porti un cero a sant’antonio!

tempo fa mi sono rotta un piede: chiamo per fare delle terapie e mi danno l'appuntamento 6 mesi dopo. una mamma di hockey mi vede zoppicare, si informa di quello che mi è successo, quando sente cosa mi hanno risposto mi dice: chiama domani e chiedi di me

il giorno dopo ho cominciato le terapie

un anno fa mi chiamano dalla scuola di figlia grande: durante la corsa campestre ha avuto un malore, devo correre in ospedale: aspettiamo, lei in lettiga io seduta a fianco, più di due ore, nessuno viene. provo a informarmi e mi zittiscono neanche stessero affrontando l'11 settembre. Passa un infermiere sposato con una cara amica: si informa e nel giro di 3 minuti arriva il medico: visita figlia grande, e ci dimette. siamo a casa venti minuti dopo

ieri chiamo per prenotare una mammografia: la signorina al telefono mi dice che dovrà mettermi nel 2012…poi mi chiede: ma tu sei emily? si, perchè? e scopro che è una persona che conoscevo molto tempo fa: questa si ricorda tutto di me, mi fa domande e mi chiede cose come se fossimo amiche per la pelle, io non ricordo nemmeno il suo nome.
mi fissa la mammografia per stamattina

stamattina al medico che mi chiede perchè non ho portato le precedenti mammografie dico che ho avuto appena il tempo di spostare gli impegni di oggi, che l'appuntamento me lo hanno dato ieri.

lui mi guarda allibito e dice: mai sentita una fortuna del genere! da portare un cero a sant'antonio!

ma siamo pazzi….?? mi dovrei sentire come se avessi vinto alla lotteria?

il cero lo porterò dopo aver fatto la prossima visita, visto che devo fare l'ago aspirato. qualcuno di voi l'ha fatto? quanto male fa? aghhhhhhh sono paurosa da morire con gli aghi

Annunci

15 risposte a “porti un cero a sant’antonio!

  1. Mai fatto, ma perchè devi fare l'agoaspirato? L0'ha fatto la Figlia questo inverno quando è successo tutto il suo ambaradan, non è molto doloroso, solo fastidioso

  2. per fortuna non l'ho fatto, ma perché tu devi farlo? hanno trovato qualche cosa che non gli piace?

  3. Aiuto…qui c'è da piangere non solo per l'ago aspirato (anche se non so cosa sia ma col fatto che parla di ago mi fa già impressione) ma anche per il fatto che bisogna avere conoscenze e fortuna per fissare un appuntamento medico in tempi brevi. Devo dire che a Milano la situazione mi sembra un pò meno preoccupante oppure sono io "fortunata" a trovare posto senza attendere troppo. Per la mammografia di solito aspetto una settimana probabilmente perchè prenoto in uno studio radiologico convenzionato con la ASL magari negli ospedali  i tempi di attesa sono più lunghi.Stefania mamma di Vittoria

  4. ZIA CRIS  ti ho risposto in fb!ALLE  niente di preoccupante, ma ormai ho una certa età…sigh!STEFANIA appunto. qui sembra che se nn hai santi inparadiso nn arrivi da nessuna parte!! l'attesa è di regola un anno e mezzo, salvo poi lamentarsi xkè le persone si dimenticano di avere l'appuntamento e lo saltano….

  5. ciao emily..passo di qui e ti leggo, di tanto in tanto..sei davvero una persona determinata e in tante cose mi ricordi proprio me..continua così x la tua strada e nn farti mettere i piedi in testa, in generaleun saluto

  6. Mia madre l’ha fatto, non è doloroso, solo un fastidio. Perché la sanità italiana è messa così male? Perché se non si hanno conoscenze sei un niente? Perché gli infermieri sono così scostanti? Sarebbe belli capire il problema ed estirparlo alla radice, altro che cero!!!!!!!

  7. Qui a Pavia i tempi di prenotazione sono lunghi, ma non così tanto. Però c'è sempre questa piaga degli amici degli amici, di cui quando mi è stato necessario ho fatto parte anch'io: per fare la terza ecografia di Ettore (nonostante avessi chiamato appena fatto il test di gravidanza, ho dovuto mentire sulla data dell'ultima mestruazione per poter prenotare almeno le prime due eco, e la terza me l'ha fissata una conoscente trovata lì per caso), per un'eco ai testicoli per Luca (e cmq me l'ha fissata un mese dopo), ecc.Al PS non ne parliamo: ho aspettato 5 ore per sentirmi dire che il mio ginocchio era distorto, prenda qualche aulin grazie. Credo sia mancanza di personale unita a scarsa organizzazione: va bene che non sto morendo, ma proprio perché sarà una cosa veloce non sarebbe meglio istituire una specie di "PS cose leggere"? Quindi, piuttosto, se ho un problema vado in un ospedale di paese, il cui ps è aperto solo in ore d'ufficio, ma almeno non faccio coda.

  8. In questi casi sei stata fortunatissima ad avere un percorso privilegiato per le visite perchè i tempi di attesa sono un delirio, però è triste la situazione generale in cui viene data la precedenza alle persone che hanno delle conoscenze. In Italia funziona così purtroppo.

  9. Cos'è successo problemi??? NO qui non grandi attese per fortuna

  10. anch'io conosco un metodo quasi infallibile.una volta, alle 2 di sabato notte, ho accompagnato il babbo delle mie figlie in ps, perchè aveva un ascesso alla tonsilla che gli faceva un gran male. non avevamo NESSUNO di fronte, ma evidentemente non si voleva svegliare il medico di turno. al chè, il dolorante ha cominciato a suonare furiosamente il campanello, bestemmiando ad alta voce dal dolore, e abbiamo pure chiamato la guardia medica chiedendo se poteva venire a visitarlo…in pronto soccorso! nel giro di un quarto d'ora hanno svegliato il medico che gli ha bucato la tonsilla e prescritto l'intervento dall'otorino…siamo usciti alle 5 di mattina…polly

  11. TRASH  ho fatto un giro nel tuo blog…sei forte! quanto a me, nn credre, sono una persona molto diplomatica…ILMAREDENTRO  grazie, spero che nn sia doloroso xkè sono una piattola con gli aghi. mia nonna x farmi le punture da piccola si era inventata che lei le faceva senza ago…LANTERNA  seocndo me questa del poco personale è una scusa che si usa troppo spesso: se c'è posto quando interviene l'amico vuol dire che c'era anche prima ma nn ci si vuole sbattere più di tanto!VALANGEL come ha detto una mia amica ieri, cose così potrebbero salvarti la vita, e questo è proprio deprimentePAT ti dico tutto al telefono….se rispondi!ahahahah POLLY  è lo stesso sistema di mio marito!!! certo che razza di stronzi, nn venire nesusno in pronto soccorso…

  12. certo che se uno non conosce nessuno è spacciato!!!in bocca al lupo per le tue visite emilyworldwidemom

  13. Penso a quei poveretti che non conoscono nessuno e mi sale una gran rabbia…
    A te no?

  14. io ho fatto l'ago aspirato al polmone, è più l'impressione che altro, per assurdo preferisco quando mi risvegliano dall'anestesia totale piuttosto di queste anestesie locali, certo non è una passeggiata, ma ti capisco, anche a me gli aghi fanno paura da morire.

  15. WWM  ma a me pare di nn conoscere nessuno d'importante, il fatto è proprio quello, che ogni volta ho trovato posto grazie ad amicizie con dipendenti semplici!DIAMANTE e direi….ut 14 agh addirittura in anestesia totale….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...