si riesce a far peggio??

devo dire la verità, credo che negli ospedali siano stati fatti molti cambiamenti, soprattutto nei confronti della qualità del servizio e nella cortesia degli addetti: finora ho trovato persone squisite ecompetenti
 

ma in questa occasione ho trovato due elementini che vorrei proporre per l'infemiera dell'anno…non saprei quale delle due
 

prima infermiera

viene a prendermi per operarmi: le chiedo se è il caso di legarmi i capelli e lei mi risponde sgarbata che non devo andare in beauty farm.(????) a Re Mida che fa per seguirmi in sala operatoria gli dice sgarbata di stare fuori. quando mi passa la cuffia ho qualche difficoltà perchè ho tantissimi capelli, lunghi e folti, mi scivolano dappertutto (forse se li legavo…) e poi ho poca mobilità nel braccio destro, massacrato dalla prima operazione e dalla scintigrafia del giorno prima. mi sfotte e mi incita a muovermi. ma l'apoteosi la raggiungiamo quando cerco di mettermi le ciabattine di carta…ci manca solo che mi prendo due schiaffoni perchè non sono veloce!
finchè aspettiamo il mio turno, osservandomi il macello sul braccio mi sento male: il mio chirurgo ridacchia sul fatto che siamo ospiti in un altro reparto (siamo in ginecologia e lui è di chirurgia) ma quando mi vede sbiancare mi stende sul primo lettino che vede.
arriva la solita infermiera che sbraita al chirurgo che non potevo stendermi li, lui le risponde che oltre all'intervento ginecologico e al seno vogliamo fargli anche il trauma cranico a questa poverina? comincio a sentirmi un caso pietoso
ma il massimo accade quando il dottore nel tentativo di rabbonirla le dice: ma guardi che lei è emily, la nostra mitica imprenditrice….!!!!
oddiooooo. io sono a braccia aperte e gambe aperte e legate e quella mi guarda con un cipiglio assassino e dice: imprenditrice di che????
l'ultimo pensiero che faccio prima dell'anestesia è che questa donna come minimo ha il marito in casa integrazione e adesso vuole sfogare su di me il suo odio di classe

seconda infermiera

entra alla mattina col suo carellino e mi ignora: le chiedo ma non devo fare l'esame delle urine per escludere la gravidanza? lei non ne sa niente, nel dubbio mi porge sgarbata il flaconcino (non ho intenzione di farmi scoppiare la vescica nel'attesa…) le chiedo dell'esame del sangue, lei risponde che non devo farlo. io insisto, non è possibile che mi operino senza esami, lei ribatte che sono molto saccente (…….) sono perplessa ma enormemente sollevata: ho un antichissimo problema col sangue…
lo scamapato pericolo mi fa diventare garrula con le mie compagne di stanza a cui racconto il mio insano terrore, quando l'infemiera torna tutta incaxxata per farmi l'esame del sangue.
smanetta le mie vene e mi fa un male boia; a me il prelievo non fa male e quindi immagino che abbia fatto un macello. infatti poco dopo mi viene tutto il braccio viola, fa schifo solo a parlarne! al pomeriggio ritorna un'altra infermiera….la prima si è persa il mio sangue, mi deve rifare il prelievo!!!!! ma poooooooooorcamiseriaccia

allora quale delle due è peggio?

Annunci

17 risposte a “si riesce a far peggio??

  1. e' proprio una bella lotta… ci sono tante persone sgarbate e scortesi ma queste che si occupano della nostra salute e che ci trovano nei momenti in cui siamo più indifesi sono le peggiori.And the winner is…. la maleducazione

  2. chi si occupa di noi quando stiamo male, e siamo più fragili, dovrebbe avere un pò di comprensione e gentilezza.
    Io sono stata ricoverata 10 giorni prima di un parto d'urgenza perchè c'era pericolo per me e per il bambino e dovevo fare 4 ore di flebo al giorno, alcune infermiere (non tutti per fortuna) non avevano alcuna delicatezza quando dovevano inserire l'ago pur sapendo che avevo delle vene molto fragili.
     Sono svenuta due volte, mi è venuta la flebite a un braccio e all'altro un ematoma che mi è durato un mese…. appena ho partorito mi sono rifiutata di fare altre terapie via endovena, e ho chiesto di essere dimessa dopo tre giorni nonostante il parto cesareo d'urgenza… non volevo vederli più neanche in fotografia!!!
    un abbraccio Emily

  3. Io ho avuto esperienze simili quando ho partorito, soprattutto con Amelia (anche se il reparto era lo stesso, i turni erano diversi e quindi ho avuto a che fare con persone molto diverse). Però pensavo che quelle due sgarbate fossero così perché dopotutto non eravamo delle malate, solo delle partorienti.
    È anche vero che nello stesso reparto ho sentito sgridare una che aveva appena abortito perché aveva perso il bambino sul pavimento del bagno, sporcando ovunque.
    Io vedo i programmi della scuola infermieri: ci provano a mettere un sacco di psicologia, ma l'umanità non si insegna sui banchi.

  4. Voto per la seconda perchè se la maleducazione (della prima) non dovrebbe mai appartenere a chi ha a che fare con i malati, l'incompetenza (della seconda) è molto grave e rischia di fare danni anche peggiori di quanti ne ha fatti a te!
    Ovviamente ci sono migliaia di infermieri/e eccezionali che non meritano colleghi/e come quelle che hai incontrato tu e che rischiano solo di gettare discredito su tutta una categoria!

  5. non saprei, solo che la prima danni non ne ha fatti, la seconda si…per cui…

  6. In quanto a maleducazione far peggio della n.1 è difficile….
    Per quanto riguarda la scarsa attenzione/competenza invece esistono casi di persone che pretendono di somministrare pastiglie a pazienti con crisi di vomito ricorrenti (con la giustificazione che si tratta di antinausea e senza considerare che lo stesso farmaco esiste in versione iniettabile) oppure che tentano di inserire cateteri venosi in un vaso già utilizzato per altro, ecc…
    A volte più che l'incompetenza può la scarsa propensione a ragionare…..

    Sono contenta che tutto sia andato bene, ti abbraccio

    Simona

  7. voto la prima perchè l'idea della lotta di classe mi ha fatto scompisciare

  8. ma che merde!!!
    non ci posso credere!!!
    per fortuna in tre anni non mi è mai capitato niente del genere sennò non so come avrei reagito. assurdo! roba da entrare in ospedale con uno sfollagente che non si sa mai! (scusa la quantità di esclamativi, ma sono indignatissima!!!)

  9. E non dimenticare quelli  che ti rompono sempre: hai preso questo? hai preso quello? eheheh
    kiss
    cogny

  10. PAT in questo caso più che maleducazione era proprio….antipatica!! sgarbata! acida! mi da le ciabattine e mi dice: dai su mettile su, nn ci vuole mica una laurea….insomma, poteva risparmiarsela

    ut2 come mi dispiace!! nn è proprio un gran inizio della tua vita di mamma! in effetti hai fatto bene a scappare!

    esatto LANTERNA si può insegnarla ma nn necessariamente si riesce a impararla!!! ma poi scusa, che differenza fa tra malato e partoriente? la gentilezza deve esserci lo stesso!

    DIAMANTE pià che brutte….frustrate!!!!

  11. PALUCA  ho trovato personale gentilissimo e competente. se me la cavo è solo emrito di un primario di radiologia coscienzioso che lavora 12 ore al giorno in ospedale tutti i giorni.
    ma proprio xkè la maggioranza è in gamba nn si potrebbe poter dare una lavata di capo a soggetti come questi?

    ROCCIAJUBBA  esatto!!!

    ALLE  ne ha fatti si, me li vedo tutti i giorni sulle braccia

    SIMONA è vero! pensat che alla sera mi accorgo che si sta cancellando il puntino che mi hanno fatto col pennarello indelebile (!!!!!) per tracciarmi il linfonodo. le dico di ripassarmelo e lei dice che nn può
    azzz allora dammi un cerotto che proteggo…ah si che buona idea…ma ci voleva tanto?

    AGRI  ma daiiiiii ridi delle mie disgrazie

    WIDEPEAK  con tutta la tua esperienza è un buon segno che tu nn le abbia mai trovate!

    ahahahah COGNY  grazie!!! sono due mattine che me le ricordo!!!!

  12. io ho trovato infermiere bravissime…polacche ! giuro, le hanno importate per la nota carenza di personale qui al nord, sono preparate e gentili e sembra sempre di parlare con Woijtila che ''mi corrigerete''..ricordate? verbi strani, pronomi a casaccio ma molto meglio delle poche italiane frettolose. 

  13. cara Emily mi dispiace per l'esperienza sgradevole. ma avendo visto la fauna umana dei corsi di inf. (quasi tutti lì perché …"ho bisogno di un lavoro sicuro") MI STUPISCO che abbia incontrato solo 2 infermiere cafone e poco professionali.
    già all'università il menefreghismo era palpabile
    in realtà è un lavoro dove la delicatezza è fondamentale in tutti i sensi…

    Nakin

  14. La prima. Legata com'eri non potevi metterle le mani addosso, lei lo sapeva e ne ha approfittato

  15. La seconda. Una puo' anche essere sgarbata ( magari ha avuto una giornata storta ) ma fare male ad un paziente ( forse volutamente e poi si perde la provetta forse volutamente ) è davvero fuori da ogni etica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...