le abitudini ci rincoglioniscono

ho sempre fatto la spesa dove capitava: nella grande metropoli quando avevo un'ora buca per la terapia di figlio piccolo, nel LDL vicino all'azienda quando ero di corsa, nella cooperativa biologica per alcuni prodotti.

ma da un po' di tempo ho dovuto organizzare la mia vita diversamente, perchè quando il tempo scarseggia l'unica cosa è programmare il più possibile, infilarsi in una routine che ti evita di dover pensare troppo alla quotidianeità, per cui ho incastrato la spesa il sabato pomeriggio: porto il figlio a scout, vado all'ingrosso di verdure, scarico le cassette, riparto per la coop, vado a riprendere il figlio

faccio la spesa meccanicamente, spesso telefonando, prendo sempre le stesse cose, nella stessa quantità, calcolata per fare colazione pranzo e cena per 4 persone per tutta la settimana: carne pesce uova latticini….tutto organizzato per durare una settimana, secondo un menù stabilito.
un po' noioso forse, ma io odio dover pensare a cosa fare da mangiare, aprire il frigo e trovarlo vuoto o pieno di cose scadute.

l'altra sera ho dovuto cambiare routine e sono andata all'ipercity

sono uscita che sembravo ubriaca, ho preso quantità colossali di fazzoletti di carta, shampoo e pane da toast, ma siamo senza formaggio grana e carta igienica.

ho dovuto accendere il cervello per fare la spesa, mi sono persa dietro le offerte speciali, ad un certo punto mi sono accorta di essere arrivata alla fine del giro e aver saltato metà corsie, ma avevo già il carrello zeppo

brutto segno

mi sa che ogni tanto mi farà bene a tornare alla spesa selvaggia

Annunci

11 risposte a “le abitudini ci rincoglioniscono

  1. Quando non vado nel solito super mi ritrovo a spendere di più, appunto perchè girando per cercare il necessario casco sull'inutile…

  2. Meglio fare la spesa al solito posto, si risparmia tempo e denaroUn saluto

  3. Il negozio che cnosci ti limit perché hai già i percorsi fissi, quello nuovo ti confonde ma ti stimola, senti, ma fare la spesa su intrnet e farela consegnare in ufficio entro le 17 no? Da noi il super-figo se lo è inventato e ne approfitta il moroso del mio compare per farsi portare le cassette d'acqua al terzo piano, tocca aspettarlo ma al lavoro è l'ideae e se sei un; azienda ti fatturano tutto, infatti sia l'asilo dei miei figli che il lavoro dl capo fanno la spesa lì per pranzo, prodotti pulizia, carta igienica ecc. perché non lo mettete su tu e Re Mida e riconvertite, se in italia non c'è?

  4. quando fai la spesa alla Coop questo non succede e quando arrivi alla cassa nel carrello non manca nulla di quello che realmente ti serve.   🙂

  5. A me sembra che il tuo modo iper organizzato ed efficiente di fare la spesa sia proprio come sputare in chiesa per il sistema della grande distribuzione. E se in quanto tale meritevole di difesa ad oltranza.Il fatto che tu sia uscita ubriaca di offerte speciali ma senza ciò che ti serve davvero mi sembra lo dimostri ampiamente.Le offerte speciali sono gli specchietti per le allodole che ti debbono convincere di essere libera, libera di "comprare uno dei mille barattoli di omologazione disponibili in un mondo ridotto ad un grande supermercato" (parafrasando malamente il Vendola di ieri sera da Fazio).L'ideale sarebbe fare come Ortorex che spizzica le offerte speciali di tutti i grandi supermercati della zona ma per riuscire a farlo bisogna avere 78 anni, essere in pensione, avere poche preoccupazioni e parecchio tempo libero … cosa che forse tu non hai, no? (fatto salvo per l'età HA HA HA!!)Continua così, non ti lasciar fagocitare dal gorgo dell'iper e delle sue offerte irrinunciabili!!!/graz

  6. io spesa sempre sabato pomeriggio più spizzichi durante la settimana di cose fresche. Quando mi lascio attirare dall'iper vicino è un disastro per tutta la settimana successiva e mi tocca passare al super sottocasa ventimila volte. No no io voto per la routine, più economica e alla fine più logica

  7. Oltre le abitudini, incide anche, per me, il fatto che nei super nuovi e troppo grandi mi perdo, mi vien mal di testa e dimentico le cose perché non le trovo.
    E allora evito i centri grossi, come la peste.

  8. vieni con me! io sono un'autentica selvaggia, in fatto di spesa! 😉

  9. AGRI  in effetti questo è quello che vogliono ottenere…spendere x l'inutile!LATUANONNA  ciao! in effetti è vero, ma secondo me ci si atrofizza il cervello, bisogna anzi cambiare ogni tanto!MAMMAM fare la spesa in internet qui nn esiste proprio, nn credo che ci sia proprio come servizio! quanto a fatturare tutto mio marito è rigorosissimo, si fattura solo quello che serve in azienda, nemmeno i detersivi posso prendermi! secondo me qui al paesello è ancora fantascienza….caro CORR  sempre misurato e precisino eheheheh la coop nn si tocca!GRAZ  in effetti questo è vero, sono troppo dentro le logiche commerciali x nn lasciarmi influenzare negativamente. prendo i prodotti messi in alto o in basso, guardo sempre il costo al kg x capire se è una vera offerta, valuto bene la quantità di cose che mi servono veramente, controllo la scadenza delle offerte speciali….conosco donne che fanno la spesa in 4 posti diversi x comprare le offerte dei vari super…ma è davvero un lavoro a tempo pieno!emily sloggata

  10. Ciao Emily, è da un po' che ti leggo, mi sono girata un po' tutto il blog, ma non avevo mai commentato.E' rassicurante vedere come una famiglia con un background così negativo possa essere felice e unita.Ti devo confessare che una mia intima paura è sempre stata quella di non poter diventare una brava moglie e madre perché sono figlia di genitori incapaci di gestire i conflitti, arroganti, assenti (ora separati).Il mio ragazzo mi ha detto che proprio perché so cosa vuol dire avere genitori che ti urlano dietro o ti ignorano sarò sicuramente una brava mamma e moglie, ma mi è sempre rimasta la paura che una famiglia che non ti ha dato abbastanza amore sia un veleno che ti porti dietro per sempre.Leggendo il tuo blog ho capito che forse non è così, che si può essere diversi. Prenderò esempio da te 🙂

  11. PAT  hai ragione, sicuramente è più comodo e d economico, ma secondo me pian pianino ci si atrofizza il cervello! bisogna invece costringersi a cambiare spesso, così facciamo funzionare questi 4 neuroni! (parlo x me ovviamente….)ILMAREDENTROME è vero ma come si fa a scoprire le novità se compriamo sempre le stesse cose????LERINNI  che bella immagine!!! io e te che spingiamo il carrello e intanto chiacchieriamo….nn oso pensare che ci mettiamo dentro ahahahahut10 tranquilla e serena, io quando mi sono sposata ho tirato una bella linea sulla mia famiglia e ho ricominciato daccapo.la cosa che ho sbagliato è che spesso quando dovevo decidermi come comportarmi pensavo a come avrebbero fatto i miei e facevo il contrario…e nn sempre è giusto xkè anche se adesso nn ti sembra xkè ci vivi dentro anche la tua famiglia che adesso ti sembra disastrosa alla fine qualcosa di positivo te l'ha trasmesso di certocerto che sarai un'ottima mamma, migliore di tutte quelle che credono di aver scoperto ricette infallibili e metodi applicabili sempre a tutti. in bocca la lupo e affronta il tuo futuro con serenità, il nostro destino ce lo scriviamo ogni giorno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...