la vendetta è un piatto che va servito freddo…

lo so, è uno dei peggiori lati del mio carattere: sorrido, sono gentile, sembro superiore, e invece non dimentico. Non sono rancorosa, riesco a staccarmi dai sentimenti negativi, non mi avvelenano la vita, ma rimangono li, sottterrati, ma pronti a colpire

siamo state amiche per una vita, ho conosciuto lei lo stesso anno di Re Mida; in classe insieme e poi, quando le strade si sono divise, unite da affetto e stima sincero. Chi la conosce mi dice che ero solo io a vederla così, è sempre stata egoista e opportunista, ma forse è proprio quello che mi attirava in lei, sono due qualità che vorrei possedere, almeno in minima parte, si vive meglio se sei un pochino così

abbiamo affrontato insieme la maturità, le prime vacanze da sole, l’università, il lavoro, il matrimonio, i figli; io ho sposato un uomo che lei ammira smodatamente. lei uno che io non sopporto: la prima e unica vera lite l’abbiamo fatta per lui. E’ il classico uomo di spettacolo, “so figo so beo so fotomodeo” (per i non veneti: sono figo, sono bello, sono fotomodello), al momento del matrimonio squattrinato e legato alla Chiesa….le mie previsioni sono fosche, lei si incaxx, ci manca poco che non le faccio nemmeno da testimone

alcuni anni fa ho affrontato quello che spero sia il peggior momento della mia vita: ero disorientata, spaventata, una barca in mezzo al mare in tempesta. Avevo bisogno di sentirmi dire quello che solo un’amica vera è capace di dire: lei invece sparisce per mesi e quando finalmente la rintraccio mi dice: “mi sono stancata di ascoltarti, sei pallosa, noiosa, parli sempre della stessa cosa, non condivido come ti comporti, non voglio più essere tua amica.”

…….

chiamiamolo “il colpo di grazia”

io vado a fondo, precipito in un tunnel assurdo. Non ho ancora capito come ho fatto a venirne fuori, si vede che il mio istinto di sopravvivenza è più forte di quello dell’autodistruzione. Oggi guardo con serenità a quel periodo, alla fine ho imparato tanto, soprattutto su chi posso contare (grazie cognatamancata!)

stamattina ho incontrato il marito….ma questa è la seconda puntata.

Annunci

20 risposte a “la vendetta è un piatto che va servito freddo…

  1. ma non si può troncare così una puntata di “anche i fotomodelli piangono”!
    cosa non si fa per tenere avvinti i propri lettori…
    toccherà tornare.
    MAQ

  2. non farci attendere troppo…ciao

  3. dovresti cancellare “inside” dall’etichetta con una così… ma cosa è sucesso poi?
    Renata

  4. MAQ nn posso fare post lunghissimi…ma nn voglio tralasciare particolari utili alla comprensione!cmq nn piange lui, ma la mia amica, i fotomodelli non piangono si rovinano il faccino….

    MANNU domani il resto, promesso!!!

  5. Per il tuo commento da me Emily, il discorso è che on line non fanno comunque Veterinaria pertanto è già un discorso chiuso.
    Ma poi ho anche ammesso che non ho molto la testa per mettermi sui libri adesso. non ce l’avevo quando andavo alle superiori figurati…
    Non è che mi spaventa la cosa di per se, mi darebbe solo fastidio perdere tempo. Boh, sto riflettendo un pò su tutto!!!
    Un bacione!!!

  6. Che vacca questa!
    Ops…mi è sfuggito….sarò fulminato???

    Voglio il resto della storia!

  7. Anch’io sono una che sposta nell’angolino pronto all’uso….anche se non arriveremo mai a colpire nello stesso modo in cui ci hanno ferito perchè dalla loro hanno la marcia in più della sorpresa però qualche rivincita fa sempre bene al morale

  8. Non so quanto fondo fosse il tuo pozzo, ma ti posso raccontare com’è andata con la mia ex migliore amica.
    Anche lei conoscenza del liceo, compagna di banco e di studi, lei come una di famiglia da me e io (credevo) la stessa cosa da lei.
    Poco prima dell’università, lei si innamora di un uomo molto più grande di lei, che ora è suo marito. Io, un po’ per solitudine un po’ perché loro insistevano che era l’uomo per me, mi metto con un amico di suo marito.
    Tre anni dopo, l’amico del marito si tira indietro a 5 settimane dalle nozze (benedetto il giorno e l’ora e il punto), scrivendomi una lettera che avrebbe distrutto l’autostima di una qualsiasi 23enne com’ero io allora. Lei legge la lettera e sparisce per mesi.
    La mia vendetta l’ho avuto dalla vita: lei, per accontentare il marito, ha fatto scelte che l’hanno portata in una bruttissima depressione.
    Ora siamo di nuovo “amiche”, ma di quell’amicizia tiepida in cui condividi alcune esperienze superficiali ma le cose profonde te le tieni per te.
    È una cosa un po’ triste, ma almeno non fa più male.

  9. Sei pazza??? VOGLIO SUBITO CONOSCERE IL SEGUITO.

  10. Setni, tu e ‘sti cliffhanger che ci stai prendendo gusto, vatti a vedere su Wiki che vuol dire. Leggo il titolo e mi viene un colpo, leggo la fine e mi si ammosciano le palle.

    Ma se cominicassi io a scrivere i post così, eh, che diresti?

    Maremma maiala.

  11. mi sono trovata anche io in una certa situazione, lasciata precipitare in caduta libera da pseudo-amicizie

    ora son curiosa della vendetta

  12. Valki qualunque cosa la farai x la tua vita…vale la pena di inseguire un sogno!

    ehm MONDOPAPY io ho pensato anche peggio….

    AGRI sono d’accordo. e la vendetta nn ti fa dimenticare il senso di abbandono e solitudine che ti viene quando un’amica si dilegua. però nn ci riesco a porgere l’altra guancia…nn ci riesco proprio

    LANTERNA nn ci posso credere….che situazione allucinante, imamgino quanto tu ti sia sentita sola, e con l’autostima sotto i tacchi.
    bella amica davvero…e i silenzi degli amici pesano più delle parole dei nemici…e rimangono macigni che nessuno sposta più

    INGRA adesso lo scrivo!!!

    azz MAMMAM sono andata a documentarmi…..nn puoi paragonarmi ad una telenovelas!!!!!! è che odio i post sbrodolosi, è una vita che mi dicono: taglia!!!sintetizza!!! hai scritto troppo!!!…ormai mi è entrato nel dna

    MAMMAOGGILAVORA hai scritto bene…in caduta libera. e nn sapere quando toccherai il fondo e se c’è un fondo….terribile

  13. Allora? E’ una soap a puntate monosettimanali? Dovbbiamo aspettare giovedì prossimo in prima mattinata? Forza scrivi, il blog “ascpietta a tte”!
    (guarda che non hai lasciato nessun commento da me…l’avrai scritto a qualcun altro;-))

  14. azz LVB ho una mattina difficile..ma hai ragione così imparo a rimandare…
    emily sloggata

  15. Sei sicura di poter contare SU di me? Non ero più alta io?
    Mi sa che sono io che posso contare su di te (a proposito non ricordo il nome di quella cosa imbevibile che mi hai portato per combattere gli effetti del cortisone a dosi da cavallo).
    E quanto a conteggi anche io so di poter contare! (un lavoro una missione)
    ciao
    cognatamancata

  16. ps. la roba imbevibile l’ho ingurgitata. Fosse stata anche peggio l’avrei comunque bevuta visto il viaggio che hai fatto per portarmela…
    cognymanchy

  17. Sono proprio quelle a cui dai di più che ti affossano

  18. “L’amica” che ti affonda proprio quando stai per affogare l’ho avuta anch’io…ma NON era un’amica!
    Ciao!

  19. certa gente bisognerebbe bruciarla al rogo!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...