stai al tuo posto, sorella!

lo so che poi mi becco della stronza asociale, ma ho trascorso questi 3 giorni di festa rintanata sotto le coperte della mansarda del camper: figlia grande sotto che studiava, figlio piccolo a infradiciarsi dentro la neve, Re Mida a camminare svelto su e giù per il paese.

vado nello stesso posto da circa 35 anni, conosco anche le pietre e gli alberi per nome, c’erano le mie sorelle e mia madre…e io me ne sono rimasta li sotto a leggere, dormire, pensare. unica concessione ai parenti, una cena, ma avrei fatto meglio ad evitare anche quella

allora spiego l’antefatto: qualche tempo fa vengo a sapere che mia madre è bloccata a letto col mal di schiena. Mi metto d’accordo con la mitica Tina e facciamo l’oretta che ci separa dalla grande metropoli dove abita mia madre: lei armata di strofinacci, mocciovileda e pentole amc, io delle mie cremine, unguenti, verdure congelate.

trovo quello che mi aspettavo di trovare: mia madre moribonda, la casa un disastro: niente in frigo, spazzatura e cesto della biancheria sporchi stracolmi: mentre l’aiuto a lavarsi, le asciugo i capelli, le massaggio le mie cremine, la magica Tina sistema la camera, dopo un’ora è irriconoscibile. attacca lavatrici, cucina il coniglio che si è portata dietro, spalanca finestre e butta fuori tappeti materasso e tutto quello che trova.

mentre faccio un salto dal suo medico, poi in farmacia, poi a farle un po’ di spesa, Tina passa il cucina e poi in salotto: quando torno ciarlano allegramente, mia madre rifà l’orlo dei pantaloni di mio cognato e Tina stira, in casa c’è un buon odore e sembra un’altra, sia mia madre che la casa.

punto. tutto qui. non ho fatto certo gesti di eroismi o altro, non mi aspetto di esser santificata per questo.

ma mia madre a cena con l’occhio umido racconta questa cosa come se io avessi guidato l’esercito della salvezza: io cerco di moderarla ma lei ormai è partita, comincia a dire che mai si sarebbe immaginata di vedermi sotto questo aspetto, che proprio la sua figlia più problematica alla fine è l’unica su cui si può sempre contare, che a dispetto del mio caratteraccio, alla fine sono quella di cui è più fiera.

commento di mia sorella che abita a dieci metri da mia madre. "facile fare gli eroi quando puoi farlo una volta all’anno

commento di mia sorella che abita lontano: facile fare gli eroi quando non si ha un cazzo da fare, e non venirmi a dire che lavori che non timbri nemmeno il cartellino.

ecco, poi ditemi che non faccio bene ad evitare la mia famiglia

Annunci

27 risposte a “stai al tuo posto, sorella!

  1. si avvicina l’aria natalizia, il dentino avvelenato si fa sentire. se ne dicono tante fra parenti, e sorelle, poi passa lo sai.

  2. e visto che era tanto facile fare gli eroi, perche’ non l’hanno fatto loro?

    lasciale cantare e goditi la riconoscenza di tua mamma, visto il suo carattere bello tosto deve essere stato duro per lei fare marcia indietro e finalmente apprezzarti…

    E poi, come dice il mio compagno di vita, purtroppo fratelli e sorelle non si scelgono…

  3. JONECY  veramente è così da smepre l’atmosfera natalizia c’entra poco…

    MAMMAOGGILAVORA  è vero che nn si scelgono, ma io sono felice quando a loro capita qualcosa di bello, xkè invece loro sono sempre così astiose? dovevo finire drogata, separata, con figli da più uomini x sentirsi in pace con me? questo nn lo tollero proprio!
    però grande gesto da parte di mia madre, nn me l’aspettavo proprio

  4. Fai benissimo. Ma han commentato così davanti a tutti? Ma autocontrollo zero?

  5. grandissima la mamma che, nonostante te ne abbia dette di tutti i colori da giovane, ora ha imparato ad apprezzarti!
    le tue sorelle, però, sono state davvero deludenti! ma erano così gelose e astiose anche da bambine?

    *Vale*

  6.  come le sorellastre di cenerentola!
    ciao Mannu
    e auguroni per il tuo anniversario, che traguardi questi!!

  7. Anche mia sorella prova gelosia nei miei confronti, da sempre e se dovessimo fare un confronto superficiale fra noi due quella più fortunata è lei, per fortuna, sennò se lo fossi io penso che a quest’ora non mi rivolgerebbe più la parola.
    Mio marito mi dice sempre che la gelosia che ha lei nei miei confronti è relativa al fatto che lei vorrebbe essere come me, forte, autonoma, mai stanca, sempre positiva nei confronti della vita nonostante tutto. Lei invece non è così e per quello, sempre a detta di mio marito, lei si sente inferiore. Il discorso è complicato ma spero di essermi spiegata, da quel poco che hai scritto e che ricordo, penso che sia così anche per le tue sorelle.

  8. non ho letto i vari commenti, dico solo che qui c’é aria di gelosia allo stato pure, ed invidia tanta invidia mia cara Emily, perché?

    te lo spiego subito: tu hai un marito che vi volete bene, due figli stupendi, una casa immagino bella e grande, un gran lavoro, con gli alti e i bassi ok, ma un gran bel lavoro, e poi hai una testa che pensa, funzionante e questo non hai idea come dia fastidio!!

    vai avanti per la tuastrada sempre e comunque e sii fiera di te stessa di quello che sei, per gli altri solo tanta compassion!!
    baci!!

  9. beh ragazza mia sicuramente fai bene a stare per conto tuo…. Nelle famiglie ci sono sempre dei ruoli che qualcuno ha già stabilito (va a sapere chi) e quindi tu sei figlia problematica, io sono figlia che se la cava sempre, mia sorella figlia che ha bisogno della mamma… ecc. ruoli che spesso stanno stretti perchè non sono ruoli fissi, sono impressioni che gli altri hanno di noi in certi momenti della vita e che ci rimangono appiccicati. Meglio stare per conto proprio, prendere la famiglia a piccole piccole dosi.. fnziona tutto meglio, anche se per me profondamente amante e desiderosa della famigliona tutta riunita, è stata una presa di coscienza MOLTO dolorosa. Patrizia

  10. se lo conosci lo eviti…si dici così dell’AIDS? E allora………

  11. Be’, dai, intanto la tua mamma ti ha finalmente scoperta/capita/accolta.
    Direi che è un inizio da non sottovalutare, e magari, col tempo, pure le tue sorelle ti guarderanno sotto una luce nuova.
    altrimenti pazienza, mi sembri il tipo che non se ne cruccerebbe granché!

  12. posso dire solo una parola? anzi due

    Che stronze!

  13. IGRA…. eggià. soprattutto davanti a mio marito, che ha cominciato a fumare dal naso: anche i miei genitori e i suoi nn hanno mai timbrato il cartelllino, visto che le aziende erano loro….nemmeno lui l’ha mai timbrato!

    VALE no da piccole no: io ero la sorella che portava scompiglio ma poi ero anche quella che inventava giochi fantastici, che nn aveva paura di nulla e si lanciava sempre in nuove avventure. poi è arrivato l’anno del mio matrimonio e i rapporti si sono logorati, tutti davano la colpa a me dell’atmosfera pesante che c’era in casa ed hanno fatto muro tutti insieme

    MANNU ma cenerentola al contrario! loro sono le brave e io la cattiva!

    MAMMATUTTOFARE anche mio marito dice che è solo gelosia, sono talmente abituate a vedermi nel ruolo di bad girl che nn tollerano che ci esca, x nessun merito.

    ALLE  si, secondo i loro canoni che sono sempre e soltanto materialistici è facile fare il confronto in vantaggio x me; loro sono in affitto, sono dipendenti e se vogliono fare le vacanze devono andare a scrocco da suocere che odiano. ma è su queste cose che si misura una persona? esistono soltanto parametri fatti dai soldi?

    PAT  che santa verità che hai detto. anche io sono così, faccio la dura ma sono tipo da grandi feste dove ci si incontra tutti, magari senza regali che fanno solo aumentare lo stress di queste riunioni, il regalo dovrebbe essere concedersi un po’ di tempo x stare insieme. ma ogni volta mi fa male lo stomaco, ogni volta dico chi cavolo me lo ha fatto fare???

  14. nooo, fai benissimo! e lo dico dall’alto dei 450km che ho messo tra me e la mia famiglia!

  15. Non mi sembra una tragedia punzecchiarsi tra fratelli, e una sana e dichiarata invidia è preferibile a guerre silenziose e sotterranee! Emily ,se fossi in te io mi divertirei come una pazza a giocare alla diva ricca e sfaticata in loro presenza ( con la complicità di Re Mida naturlamente!!!). Credo che certe cose si possando combattere solo con l’ironia, ciao Carla01

  16. In fondo hanno ragione. E’ molto più facile fare gli eroi che evitare di fare gli stronzi 😉

  17. grazie di essere passata da me, ti linko tra i miei contatti…
    mmm capisco che tu ci rimanga male, soprattutto perchè sono le tue sorelle a lanciarti frecciatine. io per fortuna ho un bellissimo rapporto con mio fratello, ma c’è una persona nella mia famiglia che mi ha sempre paragonato a persone migliori di me. Io sempre la fallita, le altre sempre il top. io ho continuato lungo la mia strada, sto continuando a farlo. e come si dice chi mi ama mi segua! forte la cena al ristorante brasiliano!
     

  18. LGO è il mio mito vivente.
    Riciclerò la risposta alla prima occasione!

  19. Oh, il commento di Carla01 mi è piaciuto moltissimo…perchè la prossima volta tu e tuo marito non giocate a fare i ricchi snobboni e sfaticati? In presenza delle sorelle lanciatevi in considerazioni tipo "certo che a Cortina oggigiorno ci va chiunque, dovrebbero alzare i prezzi", oppure "amore, è quasi una settimana e mezzo che non ci concediamo una vacanza, sono veramente stressatissima".
    Dài, che vi divertite come matti 

  20. LGO: grazie di questa perla di saggezza. Sarebbe da scriversela sullo specchio del bagno e ripetersela tutte le mattine 🙂

    Emily: si tratta di un caso di invidia, e penso che tu non debba neanche più di tanto dare la croce tutta addosso a loro. Se i tuoi avessero gestito meglio il rapporto tra voi e la faccenda del tuo matrimonio, credo che questa spaccatura non ci sarebbe stata o sarebbbe stata molto minore.
    Tua madre ora è in grado di vedere con obiettività, ma loro ormai sono impostate così, non ci sarà mai verso. Mi dispiace tanto.

  21. Cara Emily,
    LGo ha già espresso al meglio quello che mi è venuto in mente appena ho finito di leggere il tuo post.
    Sarà che ho una sorellina carina come le tue…..

  22. ahahahah  ZIA CRIS  appunto!

    JULLALLA  si dice meglio tardi che mai e invece penso che ormai sia tardi x certi rapporti…ma meglio così, certamente!

    eggià  AGRI  sono proprio stronze!

    MAMMAFELICE  io solo 30 km ma sono sufficienti!

    CARLA  ma queste nn sono punzecchiature, queste sono cattiverie gratuite, che amareggiano, fanno incaxxare, rovinano i rapporti. nn sono capace di fare quello che dici tu, davvero, nn con le mie sorelle.

    LGO …..me la sono preparata, la prossima volta la uso

    TORNOAVIVERE l’importante è essere in pace con noi stessi e sentire che si è sulla strada giusta!!!!

    TUTTODOPPIO  lo farò anche io!

  23. FIAMMETTA nn ci riuscirei mai davvero, intendiamoci, ci sono certe persone co cui mi viene bene, anzi benissimo, quando mi toccano cete cene con extra snob divento una stronza con i controfiocchi, ma con le mie sorelle proprio no. ma meglio nn suggerirlo a mio marito…..

    LANTERNA…. hai ragione da vendere. io e mia sorella eravamo le migliori amiche dal mondo, abbiamo condiviso tutto fino a che nn ho detto che mi sposavo, poi è cambiato tutto. le mie sorelle mi consideravano la causa dei pianti e dell’atmosfera cupa di quell’anno

    ut21 e come sopravvivi? ci discuti oppure scappi? fammi sapere

  24. riescono a fare anche di peggio

  25. Emily, ero io l’ut21…
    Se vuoi possiamo condividere le strategie via e-mail:-)))
    Io però sono avvantaggiata, di sorelle ne ho solo una;-)))
    Ciao
    Simona

  26. SIMONA  ma a me piacerebbe capire le radici di tanto veleno….tu le hai capite?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...