farsi un pizzico gli affari degli altri

estate di tanti anni fa: i ragazzi sono piccoli, io devo andare a fare la spesa e non so dove mollarli: Re Mida come al solito mi dice di arrangiarmi, che ci vuole a far la spesa con due piccoli (……..) mia suocera me li terrebbe volentieri, ma ha già i due di sua figlia e sai, poi diventano ingestibili tutti insieme (nel senso che i miei figli tornano a casa pieni di lividi e graffi….no grazie) la babysitter ha già i suoi impegni.

entro al supermercato e ho le palle giratissime, fuori si crepa di caldo e dentro c'è un gelo polare, ci manca solo che ci ammaliamo tutti: prendo il carrello con la ruota che gira male, ma pazienza ormai siamo dentro. Caccio figlio piccolo sul seggiolino e cerco di concentrarmi per fare presto.

ho il viso tirato e gli occhi di figlio piccolo puntati addosso: dopo pochi minuti figlia grande comincia ad aiutarmi: "mamma guarda prendo il balsamo, va bene questo? manca anche il dentrificio, ah l'insalata, …." a poco a poco mi rilasso, faccio qualche sorriso, quando parte il delirio di figlio piccolo

"tu prendi tutte le cose per leiiiiiiiiiiiiiiii!!!! io voglio questo!!! questo è per me!!!!"

"ma sei fuori? sono cannoli da riempire di ricotta!!!che te ne fai??? e poi lei prende le cose per tutti!!! figlio piccolo dacci un taglioooooooo!!!! non ne posso più di teeeeeeeeeee!"

la scena è da pazzi, lui urla, io urlo, figlia grande cerca di distrarlo, siamo incastrati in una corsia e non c'è verso di continuare la spesa.

si avvicina una vecchietta, guarda il piccolo negli occhi e gli dice: "tesoro, la mamma ti vuole un bene immenso. sei il suo piccolo grande ometto: allora adesso tu la aiuti e fare la spesa così tornate a casa prima e può stare un po' con te: la mamma ti dice cosa ha bisogno e tu lo prendi…..dai su, basta piangere, la mamma ti vuole bene"

all'inizio vorrei dirgli di farsi i caxxi suoi, poi vedo che il  piccolo si calma, sorride, vuole scendere dalle mie braccia e vuole aiutarmi.

la vecchietta mi fa una carezza sulla spalla e mi dice ridendo: "lo so che non ci crede, ma questi sono gli anni più facili ihihihih"

la spesa finisce in pochissimo tempo, siamo tutti e tre tranquilli.

non l'ho mai dimenticata quella vecchietta. chissà chi era, magari una pediatra, oppure una madre di 10 figli, oppure una psicologa, oppure solo una persona che ha sentito la mia difficoltà e mi ha lanciato un gancio

stamattina, spesa alla coop: padre, madre e due figli, il più grande, circa 5 anni, sta piangendo disperato in braccio al padre.

"comprate solo cose per leiiiiiiiiiiiiii"

"ma sei scemo? abbiamo preso pannolini e omogeneizzati!!! li vuoi anche tu???? basta capricciiiiiiiiiiiiii! ti tolgo la televisioneeeee!"

la piccola in passeggino comincia a gridare, la madre la prende in braccio

sono inchiodati nella corsia, non c'è verso di avanzare.

ho tirato dritto, non ho avuto il coraggio di dire niente. non sono ancora abbastanza vecchia per farmi i caxxi degli altri

Annunci

9 risposte a “farsi un pizzico gli affari degli altri

  1. io mi impiccio abbastanza di frequente… oddio, sono già così vecchiarda!!??

  2. Condivido, anch'; io delle volte ho la tentazione per simpatia umana di aiutare ma mi vergogno. forse so che se becco la persona girata male che mi manda al divolo poi ci patisco. Ma mi hai fatto ricordare di una cosa che poi racconterò da me.Mammamsterdam

  3. magari quella era la nuora della "tua" vecchietta che però non l'ha mai ascoltata, perchè, tu ben sai, tra suocera e nuora non corre mai buon sangue :-))ciao extramamma

  4. Sì anch'io mi impiccio spesso… con marito e figlia grande che se presenti si defilano prontamente, per dire: non la conosciamo mica questa!… e non solo ora che ho raggiunto i cinquanta!

  5. Mi sa che hai fatto bene…di questi tempi è facile prendersi una rispostaccia!Ciao!

  6. AGRI  eh no, stavolta sono stata proprio codarda!ut2  AMMIREVOLE…. nn credo che sia una questione d'età, ma di capacità di mettersi in gioco,brava!azz MAMMAM  mi hai messo curiosità. uno dei miei mantra è "rischia ogni giorno una brutta figura"…..dipende EXTRA…con una suocera come la mia è una questione di sopravvivenza, ma ci sono tante suocere stupende….

  7. si pure io non sarei intervenuta, non si sa mai…

  8. ALLE  hai ragione, ma ti assocuro che quell'intervento io nn l'ho dimenticato…a volte si può fare la differenza, è che spesso nn abbiamo coraggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...