non solleticate le mamme blogger….

sono tornata da poco da una interessantissima riunione proposto da quel vulcano di Flavia: metti intorno a un tavolo una decine di mamme, blogger e scusate il termine, cazzutissime e ne sentirete delle belle.

si perchè questo universo speciale dei blogger è fatto di donne che del soffritto o del retro del punto croce o della germogliazione dell’ibisco hanno fatto una ragione di vita, ma anche di donne colte, intelligenti, preparate, simpatiche e interessanti come quelle che è riuscita a raccogliere oggi Flavia intorno a un tavolo

roba da andare in overdose di menti brillanti, potrei passare la vacanze pasquali in ritiro spirituale con le betoneghe del paesello tanto sono sazia (beh, non esageriamo….) 

diciamo che a parte le vagonate di parole nell’odiato inglese ( ma almeno nessuno ha detto "midia" per dire media, è LATINO NON INGLESE!!!!) e il solito repertorio di uomini in carriera, mi sono sentita a mio agio anche se ovviamente, mi muovo con quel minimo di diplomazia tanto faticosamente imparato nel tempo, però non solleticate troppo il parere delle mamme blogger, uno dei miei detti più ricorrenti è "non farmi la domanda se la risposta potrebbe non piacerti."

cosa accadrà in futuro non lo riesco a prevedere, qui ci si muove in un terreno nuovo per tutti, si devono prendere le misure prima di far partire un progetto…vedremo

quello che intanto ha prodotto questo incontro, è un miracolo a casa mia.

alla riunione mi ha accompagnato Re Mida, il quale per la prima volta in vent’anni si è preso un giorno di vacanza ( e non siamo nemmeno passati a vedere il cantiere, che era la scusa buona per tutti), e, meraviglie delle meraviglie, mi ha scaricato di corsa per andare a  vedere con figlio piccolo il museo della ferrari a Maranello. (e non ha nemmeno dilapidato una rata di mutuo al negozio interno) . insomma, quando lo racconteremo ad amici e parenti sono sicura che c’è chi griderà al miracolo

qualunque conseguenza avrà tutto questo, spero di non perdere il mio anonimato, che mi permette di scrivere in piena libertà. non mi sono fatta fotografare…..che peccato ci ho pensato dopo, un ricordo lo volevo anche io, sniff, che stupida

Annunci

14 risposte a “non solleticate le mamme blogger….

  1. non ti preoccupare, il tuo anonimato sarà mantenuto!! lorenza

  2. Bella questa cosa… le considerazioni sul “medium” (hehehe: McLuhann docet) sono il motivo per cui ho cominciato a gironzolare tra i blog e ne ho aperto uno.
    Quanto all’anonimato: a parte una ricerca forsennata nelle ultime ore per cercare chi tra i miei preferiti sia stato bloccato dal terremoto, ho sempre trovato i nick pienamente appaganti, tu sei @emilystar, e non credo che te stessa sia molto diversa.
    Né io mi discosto troppo da @Cassandra (vabbé: io ogni tanto rido…)

  3. ehi…grazie del vulcano…che comunque non sarebbe niente se non ci fossero quelle come te!! come dici tu, la cosa è nuova, è pionieristica, quindi vale la pena perseguirla e provare a guidarne gli sviluppi.
    un grande abbraccio
    Flavi
    ma grazie a te di esserci

  4. Ma infatti io non ho capito perchè mi hai bloccato. Bastava non pubblicare!
    Vabbè dai, ci sarà occasione!
    Però, però…se sei diplomatica tu noi siamo come le tre scimmiette ahahhaha!
    Ciao bella.
    Silvia

    PS: c’è stato un momento surreale in cui si parlava italiano e si traduceva in inglese! 😀

  5. qui mi rode abitare cosi’ lontano…!!! 🙂

  6. grazie LORENZA lo so che sembro paranoica, ma so cosa dico!!

    wowowow CASSANDRA mi citi un mito, Mc Luhann! ho masticato amaro x quell’esame, ma in realtà l’ho amato tantissimo!
    anche io cerco di capire chi è stato bloccato dal terremoto, ma spesso alcune blogger nn postano x giorni, x cui sono molto incerta.
    in realtà la parte più vera di me ormai è questa. l’altra va in scena tutti i giorni x parenti e dipendenti…

    FLAVIA certo che ne vale la pena! e poi io sono curiosa, mi piace seguire le cose che mi solleticano i soliti 4 neuroni. dove ci porterà vedremo…

    SILVIA il momento surreale credevo di averlo notato solo io: x fortuna che nn ero l’unica!
    hai ragione nn ci ho pensato….sigh!!!

    ALLE hai ragione, questa è proprio una bella esperienza.
    chissà che nn si riesca ad organizzare qualcosa quando sei da queste parti!

  7. Ti sento bella carica, sono davvero contenta per te!!

    E magari, chissà, Re Mida aveva bisogno di un fattore destabilizzante che gli facesse decidere di incamminarsi su una nuova strada. Come va con la gestione dei conflitti? State andando?

    Io per il momento lascio in pace il batavo, con il suo nuovo lavoro pedala come bartali in salita. E’ pieno di entusiasmo, per carità, ma se immagino la pressione preferisco non aggiungerci pure il mio carico. Speriamo in bene ….

    /graz

  8. Bella l’idea di proporre le “nostre” idee alle aziende, chissà che sia la volta buona. Se poi sono più menti femminili che fanno funzionare i neuroni, beh, allora il successo è assicurato!
    Re Mida che ha fatto l’autista? Uauuu, ma allora sta succedendo l’impensabile, no?
    “betoneghe”…devo dedurre che abitiamo vicine…..ma stai tranquilla, anch’io, per ora, tengo molto all’anonimato.

  9. mah, a me piace abbastanza poter scrivere cose senza dovermi curare di chi mi conosce e chi no e forse, come te, preferisco l’anonimato.

  10. Te l’avevamo detto che ti avremmo messo la mascherina! 😉
    Scherzi a parte, capisco perfettamente l’energia che ti ha dato la riunione di ieri: era dai tempi del master che non provavo niente di simile, è veramente bello vedere tante persone “pensanti” collaborare a un progetto 🙂

  11. ma emily, sei fotografata nei nostri cuori!!!!!

  12. senti, c’è una cosa che non ti ho chiesto. ma come cavolo hai fatto a giustificare a tuo marito la tua improvvisa necessità di andare in quel posto???

  13. fai bene GRAZ se tuo marito ha appena cominciato un nuovo lavoro, la pressione deve essere a mille! certo che ci andiamo al corso, solo che saltiamo di 15 giorni xkè questo lunedi è festa

    hai ragione MAMMATUTTOFARE se sono neuroni femminili, il successo è quasi in tasca!
    la cosa sensazionale nn è che si è fatto 500 km x accompagnarmi, ma che abbia perso un giorno di lavoro x me!!!!! incredibile!

  14. appunto, LAPATRIZIA se le persone che mi conoscono leggono qui, come faccio a scrivere con sincerità???

    si LANTERNA è stata proprio una giornata interessante! e hai ragione, c’era proprio una bella energia tra di noi, sono sicura che ci saranno sviluppi interessanti!!!

    che tesoro che sei PIATTINS!!! ti ho visto solo due volte e sei già così familiare!!!! spero di rivederti presto!

    ut.12 ma mio marito sa che ho un blog, ma dice di nn leggerlo x rispetto della mia privacy…seeeee è un gran menefreghista, nn ha mai letto nulla di quello che scrivevo.
    a lui basta che nn vado a lavorare da qualche altra parte, tutto il resto è concesso!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...