una mamma sempre tra i piedi

la scuola funziona solo perchè ci sono professori che amano il proprio lavoro, sono felici di insegnare la loro materia e in barba a tante, tantissime cose, agiscono in base solo a questi principi.

il prof di arte di figlia grande, ancora precario a 50 anni, chissà se l'anno prossimo ci sarà, ha organizzato per oggi, domenica, una gita d'istruzione per le sue alunne. Confesso che quando ho sentito il programma avrei voluto dire "vengo anche io!!!" ma ho sentito una commento da parte di una compagna di figlia grande, sulle mamme sempre tra i piedi che seguono sempre le figlie e non ho osato chiedere.

ma quando figlia grande è arrivata a implorarmi di venire, perchè mancava la 15esima altrimenti veniva una mamma pesantissima….beh, diciamo che mi sono fatta pregare pochissimo!

stamattina si parte, gli uomini a fare un giro in montagna in scooter, noi donne ad acculturarci

figlia grande che dice che con questa presenza recupero tutto quello che l'ho trascurata in questi mesi a favore di figlio piccolo…primo pizzicotto della giornata!

appena arrivati alla prima villa mi si apre la scarpa in due…mannaggia!

chiedo al guardiano che per fortuna ha l'attak, mi sistema e riparto.

all'uscita mi si apre anche l'altra, ma oramai hanno chiuso e non so a chi chiedere.

cammino un po' a fatica cercando di non inciampare, poi entro in un negozio che sta per chiudere e chiedo dello scotch: un paio di giri e esco con la scarpa bella lucida. ci fermiamo a mangiare e si riapre: entro di nuovo e chiedo altro scotch: alla visita successiva mi si riapre e allora chiedo alla biglietteria di un sito che dobbiamo visitare, che prende la scarpa e ci fa tre bei giri di scotch da pacchi: meraviglioso, ma mi ha ridotto la scarpa a metà e a camminare vedo le stelle, dopo poco tra il caldo e il sudore mi riempio di bolle.

più di qualche volta ho pensato: sto rompendo le palle a tutti costringedosi a fermarsi ogni tanto, dovrei tornare a casa, ma mi scoccia far perdere questa gita a mia figlia, per cui continuo. ultima tappa finalmente trovo una tabaccheria aperta e compro un intero rotolo di scotch da pacchi, adesso posso camminare e ogni tanto darmi un giro.

sono depressa, temo che figlia grande si stia vergognando di questa mamma così conciata, e dico alla sue amiche:"ragazze mi dispiace, ci fosse qualcosa di aperto comprerei un paio di sandali, mi dispiace farvi fermare a causa mia"

e così scopro che invece hanno detto a figlia grande che ha una mamma tosta, che non si arrende mai, che cerca soluzioni e non rinuncia a una cosa bella.

"mia madre si sarebbe messa a piangere e avrebbe chiamato mio padre" (l'avrei fatto anche io se Re Mida non fosse stato a 300km di distanza….)

insomma, da madre rompiballe a madre lezione di vita. passando per le bolle ai piedi, ahiaaaa!!!

Annunci

7 risposte a “una mamma sempre tra i piedi

  1. è successo anche a me una volta, e anch'io ho risolto con il nastro da imballo!cosa avete visitato?Sciacallo

  2. Invidia :-)Se io invitassi i miei a vedere qualcosa, e per giunta di domenica (e DOPO la pubblicazione dei quadri) sai come mi risponderebbero ???

  3. Beh, diciamo che la sfiga ci ha dato dentro, ma ha trovato pane per i suoi denti 🙂

  4. Ehi sei sempre la migliore… chissà che male però!!!

  5. SCIACALLO  ma io ero sicramente più elegante di te, i miei sandali in pelle con 3 giri di scotch da pacchi ehehehehabbiamo visitato una città qui vicina, nella profonda pianura padana, vicenza. nn le avevo mai dato nessuna importanza e invece è stato magnifico ripercorrere il palladio e il tiepolo, col prof d'arte che spiegava poi…ma LGO  qui si parla di stronzette del classico eheheheh ci mancava solo che prendessero appunti! però a parte gli scherzi, sono state bravissime, mai un lamento, nessun cellulare in vista, nessun moroso, nessuna protesta, anzi molto entusiasmo. tante domande al prof, nessuna visita a zara e &….LANTERNA bellissima questa definizione!!!!PAT oggi ho male dappertutto, camminare in quella maniera mi ha distrutto….nn ho più l'età x fare queste cose!!

  6. bravissima ll'ho sempre detto che sei una tosta no?

  7. bello! faccio capolino, leggo e ricordo le ultime gite fatte post scholam quest'anno e anticipo le prossime agostane… ma soprattutto ti chiedo: Emily Star è  quella Emily Star, vero?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...