoni pazzeschi, potrebbe essere quello, ma questa cosa mi ha talmente destabilizzato che non riesco a togliermela dalla testa. mi ero proposta con tranquillità di aprire e chiudere io la recita delle ex compagne, non c’è problema esco io per prima, state tranquille…..

ma di che colore diventerò????

Annunci

23 risposte a “no, rossa noooooooooo

  1. Curiosa questa cosa !

    Il fenomeno potrebbe essere in effetti collagato ai medicinale che stai assumendo.
    Ma quello che mi meraviglia di piu’ é il fatto che tu “percepissi il calore fisico sulle guance” … cioé va bene arrossire… ma addiritture sentire una vera e propria sensazione di calore mi pare una enormita’.

  2. La prima volta ti ha colto impreparata, ora sai che potrebbe succedere quindi puoi controllare la tua reazione, non tanto quella di arrossire quanto la tua reazione al rossore.
    Se riesci a controllare con tranquillità e sicurezza il colore che assumerai diventerà un dettaglio secondario.

    • e come si controlla? ne ne ho la più pallida idea! se dovesse ricapitare che devo fare?

      • Io sono dotato da sempre di un gioiosissimo panico da palcoscenico, una cosa degna di Charlie Brown.
        Il controllo è un insieme di abitudine e di volontà, l’abitudine evidentemente ti manca, ma mi sembra che di volontà tu sia ben equipaggiata.
        Fossi in te eviterei di fermarmi sulla speranza che non succeda nuovamente, concentrati piuttosto su cosa farai nel momento in cui dovesse ripresentarsi, sul fatto che non è il rossore a rendere meno credibili o sensate le tue parole. Se ritieni che qualcuno possa avere l’impressione che l’imbarazzo derivi dall’insicurezza previeni il problema enfatizzando maggiormente quello che dici.
        Abituati all’idea di poter diventare rossa in modo da non soffermartici nel momento in cui accade, l’unico danno che può farti è interrompere la tua concentrazione o distrarti da quello che stai dicendo/facendo, se lo rendi un fattore naturale gli togli questo potere.

  3. lavitasecondolapuff

    bè ma dai, un po’ di rossore sul viso è piacevole, da vedersi… no???
    secondo me non dovresti preoccuparti, anche perchè star li a pensare “oddio adesso arrossisco” è il modo migliore appunto per arrossire………

  4. Io sono sempre arrossita! a scuola nel momento di dire la lezione, davanti alla prof, davanti al collega carino e più pensavo oddio divento rossa più ci diventavo quasi violacea…poi con la emh emh maturità ho deciso che dovevo conviverci e così se sento che sto cambiando colore ci scherzo sù, lo evidenzio con ironia in modo che poi il flusso torni in discesa….e penso che questo sia anche il motivo per cui si nota se sono sincera o no 😉

  5. Quando ho letto il titolo, ho subito pensato al colore dei capelli:)

    E’ vero che ti senti in imbarazzo in quel momento, ma sarà che io mi ci sono abituata
    (con la maturità come dice Agri poi impari a conviverci e a “soffrirne” meno) meno ci
    pensi meno accade.

  6. ehhh vabbè!!! un po’ colorita!!!

  7. mai arrossita io, fino alla menopausa del cactus. sembrerebbe una caldana. strano che ti sia presa di giorno, a me vengon di notte e neanche così spesso. sento ceh arriva il caldo dal torace, sale nel collo e prende alle guance. è più una sensazione che un rossore, il rossore arriva dopo, per il panico dell’evento. con lo zinco l’ho combattuto un pochino.

    • no nn penso che fosse una caldana, è cominciata proprio quando ho preso la parola, di solito vengono senza motivo. però forse gli ormoni della puntura che faccio x bloccare il ciclo c’entrano qualcosa. provo anche io con questo zinco!

  8. stavo pensando anche io alla menopausa… e in tal caso non é per timidezza o imbarazzo o cosa… ma per gli ormoni… quindi fregatene e vai avanti a dire quello che devi dire…. anche se diventi rossa——(beata te che riesci a drei quello vuoi dire…. io faccio una fatica ameno che non sia sicura di essere IN un ambiente “amico”)

  9. povera, che imbarazzo! non ho letto i commenti precedenti per cui potrei copiarli, ..io opterei per le classiche “scaldane”…….

  10. sono i farmaci, (problema che condivido) ed è una caldana (in fondo inducono una menopausa farmacologica e i sintomi son gli stessi), in realtà non si diventa molto rosse, ma siccome la sensazione è quella e ci si “agita”, alla fine si arrossisce davvero… ecco, forse visualizzandolo come un problema “interno” e non visibile, si riesce a bypassare meglio (cmq a me è accaduto mentre presentavo un mio libro… sensazione tremenda, sì!^^)

    • hai ragione,
      emily ha proprio avuto una bella vampata di aclore, e mi stupisco che cominci solo ora. Io le ho da due anni e sono continue, giorno e notte, ci sis ente paonazze e si sente un gran caldo che viene da dentro.
      Emily, rilassati e vivi normalmente, ci dobbiamo convivere e non stare a sperperare soldi nei prodotti pubblicizzati in tv che non contano nulla!!!!

  11. ero arrivata qui. ora mi aiuti a recuperare un mese di blogghe? boiad’unmondlader

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...