obbligati a convivere????

oggi sono andata a colloquio con gli ultimi due prof di figlio piccolo e così ero a casa alle 11,30; ho avuto modo di seguire, tra un sugo e una stenditura ( ??????ma come si dice?) di biancheria di vedere un caso di forum, quella trasmissione dove la gente va a litigare davanti a un giudice che dovrebbe decidere secondo legge ma soprattuto secondo buon senso.

il caso di oggi era questo, abbastanza comune e abbastanza banale ( e chissà perchè mi toccava da vicino!!!!): due genitori separati, un figlio di 15 anni cazzone e nullafacente in affido alla madre, un padre assente e compagnone, una madre sull’orlo di una crisi di nervi ( non faceva altro che ripetere che non ce la fa più)

il "cucciolo" non ha voglia di studiare, sta fuori casa tutto il giorno e parte della notte con dubbie compagnie, e tanto per non farci mancare nulla, tiene una bella coltivazioni di maria in camera….insomma, butta bene il bimbo.

i genitori vengono in trasmissione perchè la madre vuole che il padre si prenda in casa il "bimbo" e lo segua di più, perchè lei non ce la fa più ( e non si era capito) il padre si gioca l’asso: io non posso occuparmene perchè lavoro ( e la madre no?) ma per l’amore di mio figlio torno a vivere in casa, una casa da dove la moglie lo ha buttato fuori 5 anni fa e dove la suddeta donna non ha nessuna intenzione di riprenderselo.

dopo un dibattito dove si sono sentite perle del tipo: lei si è voluta separare, adesso paghi le conseguenze, è perchè lei non capisce niente e non ha ddddialogo ( sono romani, troppo forte come parlano…) e il fanciullo ha bisogno di vederli insieme, insomma per un figlio signora mia bisogna sacrificarsi altro che giuggiole,esce il giudice con questa chicca di sentenza:

 
il marito tornerà a vivere in casa, per il bene del figlio

ma è una candid camera????ma nessuno si rende conto dell’enormità dell’idiozia?


lei ormai è a un passo da mettersi a piangere; chiaramente voleva liberarsi di questo cazzone pieno di boria e testosterone e invece si ritrova a doversi riprendere un marito che ha scaricato da anni e che non gli sarà di nessun aiuto, aggiungendo al problema del figlio anche quello di riavere un ebete del genere in casa

insomma figli di separati che agognate a riavere entrambi i genitori in casa: smettete di studiare, mandate affanculo tutti e coltivate piantine di stupefacenti in camera, un  pirla di gudice ha deciso che non si può essere genitori senza massacrarsi nella stessa casa

povera italia

Annunci

18 risposte a “obbligati a convivere????

  1. Idiota.

    Marsilly

    [ps. ma Forum ha davvero valenza giuridica? O___O]

  2. Ma io davvero allibita, schifata e senza parole!!!

  3. io odio forum, m’infastidisce anche solo vedere la scritta nella sovrimpressione di sky quando faccio zapping!

    è stato uno dei miei incubi giovanili

  4. Io Forum non so manco cos’è per fortuna (ma quando ve la buttate fuori di casa la TV? scusate, senza il predicozzo non mi viene bene la serata :-)) ma non può avere in nessun modo valenza giuridica, quindi nessuno obbliga questa donna a riprendersi il marito in casa.

    Certo che se sei stanca morta e labile è facile per qualunque pirla convincerti che è tutta colpa tua qualunque cosa il cazzone di figlio decida di fare di sé stesso. Ma le piantine non può sradicarle e buttarle? E no può tagliare i viveri al figlio? Tipo si mangia a quest’ora, se fai casino in camera tua cazzi tuoi ma nel resto della casa collabori o non mangi. Certo, non può evitare che il marito cazzone dia soldi al figlio cazzone, ma a quel punto c’è un limite alle cose e a quell’età non è neanche più il padre ad avere potere sui figli, è troppo tardi, ci vorrebbe un altro maschio adutlo.

    La cosa migliore che può fare questa madre è mandare per un po’ affanculo marito e figlio, trovarsi un compagno machi, con le palle e che mettain riga il figlio e riportarselo a casa. Vediamo quanto ci mette il pargolo a rigare dritto o andre da papino. eccheccà. E ciò fatto, senza dire nientr al resto, manda fuori dalle palle il convivente e si gode la casa in santa pace.

    Cavolo, quasi quasi le presto mio fratello per la parte, è grosso, la faccia cattiva e il vocione gli vengono bene alla bisogna ed è un pezzo di pane innamoratissimo della moglie, quindi niente rischio.

    Mammàam (e che te lo dico affà).

  5. l’ho sentita anche io la causa (mia madre è una paita di forum) ma mi sono persa la sentenza…
    ho avuto le tue stesse impressioni: la madre isterica chiaramente non ce la fa più (davvero?), il padre un cretino assurdo che vuole fare l’amicone con il figlio e che sottovaluta il problema e il figlio… beh, un adolescente cazzone, probabilmente traviato dalle cattive compagnie e dal pessimo rapporto con i genitori!
    devo dire che la sentenza mi ha sorpresa… voglio dire, non si risolveranno certamente così i loro problemi! il padre dovrebbe svegliarsi e fare il padre, non il compagno di merende e la madre (povera donna che si ritroverà in casa l’ex marito) dovrebbe cercare di dialogare un pochettino di più con il "pargolo" perchè la linea dura, spesso, è inutile (anche se poveretta, la capisco, certe situazioni non sono facili da gestire!).

  6. Programma del cavolo..che intravedo quando passo a ora di pranzo a dare un’occhiata ai miei. I protagonisti di queste vicende  mi danno l’impressione che stiano recitando una parte. Spero comunque che la sentenza non abbia valenza giuridica perchè in questo caso direi proprio povera donna… Ma ribadisco, io penso che questi vaano lì solo per prendersi una manciata di euro….
     
    🙂

    Lorma

  7. Maddai!! secondo me in questa, come in altre trasmissioni simili, non c’è un’oncia di verità. Sono macchiette messe in onda ad uso e consumo del pubblico di fascia oraria. Un pò come leggere i consigli o le lettere al direttore di Oggi, Chi e compagnia cantante …
    /graz

  8.  MMMM, ma al giudice gliel’ hanno disegnato il cervello? Ti prego dimmi che non era Santi Licheri!
    Dunque da qualche parte ho letto che le storie che vengono proposte sono storie vere, ma interpretate la maggiorparte delle volte da attori e che la sentenza ha valore giuridico perchè sono giudici.
    Ora io non sono un giudice, ma forse al figlio farebbe bene non essere vittima di un omicidio famigliare da parte di questa donna che oltre al marito sarà meglio che si prenda uno psicologo.
    Cara signora, le rientra il casa il marito? Abbandoni la casa. Al massimo viene denunciata e con un po’ di fortuna (visto che siamo in Italia) viene condannata a qualche tempo in carcere così si riposa!
    A una sentenza così si può solo fare ricorso!
    Ma non esiste un numero di telefono a sostegno dei genitori? Tipo telefono azzurro. Se non sono un bambino, se non sono una donna maltrattata, se non sono un anziano abbandonato non vuol dire che ogni tanto non abbia bisogno di sfogarmi per evitare di esplodere. 

  9.  Se la signora diventa una serial killer, la capisco, l’avvocato difensore lo pago io

  10. grazie. Patrizia

  11. Appunto, come dice Gloria, io lo farei rientrare il padre, ma me ne andrei io. Si arrangino un po’, quei due dementi, io quello che potevo fare l’ho fatto.

  12. Mi associo a Zia Cris, anch’io contribuirò all’onorario del difensore:-)))
    Roba da matti – comunque lei farebbe bene ad andarsene (sempre che se lo possa permettere economicamente). Che si scornino un po’ i due "masculi"….
    Simona

  13. Sono senza parole! Stiamo in italia!!!

  14. ebbene si MARSY  se le parti accettano di far giudicare in quella sede la loro causa ha valore di arbitrato….

    VALKI  la stessa cosa che ho pensato io

    AGRI  io lo guardavo ai tempi di santi licheri e dalla tina lagosteni bassi…ma è così scaduto di livello….

    MAMMAM  purtroppo si ha valore giuridico!!! x quanto riguarda le soluzioni, io nn mi pronuncio, ho visto materializzarsi tutte le mie paure riguardo a  mio figlio…… cmq casomai lo presti a me tuo fratello!

  15. VALANGEL  ti ho detto io la sentenza, il marito torna a casa…così lei oltre ad avere il problema del figlio deve rimettere in discussione quelli risolti col marito…aberrante
    io nn ho la formula magico x questo caso, forse avrei chiesto al padre una presenza più assidua, che n significa mettersi il padre fra i piedi, ma magari frequentare un gruppo insieme, o andare a parlare con i professori…insomma sicuramente altro!!!!

    LORMA  mi dicono che usano attori quando le persone vere sono impresentabili o nn vogliono apparire in video ( ma chi nn vuole mettersi in mostra???) ma le cause sono vere e le sentenze esecutive

    GRAZ  come sopra….tutto vero mi sa…

    ut8 esattamente! nooooooooo santi licheri nn c’è più da tempo, ormai è vecchissimo però era il migliore!

    ZIA CRIS  ma ti immagini? gia quelle poveretta era sclerata, figurati dopo…

  16.  Mi sono accorta solo ora di non essermi firmata dopo aver lasciato il commento! Scusa Emily. Il mio commento era il numero 8
    Baci

    Gloria

  17. GLORIA  ne avevo il sospetto…..

  18. solo qualche puntualizzazione: la sentenza di quello "pseudo giudice" vale come il due di bastoni quando la briscola è a denari. non ha nessuna – no, piàn, NESSUNA – valenza giuridica. fidati. nemmeno come arbitrato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...