piccole storie (di cancro)

ci avevo fatto caso a questo distinto signore, ma non eravamo andati al di la di un cortese saluto: quando aspetto di fare la radioterapia, di solito leggo e non mi guardo intorno

ma oggi c'era da aspettare e così lui attacca bottone: mi dice che mi vede sempre li sola soletta, deve essere duro affrontare tutto questo da sola. Lo rassicuro sul fatto che fuori mi aspetta in macchina mia madre o mio marito, e sorridendo gli dico che non avrei mai pensato di poter contare su di loro, la malattia porta con se anche cose positive

allora lui mi racconta che lui è un ufficiale dell'esercito in pensione, sa, 5 figli tirati su da mia moglie, ragazzi che non hanno mai dato problemi a parte questa figlia, quella che sta facendo le terapie. Sa, era la mia pecora nera, perchè ha sempre fatto quello che le pareva: ha voluto studiare storia dell'arte, per fare cosa dico io, e lei dice voglio insegnare….che litigata furibonda…insegnare che mestiere è? chi non sa fare insegna, è l'ultima spiaggia dei falliti, le dicevo, ma lei è andata dritta per la sua strada. I suoi fratelli laureati in economia, giurisprudenza….Anche quando si è separata dal marito, che tristezza, che vergogna….dai papà non ci sono figli è come rompere un contratto…ma si può rispondere così? l'unico scopo del matrimonio sono i figli!!! per anni non ci siamo parlati, e poi si ammala di questa cosa…sa, la prima cosa che ho pensato è stata che anche in questo era un bastian contrario, nella mia famiglia si muore di ictus o di infarto…..poi ho visto che mia moglie dava i numeri perchè giù dove abitiamo noi, la sanità fa schifo e non ti da sicurezza, e allora mi sono informato e ho trovato questo posto e ho deciso di venire su con lei. Mia moglie non poteva perchè tiene i nipoti e mi sono detto, sono in pensione posso venire via qualche mese.
Ci siamo presi due camere in un residence e siamo venuti su a fare le cure….che posto stupendo, che medici in gamba, ho capito subito che eravamo nel posto giusto.
e poi ho conosciuto mia figlia. si, dico conosciuto perchè prima non la conoscevo. Ha cominciato a portarmi in giro per posti bellissimi, a spiegarmi tutto di quello che vedevamo, storia e tecniche dell'arte che vedevamo….che passione ci mette, il suo lavoro le da gioia, tantissima. E i suoi allievi…la riempiono di messaggi, sa, dentro al computer e gli amici…credevo che essere divorziata volesse dire essere sola, e invece ha tantissimi amici, che la chiamano e la confortano, si preoccupano tanto. E sapesse come sa cucinare bene!!! ho mangiato cose nuove che mai in 70 anni….e poi è così forte, prende tutto con una forza incredibile, le cure, le terapie….che donna meravigliosa mia figlia. E' brutto dirlo, sembra una bestemmia, ma se non si fosse ammalata non ci saremo mai conosciuti"

arriva la figlia, ha circa la mia età, sorride al padre anche se si vede che è affaticata: Lui l'aiuta a mettersi la giacca ed escono

questa storia mi è piaciuta tanto oggi e volevo condividerla, perchè spesso le difficoltà ci costringono a ritrovarci. è successo a me e mio marito, è successo a loro.

Annunci

28 risposte a “piccole storie (di cancro)

  1. Mi sono commossa. Grazie

  2. bello. ed io ora sono ridotta in lacrime.
    queste storie ti fanno molto riflettere (oltre che commuovere).

  3. hai fatto bene a raccontarla, questo signore è stato proprio bravo a scardinare le sue convinzioni, non succede spesso. Soprattutto negli uomini di quell'età…

    extramamma

  4. Mica si fa così . . . pelle d'oca e occhi bagnati . . . che scherzi sono questi???

    Eppure è così, per certi tipi di genitori, tocca arrivare a questo per capirti!

    Ciao, R 

  5. Fortunata la filgia ad avere un papà intelligente pronto a cambiare le sue convinzioni ed alla sua età non è certo facile.

  6. Sì le difficolta aiutano a ritrovarsi. …. Che bella storia, che invidia per quella figlia. Ho un "groppo" sullo stomaco.
    Lorma

  7. Che storia meravigliosa! La malattia fa anche questo, ti fa incontrare persone così!
    Delphine

  8. Questa storia mi colpisce profondamente, anche per una serie di motivi personali che puoi intuire…Grazie per averla scritta!

  9. signore di una certa età, di una certa mentalità e soprattutto ex militare….me lo sono immaginato chiuso nei suoi giudizi taglienti.
    poi arriva la vita con queste sorprese e ti rovescia le carte sulla tavola.
    ha commosso tanto anche a me. mi ha detto che un padre nn dovrebbe accompagnare la figlia a fare queste cose, dovrebbe essere il contrario…..nn sapevo se riportarla questa storia, ma adesso sono felice di averlo fatto.
    JULIA  nn dirlo a me, …..mio padre nn c'è più da tanto tempo e nn abbiamo avuto tempo di fare pace

  10. Il rapporto tra padre e figlia è speciale, quando si rompe è una grande perdita, quando si recupera è ancora più bello.

    Il figliol prodigo secondo me era una figlia

    /graz

    PS: il rapporto tra madre e figlio non si può interrompere, qualsiasi cosa accada. Tra madre e figlia è un meraviglioso bordello :-)))

  11. mi da fastidio che ci sia gente che ancora pernsi che NOI insegnanti siamo dei falliti.
    Lo sono invece quegli ex studenti che per non faticare hanno preferito non prendere nemmeno la III media, a mio avviso.
    Si, perche' prima di fare con le mani, caro signore, gli avrei risposto io, bisogna saper usare il cervello, e se nel cervello non ci sono nozioni, con cosa elabora i ragionamenti?

    Quanto al resto, immagino quant'e' dura.
    Sono qui' e tifo per te.
    E per quella ragazza che ha trovato la vita lontano da una societa' dalla mentalita' tanto ristretta.

  12. Mi hai fatto commuovere non poco, o meglio, mi ha fatto commuovere il felice stupore di quel padre nel trovare una figlia diversa da quel che pensava.
    E mi commuovo pensando a quanto sono legata a mio padre, quell'insopportabile uomo che sa tutto lui, che comunque ha ragione, che deve avere l'ultima parola per forza, quell'uomo con cui a volte mi scontro perchè sono uguale a lui. Lo stesso uomo capace di sorprendermi con un pensiero inatteso, o con un regalo "perchè l'ho visto e ti ho pensato", dotato di una tenerezza che non riesce sempre a venire fuori, ma quando succede è la primavera del cuore. Amo profondamente mio padre, anche se a volte lo strozzerei.

  13. Ah, scusate, mi son dimenticata di dire a Kitty che ha ragione, che le nozioni sono importanti, ma che il ragionamento non viene dalle nozioni, ma dall'abitudine alla curiosità e al dubbio.
    E anche che qui non si scrive con l'accento, a proposito di nozioni 😛

  14. Che bella e triste cosa…. dolcissima però.

  15. Ti leggo da un po' ma non ho mai osato commentare,ma questa storia mi ha commossa…dalla tenerezza di questo padre,dalla sincerità con cui ha ammesso i suoi errori,e la gioia nell'aver ritrovato una figlia di cui adesso apprezza tutte le cose che ha fatto…nonostante tutto!Un abbraccio per le tue terapie!

  16. Emi, se alla fine di tutto ciò tu non hai scritto un libro o anche due vengo giù da te lì al sud e ti schiaffeggio (poi però ce ne andiamo a mangiare il baccalà).

    Mammamsterdam

  17. La cosa triste, ovviamente, è che per avere cure che ti diano fiducia nel nostro paese, che fa parte del G8, ricordo, mica una repubblica delle banane, una famiglia deve fare sacrifici del genere. E se no era in pensione, e se erano tutti precari e se lei aveva dei figli piccoli e non poteva allontanarsi e l' ex-marito era oure troppostronzo per fidarsi di lasciarglieli?

    C' è purtroppo anche questo nel tuo racconto, ma per fortuna hai il dono e la leggerezza di lasciarlo ai margini.

    Mammamsterdam 2

  18. si, grazie di averla condivisa è una storia bellissima. bellissima. grazie

  19. @Alahambra

    abbiamo forse lo stesso padre???

    Ciao, R

  20. Hai fatto bene a raccontare questo messaggio di tenerezza… almeno non facciamo come in televisione che sembra che viviamo in un mondo dove tutto è negativo. Mannaggia a me, però, avevo messo il mascara!
    Selene63

  21. succede a tanti e puo' succedere anche a noi.
    Un grazie per i tuoi racconti a volte tanto personali che appunto per questo li senti reali , vivi e ci aiutano sempre a riflettere.  Chicca

  22. Una bellisima storia, veramente.

    M di MS

  23. E' triste che per avere cure adeguate si debba lasciare il proprio mondo e trasferirsi (anche mio suocero è venuto a Milano anni fa per essere salvato da un tumore in gola!); è triste che per ritrovarsi con le persone più care spesso ci vogliano drammi e difficoltà.
    Ma questo tuo post non è triste per niente, è bello, pieno di gioia e di speranza e te ne sono molto grato!

  24. mi hai fatto riflettere e pensare a tante cose di mia madre, di me e di cosa ha significato il cancro per me e per lei e per mia sorella

  25. Peccato che spesso, per capirsi e ritrovarsi, siano 'necessarie' alcune prove della vita di cui faremmo volentieri a meno…

  26. a dire la verità in queste frequentazioni ospedaliere ho avuto modo di conoscere un sacco di storie e di conoscere delle persone veramente incredibili. spesso capita che le persone mi raccontino fatti di vita privata, devo avere un aria rassicurante eheheheh
    la mia solita paura che qualcuno si riconosca fa si che spesso non abbia condiviso nel blog queste storie.
    ho deciso che vale la pena di rischiare, ci sono storie troppo incredibili

  27. A dire la verita' e' una storia di merda .. scusa il francesismo. Che personaggio squallido quella bestia in pensione, non so se piu' stupido o ignorante .. mi ha fatto schifo in particolar modo quando ha detto riguardo alla malattia … "la prima cosa che ho pensato è stata che anche in questo era un bastian contrario, nella mia famiglia si muore di ictus o di infarto….."
    praticamente una bestia vestita da uomo. Non mi vien fatto nemmeno di commiserarlo… mi spiace per la figlia che ha dovuto subire la presenza di persone cosi infinitamente stupide e tronfie nella sua vita… che squallore.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...