come eravamo, come siamo, 28 anni dopo

alcune sere fa mi telefona una "ragazza" che non sento da 28 anni: a fatica ma mi hanno rintracciato, domani sera c'è la cena di classe, c'è anche il mitico prof d'italiano, tu ci sei?

dopo la maturità ho perso i contatti con quasi tutte le compagne delle superiori: spesso mi sono chiesta che fine avevano fatto, mi sarebbe tanto piaciuto avere notizie del mio prof d'italiano
insomma, mi sono organizzata per esserci, e ci mancherebbe

che devo dire? un'emozione fortissima

è possibile che dopo tutti questi anni le facce non siano cambiate? è possibile dopo tutti questi anni riprendere immediatamente tutte le prese in giro, le alleanze, gli scherzi di quando si aveva 16 anni?

"e poi ho sposato Raffaele…."
"lui? ma se ti aveva riempito di corna!!!!"
"ma insomma ancora con questa storia! ha fatto uno sbaglio, l'ho perdonato……"

"e poi ho sposato Paolo…."
"veramente piaceva a me, te lo avevo presentato per chiedere il tuo parere e tu me lo hai fregato…."
"ma insomma ancora me lo rinfacci! è il padre dei miei figli!"

"io ho fatto 4 figli….."
"quella ha fatto 4 figli? ma se era capace di impiccarsi col filo delle tende….ti immagini a badare a 4 maschi?"

"ma tu non ti sei separata?"
"no perchè?"
"no perchè quando eri ragazza eri u po'…insomma un po'…..leggerina…..non credevo che saresti rimasta sposata"
"ma cosa dici?"
"dai dai…..un po' puttanella lo eri…."

ahahahahah che risate incredibili

ho proposto di fare 5 minuti a testa e di condensare la nostra vita in quei minuti, altrimenti da queste cose ti alzi da tavola e non sai nulla di quelli che stanno seduti dall'altra parte.
è stato molto interessante sentire i percorsi di tutte, tristissimo sentire che una persona così speciale e preparata come il nostro prof è stato costretto al pensionamento prestissimo, per il solito gioco dei posti mancanti e i punteggi. uno spreco enorme, una perdita assurda per la scuola.

è stato bello vederlo così in gamba, così acuto: ci guardava cicalare, ridere e raccontarcela e sembrava proprio felice di rivederci. temevo che mi avrebbe ricordato l'ultima volta che ci siamo visti, quando mi ha esortato a non sprecare i miei talenti, cosa che invece ho fatto.

adesso sembra che ci sia un progetto di teatro a cui partecipare, è tutto molto per aria e non voglio pensarci, anche se a sentire tutte siamo molto "in arion" per questa cosa.

che poi è vero quello che si dice, solo che quando ci sei dentro non ti pare proprio così, ma gli anni della scuola sono i più spensierati

Annunci

17 risposte a “come eravamo, come siamo, 28 anni dopo

  1. beh spensierati? forse!
     non di sicuro per  i genitori
    Emily tremo all'idea dei prossimi anni di scuola brrrrrrrr

  2. ma daiiiiiiiii che il tuo ometto è un ragazzo in gamba!!! la piccola secondo me ti farà vedere i sorci verdi ehehehehe

  3. No per me non sono stati spensierati. Io ero già un soldatino col mio senso del dovere incorporato. Mi sono persa un bel po' di cose.. Se andassi a una cena di classe sarei quella un po' secchiona ….

  4. già pure io passerei per la secchiona….ero troppo inquadrata….per Agri, credo che Emily abbia ragione,per  il tuo ometto, no problem, ma la Bimba….altro che capelli bianchi!!!

  5. quella ci frega senza nemmeno che ce ne accorgiamo….

  6. Spensierati? o.o
    I miei non lo sono stati affatto, sono un incubo dal quale sono uscita con la matura e che non vorrei rifare nemmeno per tutto l'oro del mondo. Un periodo da cancellare, da rimuovere dal mio percorso, da estirpare dai ricordi, e credimi, non esagero. Quando ci siamo rivisti per i cinque anni dalla maturità mi sono sentita spaesata e fuori posto esattamente come mi sono sentita per tutto il periodo del liceo, e quando poco dopo mi han telefonato per invitarmi a non ricordo più quale evento le mie testuali parole sono state: "Mi viene il mal di stomaco solo al pensiero di rivedervi. Dimenticatevi di me".
    Quest'anno sono 16 anni da quando ho finito il liceo, e per fortuna da quell'ultimo tristissimo (per me) episodio non li ho più sentiti. Menomale o.o

  7. Uguale la nostra riunione, il punto e che sono i nostri anni formanti e i compagni lli abbiamo talmente tra i piedi che non cambiano più , nel bene e nel male.

  8. Anche per me è stato come per Alahambra. Ricordo che pochi mesi prima di diplomarmi una persona mi disse che avrei rimpianto quegli anni; lavoro ormai da più di dieci anni ma stò ancora aspettando il momento di rimpiangerli (almeno dal punto di vista dell'esperienza scolastica)

  9. Avrei tanto voluto avere un ricordo come il tuo degli anni delle scuole superiori, ma, ahimé, così non è. Il quinto anno ha rovinato tutto: abbiamo fatto gli ultimi 6 mesi cercando di farci le scarpe a vicenda sia nello studio sia fuori. Sono stata solo ad una cena post-diploma, l'hanno dopo direi: un disastro! E, visto che a me le cose si leggono in faccia, a quella dopo manco sono stata invitata e sinceramente mi hanno proprio fatto un piacere.
    Quello che rimpiango invece ogni mattina quando mi alzo è il periodo dell'Università. Sento almeno una volta al mese i miei ex compagni di corso nonostante siamo spalmati per tutta europa e non vedo l'ora di rivederli! 😀
    Robby152

  10. Ho letto con piacere il resoconto del tuo "rendevouz" con i vecchi compagni di  scuola; qualche hanno fa anch'io sono stato invitato dai miei vecchi compagni di liceo ma devo confessare che è stata un'asperienza abbastanza noiosa.

    Un saluto

  11. ROSE  su questo ci sarebbe da dire…lo sai che loro si ricordavano di me come di una secchiona???? una vita che mi dicono che sono una cattiva ragazza….

    ALLE  inquadrata tu con il tuo senso artistico???

    ALAHAMBRA  caspita! a me succede così con gli ex compagni di università…se ne vedo uno x sbaglio mi giro sperando di nn essere riconosciuta….

    ahahahahah ut7 meglio va che così nn ci sono sorprese!!!

    MAPIOVA  ma che vi hanno fatto questi compagni? xkè è così brutto il ricordo?

    ROBBY  esattamente come a mia figlia: ogni giorno è un bollettino di guerra sui dispetti e sulle scortesie che si fanno. io le dico che un giorno le rimpiangerà. lei mi risponde che trema al pensiero di ritrovarne qualcuna all'università…

  12. Anche i miei mi dicevano che avrei rimpianto quei momenti, così non è stato, anche se a molti pare impossibile. Io tremo ancora al pensiero di incontrarne qualcuno accidentalmente al bar. Molti si girano dall'altra parte quando mi vedono, anche perché alla fine ero diventata talmente insofferente che non cagavo più nessuno, ma aprivo la bocca solo per 'battezzarli' con risposte e battutacce.
    L'Università ha riabilitato appieno i miei timori nei confronti dei rapporti con gli altri, mi viene un 'coccolone' di nostalgia ogni qual volta nel parlo…
    Robby152

  13. ecco, io ho fatto tre anni fa una "rimpatriata" tra i compagni del liceo…
    E' stato carino perchè si sono veramente invertiti i ruoli, ho apprezzato moltissimo alcune compagne che reputavo "leggere" e quelle storiche che non sono cambiate affatto.
    Alcune invece sono rimaste uguali, nei gesti e nei pensieri.
    mentre per me… non mi riconosceva nessuno… un brutto segno?

  14. "ma tu non ti sei separata?"
    "no perchè?"
    "no perchè quando eri ragazza eri u po'…insomma un po'…..leggerina…..non credevo che saresti rimasta sposata"
    "ma cosa dici?"
    "dai dai…..un po' puttanella lo eri…."

    scusa, sono una persona infima, non resisto, ma in questo scambio ci sei di mezzo tu?

  15. ut 10 ma xkè noiosa? xkè le loro vite sono noiose oppure xkè le persone nn erano interessanti? sarà che io sono curiosa come una vecchia pettegola….

    ROBBY  na sei tremendaaaa ma sai che penso? che mia figlia farà lo stesso….e mi dispiace un po'

    ma dai ILMARE come mai nn ti riconosceva nessuno? sei così cambiata?

    no no ahahahh JULLALA magari!!!! anzi di me avevano un ricordo da brava ragazza e secchiona…è incredibile come mia madre mi ha sempre dipinto male!!!! 

  16. Due dei miei compagni di Liceo sono oggi i miei migliori amici (uno addirittura è stato mio testimone di nozze con la moglie!), con altri due siamo ancora in contatto e almeno un paio di volte all'anno ci si rivede, gli altri non so che effetto mi farebbe rivederli, però penso che sarebbe una bella serata…
    Che gli anni del Liceo siano i più spensierati lo penso anch'io ma è vero che te ne rendi conto solo a posteriori.

  17. Sono rimasta in contatto con tanti compoagni di liceo, ci si vede ogni tanto, scambi di auguri, commenti su FB.
    Però se dovessimo condensare la nostra vita in 5 minuti, raccontandoci reciprocamente cosa siamo e cosa facciamo, registrando vittorie ma anche perdite…non so, io all'inizio sarei contenta, poi mi prenderebbe un po' di tristezza.

    M di MS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...