l’ultima persona al mondo che vorrei al mio fianco

me lo ricordo benissimo. era settembre, eravamo tutti e due sul divano, stiamo guardando qualcosa alla tele che parlava di malattia. sto ancora aspettando gli esiti della risonanza e non ho il più pallido sospetto di avere un tumore maligno infiltrante

"sai una cosa Re Mida? l'ultima persona al mondo che vorrei al mio fianco se mi scoprissi malata sei tu. sono sicura che leggerei nei tuoi occhi l'impazienza per il tempo che ti faccio perdere, la fatica per recuperare il lavoro perso."
"ti sbagli non sarebbe così"
"mi piacerebbe sbagliarmi, ma ti conosco"

poi dopo pochi giorni l'esito: nel giro di poco due operazioni, le terapie, le analisi, le punture, le pastiglie e ora la radioterapia
e mio marito ha dimostrato che mi sbagliavo, lui c'è sempre stato

l'altra mattina stiamo tornando dalla grande città: fare la radioterapia non è nemmeno paragonabile alla chemio, ma va fatta tutti i giorni per 5 giorni alla settimana per 5 settimane: il che vuol dire per me fare 35 km, cercare per mezz'ora parcheggio, pochi minuti di terapia e poi altri 35 km. faticoso alla lunga.
e così quando può (spesso a dire la verità) mio marito mi accompagna

"sai una cosa Re Mida? avevi ragione tu, quando ho avuto bisogno di te ci sei stato, e hai fatto la differenza ( confrontandolo poi con il comportamento degli amici, quelli dei tempi buoni, spariti al primo accenno di dolore). non credo che ce l'avrei fatta da sola ad affrontare tutto, lo dico davvero, mi hai sorpreso, sei stato grande"
"sei tu che pensi che io sia una bestia"
"no una bestia no….però scusami, non me lo invento mica io che non ci sei stato quando i ragazzi erano piccoli….non è una bugia che ho fatto la ragazza madre per tanti anni….non è un'esagerazione se dico che tu sei stato completamente fuori dalle nostre vite fino ad adesso….che cavolo avevi in testa per comportarti così, mi  hai fatto venire tanto di quel nervoso, di quella rabbia, di quel risentimento….avremo potuto essere una squadra e invece eravamo due nemici…."

azz

forse ho esagerato

mio marito bisogna dirgliele ma con moderazione, è facile alla collera…

invece sorride e dice: "mi piaceva di più quando mi facevi i complimenti. come è che dicevi prima? che senza di me, che sono grande…dai dimmelo che sono meglio dei tuoi amici eheheheh"
eggià è proprio cambiato 

Annunci

19 risposte a “l’ultima persona al mondo che vorrei al mio fianco

  1. Grande ReMida e grande te a saperlo vedere, riconoscere ed ammettere. C’e’ solo una cosa da aggiungere: Se non glielo fai leggere tu, giuro che glielo mando io.

    E’ una promessa o una minaccia vedi unpo’ tu …. :-))))

    /graz

  2. no no no che poi si esalta

  3. Alla fine si è "redento", in fondo in fondo è una brava persona. 
    Forse a te rimane un pò di rammarico per tanti anni di "solitudine" ma nel momento del bisogno c'è e questo vale!
    Ciao Lorma

  4. rammarico? no no Lorma sono arrivata a pensare il peggio, sono arrivata a fare cose poco edificanti, per un malsano senso di vendetta. tutto assolutamente evitabile, che rabbia

  5. L'importante, comunque, è essersi 'ritrovati'…
    E avrete tutto il tempo per recuperare e riavvicinarvi l'un l'altro…
    Ciao!

  6. Dio c' è e si chiama Mida (vabbè, un ochino)

    Mammamsterdam

  7. mi stai dicendo che ho qualche speranza anch'io???

    o che mi devo ammalare IO?

    NO perchè SuperNonno è dentro e fuori dall'ospedale, ma Super mica è cambiato…

    forse deve solo invecchiare un po'???? 

    voi due siete una forza! e vorrei che tu fossi della mia città per farti entrare in ospedale senza girare come una trottola

    Franci

  8. urca. mi mancano dei mesi e la botta che leggo è forte. 
    lo dico sempre a pà e allo sparso se devo ammalarmi per farlo crescere. ma non vorrei metterli alla prova. perchè poi farebbe davvero rabbia. adesso serve che tiri fuori tutto quello che hai dentro. così ti passa tutto!

  9. sieti forti altro che e Lui Re Mida ormai é cambiato e devi fartene una ragione…

  10. Te lo dico senza pensarci troppo: mi sono commossa! Forse perchè ti capisco fin troppo bene avendo un uomo che somiglia in tutto e per tutto al tuo remida vecchia maniera! Sono Felice per te, perché nonostante la malattia tu abbia al tuo fianco una persona così speciale e che ti stia sostenendo come tu hai bisogno! Ti mando un abbraccio :-)))

  11. Il periodo buio era di preparazione a questo momento, ma quanto siete belli insieme?

  12.  I miei complimenti. Che bello potergli dire tu ci sei quando ho bisogno ma soprattutto mi pare che lui abbia capito come esserci. E' raro e importante. Ti capisco .

  13. CAUTE  hai ragione, ma rimane una rabbia x il tempo perso

    ahahahah MAMMAM  esagerata!!!

    FRANCI  certo che c'è speranza un giorno racconterò che livelli di bastardaggine ha raggiunto mio marito…nn credo che il tuo lo possa eguagliare….ma vedi di nn ammalarti va!

    ut8 sai una cosa? ogni tanto lo pensavo anche io…se mi ammalassi….meglio nn pensarlo nemmeno!

  14. In certi casi è proprio bello ricredersi.
    Siete una bella squadra, altrochè : )

  15. Ricordo il periodo della radio di mia mamma, quando potevo la accompagnavo anche perchè nonostante fosse "una passeggiata" rispetto alla chemio era sempre una sfacchinata.
    Non si può pensare di affrontare una malattia come il cancro da soli, siano essi i mariti o come nel mio caso figli.

    Ruben

  16. In effetti io vorrei almeno un giorno accompagnarti…adesso che Miranda si è quasi assestata con la pressione sto perdendo il vizio di passare il tempo in ospedale!!!! Sia mai!!! eheheh
    Se me lo permetti sai che posso essere lì mattina presto!
    Vai e torna possiamo chiacchierare e poi ti offro un aperitivo in piazza al Bel Paesello così facciamo rabbia a tutti (che come diceva mia nonna è sempre meglio far rabbia che pena!)
    Devi dirmi quando non c'è Re Mida così non intralcio… prossima settimana che ne dici? Fissiamo venerdì?
    Kiss
    cogny

    ps. se mi scrivi che non devo venire perchè abito a 160 chilometri mi suicido…

  17. ALLE… troppi anni di vita da arrabbiata nn si cancellano velocemente…vedremo!!!

    ILMARE nn credo proprio che tuo marito possa raggiungere le vette di stronzaggine del mio….e se fosse così buona fortuna!!!!

    AGRI  allora diciamo che mi aspettano almeno altrettanti anni buoni!

    già  ROSE, glielo ho detto, senza di te nn ce l'avrei mai fatta…è incredibile fidarsi così di nuovo di lui

  18. Se non si mostra prima il nostro lato peggiore come si fa ad apprezzare meglio, dopo, il nostro lato migliore?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...