ti coprirò d’oro

soldi soldi soldi…quando io e Re Mida cominciamo a parlare di soldi mi parte la tachicardia.
sembra di svuotare il mare con un scolapaste, hai appena pagato una cosa e ne devi pagare un’altra: è una corsa infinita a tirare una coperta che diventa sempre più piccola

in questi ultimi 3 anni la situazione è peggiorata in modo drastico: il nostro comparto ha perso il 70% di fatturato; noi abbiamo messo in atto delle manovre di contenimento della spesa, ottimizzazione degli impianti e cose varie e la perdità è minore, ma certo è che la situazione è durissima.

gli insoluti poi, se prima erano l’eccezione ora sono giornalieri, ma d’altra parte, tra aziende che chiudono e aziende che a loro volta non vengono pagate, il risultato è scontato.

Re Mida risponde a questa situazione lavorando: testa bassa e lavora. parte alle 6 di mattina e torna mezzora per pranzo e cena, e poi ritorna in azienda fin dopo mezzanotte: la vigilanza chiama in continuazione, spesso suona in fabbrica, probabilmente gli sembra impossibile che una persona faccia questi orari

e non fa solo ufficio, si è preso un camice e i guanti e sdeng, sdeng, sdeng, fa una montagna di ore davanti ai macchinari, da solo fa una produzione incredibile. Lavora senza protezioni, senza fermarsi i minuti prescritti, io ho un’ansia crescente ogni volta che rimane li da solo

ma tutto questo lavoro non corrisponde a nessuna retribuzione, perchè in questi ultimi 3 anni non ci siamo più presi lo stipendio: vengono pagati tutti, fornitori e personale, ma noi abbiamo utilizzato i nostri fondi pensionistici, i soldi dell’eredità di suo padre, quello che avevamo messo via, tutto per non togliere liquidità all’azienda

Re Mida è schiantato da questa situazione: vive malissimo i continui sacrifici che da troppo tempo si impongono alla famiglia. Lo vive come se fosse un fallimento personale, e non come una crisi mondiale. Tantissime aziende di nostri amici hanno chiuso in  questi anni, rimanere in piedi a me sembra già un successo.

non dico che non mi pesano i sacrifici economici, ovvio che si, ma sono anche consapevole che che nella vita difficilmente si possono evitare. e poi dentro di me, ma questo non lo dico ad alta voce, penso che è mille volte meglio ora, con tutte le difficoltà, di prima, quando mi compravo da vestire senza nemmeno guardare il prezzo delle cose. Mille volte meglio ora, che siamo una squadra, siamo una famiglia e i problemi si affrontano insieme. Io non ero felice prima, ora con mille ansie lo sono. Forse non sono normale

ieri sera siamo sul divano, ci siamo appena fatti la lista delle cose da pagare

“ti coprirò d’oro emily, lo giuro”
“l’ho sempre pensato che volessi soffocarmi

ma perchè non lo capisce che per me è una persona eccezionale anche se non mi copre d’oro?

Annunci

13 risposte a “ti coprirò d’oro

  1. Oddio questo può essere mio marito…. a parte il coprirmi d'oro! Stasera, sabato, è rientrato dal lavoro dopocena alle 22.00 (domani mi ha promesso che stacca per qualche ora.. sarà vero?).
    Situazione stressante che mio marito sta pian piano non più reggendo con brutte conseguenze per tutti.
    Lorma

  2. Perchè come mi ha detto qualcuno saggiamente, mi pare si chiamasse emily, mi pare eh…. , gli uomini vivono il provvedere alla famiglia in modo preistorico. Io capofamiglia provvedo a voi….
    Sai che ti capisco…

  3. una vasca come quella della pubblicità del profumo dior…..^____* è un uomo fantastico e non certo per l'intento di ricoprirti d'oro

  4. mmmmmmmm io non lo prenderei alla lettera. E' un modo molto carino, affettuoso e amorevole per dirti che farà il possibile per non farti mancare nulla.. anche perchè, considerate le tue proporzioni, altezza&larghezza, dove lo andrebbe a prendere tutto quest'oro?   

    E, comunque, invece di non dare voce ai tuoi pensieri, puoi dirgli che, già, sei un "tesoro" e che, quindi, non necessiti di ulteriori preziose coperture.
    Selene63

  5. senti, la crisi c'è, è palpabile, in ogni settore.
    re mida mi ricorda in tante cose anche mio marito, che ha lavorato anche il 17 marzo perchè il giorno dopo aveva una cosa importantissima da portare a termine.
    a volte penso per mio marito, "l'invisibile",  che si stia perdendo tutto il bello, perchè quando (e se mai) avrà più spazio per del tempo libero le figlie saranno già troppo grandi.

    ma è da apprezzare Re mida per quello che sta facendo e rimanere in piedi, in questo momentaccio su tutti i fronti, è una vittoria.
    e il discorso "ti ricoprirò d'oro" credo, ma è un mio modestissimo parere, che sia per dirti che in giorno saprà ricompensare queste sere, giornate piene di lavoro, può essere?
    ma tu hai ragione, ovvio.

  6. come ti capisco. talmente bene, che non apro un altro capitolo:le banche.
    ormai solo strozzinaggio san fare. delle volte mi domando se sono apolidi, loro. prendono, ma non danno nulla al paese. sono come scorporate. seguono regole assurde, incomprensibili e assolutamente non trasparenti. E l'impresa..l'impresa non l'aiuta davvero più nessuno. teniam duro , va là

  7. grazie MAMMAOGGILAVORA

    LORMA io ho paura anche che appena molla un po' schianta, è un ritmo troppo faticoso…

    ROSE …… infatti lo capisco però….sono altre le cose importanti…quando lo capiranno?

    oddio  AGRI  mi fa un'impressione quella pubblicità!!!!

    SELENE…..AHAHAHAHAHAH  mi fai morire…..

  8. Tuo marito mi ricorda tanto mio padre.
    Non lo dico per portare sfiga, ma perché mi sembra che gli imprenditori di PMI siano tutti nella stessa barca: lavorano come cretini, non si pagano lo stipendio per anni, ci rimettono in salute e tempo da dedicare alla famiglia, e poi se va male è ancora colpa loro. Li si taccia di essere incapaci, magari pure disonesti. E gli avvoltoi si addensano.
    La società di mio padre, quella in cui lavoravo e stavo facendo davvero un bel lavoro (nel senso di ben fatto, e non perché lo facessi io), è stata chiusa nel 2003. Stiamo ancora aspettando che si chiuda tutto il procedimento, e intanto l'avvocato si piglia il suo cospicuo onorario, naturalmente in nero.
    Certo, c'è anche l'esempio del nostro feudatario, che bel bello dal suo ufficio si lamenta dei costi e delle scarse vendite, ma non si abbassa a fare neanche il mercatino dietro casa. Ma lui ha talmente tanti soldi che, se chiudesse la nostra cascina, neanche se ne accorgerebbe. Noi sì, però.

  9. Se pensi che tanti giovani si mollano soprttutto per le difficoltà economiche…è difficile questo periodo per chi è in proprio e fa di tutto per non chiudere, e lo so in prima persona,e quello che fate come famiglia lo ripaga di tutti gli sforzi!e poi come dice Selene tu 6 già un tesoro per lui e lui coi tuoi figli è il tuo!

  10. emily, scusa se sono inopportuna, ma visto che state vedendo qualcuno per vostro figlio, non e' che anche Re Mida si convince a farsi qualche chiacchierata da solo anche lui? Non vi conosco ma da quello che leggo qui la situazione mi pare stia un po' assumendo livelli di guardia…

    supermambanana

  11. SUPERMAMBANANA  nn sei inopportuna, anzi. in effetti andiamo li x noi con la scusa del figlio, il passo successivo è andarci x noi

  12. Ahahah Emily, mi fa morire dal ridere questa tua frase:
    '[…]poi dentro di me, ma questo non lo dico ad alta voce, penso che è mille volte meglio ora, con tutte le difficoltà, di prima, quando mi compravo da vestire senza nemmeno guardare il prezzo delle cose. Mille volte meglio ora, che siamo una squadra, siamo una famiglia e i problemi si affrontano insieme. Io non ero felice prima, ora con mille ansie lo sono. Forse non sono normale […]'.
    E sai perché mi fa ridere? Perché sono uguale a te 😀
    E mi sono data una soluzione: io vivo bene e sono felice quando sono sotto pressione, quando devo fare, incastrare, strolicare e soppesare e quando sento che questo mi avvicina alle persone che mi stanno intorno, che siano la mia famiglia, i miei amici o i miei colleghi!
    Robby152

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...