ma ti mancava solo questa

mi sono accorta che ormai ci siamo, la data fatidica si avvicina: io devo ancora imparare la parte, trovarmi tutti i vestiti e trovare il coraggio di farlo, bazzeccole insomma.

eggià, perchè mi sono dimenticata di raccontare questa cosa bellissima che è partita una sera caldissima d’estate e si concluderà ai primi di maggio di quest’anno. veramente l’inizio è il 29 aprile del 1982, data in cui una classe delle superiori mette in scena pezzi di alcune commedie del goldoni, del ruzante, di machiavelli, dell’ariosto.

un branco di galline di 17 anni, direbbe qualcuno…beh, 30 anni dopo le cose non sono cambiate tanto, eheheheheh

ci ha riunito il nostro prof una sera di luglio: io avevo perso i contatti praticamente con tutte, quindi è stata un’emozione fortissima rivedere le compagne; qualcuna non c’è più, qualcuna si è trasferita, molte sposate con figli, quasi tutte lavorano, ma la cosa che mi ha fatto sorridere è stata che nel giro di pochi minuti si sono ricreati gli stessi siparietti di 30 anni fa.

insomma il prof lancia l’idea, rimettere in scena lo stesso spettacolo di 30 anni fa: come mi immaginavo ci sono quelle che accampano scuse, quelle che si defilano subito, quelle che partono in quarta nonostante siano andate ad abitare e 300 km da qui (della serie volere è potere)

ci si organizza, subito ci si rende conto che non si può mettere in scena tutto perchè mancano “attrici”, e così io e una mia amica cooptiamo le rispettive figli e sblang! cacciate a forza nello spettacolo: figlia grande fa la parte che facevo io 30 anni fa, le si addice di più visto che fa la ragazzina da marito. a me la parte della matrona, che fu di lina volonghi, devo solo impostare la modalità accento ciosoto e poi è fatta.

adesso le prove si fanno pressanti, ci troviamo tutti i sabato mattina tutte insieme col prof che ogni tanto tuona con un “SILENZIO!!!!!!!” ma dopo due minuti riprende il chiacchericcio e la ridarola. poi ci sono le prove infrasettimanali, io ho due parti in due commedie diverse, comincio a dare i numeri, non ho ancora capito come mi devo vestire

insomma, questa cosa non la racconto molto in giro, perchè quando la dico mi dicono sempre, ma davvero sempre, la stessa frase: ” ma ti mancava solo questa????”, eccerto che mi mancava, perchè nella vita voglio fare soprattutto quello che mi piace eheheheh

Annunci

24 risposte a “ma ti mancava solo questa

  1. fichissimo!
    si può dire fichissimo?!?

  2. l’importante è fare ciò che ci fa essere felici e recitare in una commedia come questa, con tutto quello che c’è stato prima, deve essere una emozione non da poco. Fai benissimo!!!

  3. Scusa Emily…

    ma tra tutti quegli autori classici che hai citato .. goldoni, ruzante, machiavelli, ariosto… etc .. ma per caso sei vagamente imparentata.. o discendente di uno dei succitati autori (che non menzionero’ specificamente per ovvie ragioni di privacy) oppure si tratta di una pura coincidenza cognomastica ?

  4. Voi del nord, tutti uguali al Bossi con il trota, prepari subito la parte per sistemare tua figlia, dillo che già 30 anni fa ci pensavi:-).

    bravissime, il potere terapeutico e formativo del teatro, e taccio del piacere di condividere un progetto tra vecchi amici, è una delle cose + belle della vita.

    • lo sapevo barbarella che tu capivi….e ritrovarsi poi è grandioso, condividere con mia figlia tutto questo è stupendo….mi fa morir dal ridere quando le raccontano di me le mie ex compagne, mi sembra di sentire le rotelline della disapprovazione dentro al suo cervello eheheheh

  5. con la memoria che mi ritrovo adesso farei una fatica dell’accidente! Il teatro ha fatto parte della mia vita fino a pochi anni fa, e devo dire che dà davvero tanto, soprattutto quando si condivide l’sperienza con persone speciali !Ora mi accontento a fare da pubblico a mia figlia, finché è in Italia…!

  6. lavitasecondolapuff

    ohi queste cose credevo che succedessero solo nelle commedie romantiche hollywoodiane….. fico!! parecchio fico!!!

  7. Ciao, ti leggo sempre e commento pochissimo…
    un’artista con cui ho collaborato ha fatto una cosa molto simile facendolo poi diventare un video montato con le immagini di vent’anni prima. Lei, però, ha rimesso in scena una recita dell’asilo.
    Secondo me sarà un’esperienza meravigliosa!
    Divertiti!

  8. emily come zsa zsa gabor 😆

  9. Www ma e’ una cosa bellissima, davvero. Si mancava questa per trovare il tempo di divertirsi un po’!

  10. Ma sei un mito ragazza mia, veramente un mito. Una forza della natura. Come fai ad essere amica mia non so. Ma grazie

  11. sei una forza oltre che una grande attrice naturalemente! (ma complimenti al prof ceh vi unisce, copsa impossibile per molte)

  12. da amante e praticante del teatro non posso che essere felice per te, ti capisco in pieno e segretamente sogno il giorno in cui reciterò al fianco dei miei figli! mi fai sapere quando / dove / come? magari riesco a venire a vederti, chissa’ ?!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...